Il medico del Basket Ruggi arriva in ritardo, il derby va a tavolino al Salerno Basket 92.

0
182

Finisce, o meglio non comincia il derby in programma sabato al Pala Zauli di Battipaglia.

2 punti persi troppo facilmente, come 2 sono stati i minuti di ritardo del medico di casa che, al termine del riscaldamento non era ancora giunto nella struttura. “Dispiace, ma può capitare” – commenta con un filo di rammarico il presidente del Ruggi, Rino Pignata – “Il nostro medico, sempre presente e sempre in orario nelle nostre gare casalinghe, ha sfortunatamente avuto una serie di imprevisti nell’immediato pre – gara, che l’hanno costretta a tardare di un paio di minuti. Gli arbitri, come giusto che sia, hanno semplicemente applicato il regolamento. Ma che sfortuna!”

Nonostante ciò il motore del Basket Ruggi Salerno non si spegne “Siamo ormai nel pieno, o quasi, di tutte le nostre attività” – afferma il numero uno rosso blu – “Domenica mattina siamo stati con le Esordienti Femminili a Marigliano per il Trofeo pre – natalizio e tra qualche giorno comincerà anche il campionato under 13 e under 14 Femminile, a testimonianza del lavoro che svolgiamo ormai da anni in questo delicato settore nella città di Salerno. Un progetto giovanile che abbiamo sposato anche con la prima squadra nel campionato di serie B, a cui partecipiamo con una squadra formata da tutte nate negli anni 2000-2001-2002, con un’unica senior classe ’93, la nostra capitana Di Pace. Questo, possibile anche grazie alla collaborazione sorta a 360° con la Polisportiva Battipagliese. L’unico dispiacere, che stiamo riscontrando in queste settimane, è la difficoltà nel poter giocare con i nostri gruppi Minibasket con le altre società della città di Salerno, costringendoci ad andare in altre zone della provincia, così come successo sia per gli Esordienti Maschili, che per i gruppi Aquilotti e Scoiattoli. Una grande ringraziamento e plauso va fatto in tal caso, ai genitori dei bambini e delle bambine sempre molto disponibili a seguirci, nonostante la distanza!”

Altri due punti per il Salerno Basket ’92, senza però scendere in campo. La compagine di patron Angela Somma non ha disputato la sfida in casa del Basket Ruggi al PalaZauli di Battipaglia: era tutto pronto per l’inizio ma all’orario fissato per la palla a due, constatata l’assenza del medico del club ospitante sul campo, il duo arbitrale Astone-Sacco non ha potuto far altro che applicare il regolamento, non dando inizio alla partita. Accadimento che provocherà lo 0-20 a tavolino del giudice sportivo in favore del Salerno Basket ’92 che resterà, quindi, primo in classifica a punteggio pieno dopo sei partite.

“Dispiace che sia successo questo contrattempo, sono cose che possono capitare. Avremmo voluto giocare ed eventualmente vincere la partita sul campo perchè c’erano il giusto clima e la necessaria tensione agonistica delle atlete, credo su ambo i fronti”, il commento del presidente delle granatine, Angela Somma. Salerno, quindi, si proietta alla sfida di sabato 2 dicembre, quando ospiterà tra le mura amiche l’Azzurra Cercola, attrezzatissima compagine seconda in classifica e reduce dalla vittoria contro l’Hertz Sorrento.

 

LASCIA UN COMMENTO