Cuore Salernitana, raggiunto il Sassuolo sul pari nel finale

CartolibreriaShop.it acquista online tutti i prodotti per la scuola e per l'ufficio. Zaini, astucci, colori, penne, quaderni, raccoglitori, evidenziatori, Stabilo, Legami Milano, Eastpack, Invicta, Pool Over, Panini, Seven
Ecommerce di successo è un programma di Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella consulenza e nella realizzazione di siti web di commercio elettronico integrate con Amazon, Ebay e i migliori marketplace
Deposito bagagli e valigie a Salerno a 200 metri dalla stazione di Salerno. Prenota il ritiro dei tuoi bagagli con SalernoBagagli.com
Caliani, atelier di abiti da sposa e sposo a Salerno ed Avellino, Jesus Peiro, Nicole Milano, Thomas Pina, Tombolini

Gioielleria Juliano a Salerno, scegli il regalo perfetto per te o per chi ami tra i gioielli di Giovanni Raspini, Mirko Visconti, Marcello Pane, Donna Oro, gli orologi Philip Watch, Seiko
Salerno Immobiliare è un’agenzia immobiliare che fornisce supporto e strumenti ai clienti in cerca di immobili in affitto e in vendita
Università telematica Unicusano presso il learning center di Pagani sede di esame
Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella gestione dei social network come Facebook, Instagram, Linkedin
MarketIervolino.it il negozio online di intimo donna e uomo, biancheria per la casa, prodotti per l'infanzia

La Salernitana rimonta nella ripresa le due reti di svantaggio al Sassuolo ed esce dall’Arechi con un punto. Laurientè e Bajrami mettono in discesa il match per i neroverdi al termine dei primi 45′.

Si va a riposo con il Sassuolo avanti 2-0 sul campo della Salernitana. I granata impongono il ritmo alla gara nelle battute iniziali, con i neroverdi che aspettano e provano a far male solamente in transizione fino al 37′ quando cambia il copione del match e gli ospiti passano in vantaggio su un contropiede micidiale concluso con il gol di Laurienté.

Da lì in poi, il Sassuolo prende in mano la gara e cala anche il raddoppio dopo un erroraccio sull’asse Costil-Pirola con Bajrami. I ragazzi di Colantuono sono sotto di due reti dopo i primi 45′.

I granata accorciano dagli undici metri con Candreva a inizio secondo tempo e poi trovano il pareggio con Maggiore nel finale. Gli ospiti rischiano di passare nuovamente in vantaggio allo scadere con Costil che si fa però perdonare per l’errore del primo tempo e salva il pari su Pinamonti.

Arriva un punto che serve ad interrompere la striscia di tre sconfitte consecutive ma che risulta inutile ai fini della classifica dei ragazzi di Colantuono, ultimi a -10 dalla zona salvezza.

La truppa di Ballardini, invece, porta a casa il secondo pareggio di fila e aggancia il diciassettesimo posto occupato anche da Frosinone ed Empoli.

L’allenatore della Salernitana Stefano Colantuono è intervenuto a DAZN dopo il match pareggiato con il Sassuolo: “La partita era giusta ma ci mettiamo sempre del nostro, poi anche un po’ di sfortuna. Gol evitabili, il primo arriva da una palla inattiva per noi, il secondo lo avete visto. Il Sassuolo ha queste caratteristiche con giocatori con gamba, dovevamo stare attenti. Nel secondo c’è stato un malinteso tra due giocatori, può capitare ma poi la partita si mette in salita e l’ambiente non è sereno. Dopo un campionato così possono starci dei mugugni. Nel secondo tempo la squadra mi è piaciuta, per ardore e geometrie. Eravamo sbilanciati ma c’è stato equilibrio rischiando qualcosa. Non bisogna partire sempre con uno svantaggio però perchè in Italia è difficile recuperare”.

Ha avuto un’esultanza contenuta sul pareggio?
“Non entro nel merito delle decisioni arbitrali. Non so perchè non ho esultato, ho anche un problema al ginocchio, ho comunque esultato dentro perchè il 2-2 ci dava anche la possibilità di un forcing finale per provare a vincerla”.

Come si trovano le motivazioni giuste nelle ultime partite?
“Le devono trovare. Devi rendere conto alla proprietà che ti paga e perchè la gente va rispettata, i fischi ci stanno se perdi 2-0 e sei ultimo. Noi dobbiamo resistere e cercare di finire il campionato nel miglior modo possibile perchè la nostra gente non è mai mancata. Bisogna fare partite così, c’era anche i lrischio di una goleada dopo il 2-0 con l’ambiente poco sereno e invece la squadra ha dimostrato delle qualità e anche degli attributi”.

Affrontare la Lazio è stimolante anche nella preparazione.
“Il calendario è abbastanza impegnativo. Andremo a giocare cercando di fare la nostra partita sapendo che l’avversario è di primissima fascia. Cercheremo di rendergli la vita difficile”.