“L’ALTrA Cucina… per un Pranzo d’Amore”, l’Associazione Cuochi Salernitani al carcere di Salerno per il pranzo di Natale

Università telematica Unicusano presso il learning center di Pagani sede di esame
Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella gestione dei social network come Facebook, Instagram, Linkedin
Salerno Immobiliare è un’agenzia immobiliare che fornisce supporto e strumenti ai clienti in cerca di immobili in affitto e in vendita
Deposito bagagli e valigie a Salerno a 200 metri dalla stazione di Salerno. Prenota il ritiro dei tuoi bagagli con SalernoBagagli.com
Gioielleria Juliano a Salerno, scegli il regalo perfetto per te o per chi ami tra i gioielli di Giovanni Raspini, Mirko Visconti, Marcello Pane, Donna Oro, gli orologi Philip Watch, Seiko
MarketIervolino.it il negozio online di intimo donna e uomo, biancheria per la casa, prodotti per l'infanzia
CartolibreriaShop.it acquista online tutti i prodotti per la scuola e per l'ufficio. Zaini, astucci, colori, penne, quaderni, raccoglitori, evidenziatori, Stabilo, Legami Milano, Eastpack, Invicta, Pool Over, Panini, Seven
Caliani, atelier di abiti da sposa e sposo a Salerno ed Avellino, Jesus Peiro, Nicole Milano, Thomas Pina, Tombolini

Ecommerce di successo è un programma di Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella consulenza e nella realizzazione di siti web di commercio elettronico integrate con Amazon, Ebay e i migliori marketplace

Mercoledì 20 dicembre 2023 sarà un giorno speciale che illuminerà tantissime carceri italiane: oltre 6000 detenuti e 1200 volontari si riuniranno per dare vita ad un pranzo di Natale indimenticabile. È questa l’iniziativa promossa dall’Associazione Prison Fellowship Italia onlus, in collaborazione con il Rinnovamento nello Spirito Santo, Fondazione Alleanza del RnS e il Ministero della Giustizia per festeggiare, in un modo speciale, la X Edizione dell’evento “L’ALTrA Cucina… per un Pranzo d’Amore”.

In contemporanea in 29 carceri italiani si condividerà, con oltre 6000 detenuti e detenute, un gesto d’amore nel segno della solidarietà. Sarà un pranzo di Natale “regale” a tutti gli effetti, perché a realizzarlo con le loro brigate saranno chef e cuochi dell’alta cucina, ed a servirlo volti noti del mondo dello spettacolo, dello sport, dell’arte e del giornalismo.

E sul territorio salernitano non poteva mancare l’adesione dell’Associazione Cuochi Salernitana, guidata dal Presidente Luigi Di Ruocco, i cui chef Ciro Del Luongo, Pasquale Attanasio e Salvatore Moscariello saranno impegnati presso la Sezione Femminile della Casa Circondariale “Antonio Caputo” di Salerno. «Non siamo soltanto un’Associazione di categoria. Non siamo soltanto formazione professionale per allievi e professionisti – commenta il Presidente Luigi Di RuoccoSiamo anche e soprattutto impegno, dedizione e passione per il sociale e per tutte le iniziative di beneficenza che fanno bene al cuore».

«Cucinare è un atto d’amore e in questo caso lo è ancora di più – dichiara lo chef Ciro Del Luongo, Vice Presidente dell’Associazione Cuochi Salernitani – Sono circa dieci anni che questo evento straordinario conferma che il bene sprigiona il bene, guarendo molte ferite dell’anima e favorendo l’integrazione tra il “mondo fuori” ed il carcere. E, come Associazione Cuochi Salernitani, siamo fieri di mettere a disposizione degli altri la nostra professione, le nostre competenze culinarie e, soprattutto, il nostro amore».