Cinque giovanissimi allievi del Liceo Musicale “De Filippis Galdi” di Cava de’ Tirreni fanno ingresso alla Nuova Orchestra Scarlatti Junior di Napoli.

0
1323
Atelier Caliani abiti da sposa a Salerno Jesus Peiro Nicole Milano Nicole Couture

Hanno brillantemente superato l’audizione per il laboratorio orchestrale 2021 della Scarlatti Junior, indetta dalla Nuova Orchestra Scarlatti di Napoli, cinque allievi del Liceo Musicale “De Filippis Galdi” di Cava de’ Tirreni, presieduto dalla Dirigente scolastica Maria Alfano. E sono: i violoncellisti Alessandro Ragone e Francesco Tei e i violinisti Suemi Pagliara e Cesare Noviello della classe 3 Am, Luca Galotto, violoncellista della classe 2 Am.

“Una tappa formativa e professionale particolarmente significativa per i nostri studenti” sottolinea con soddisfazione il docente referente musicale del Liceo Galdi, prof Ivan Iannone.  Istituito nell’anno scolastico 2014-15, il Liceo musicale dell’IIS De Filippis Galdi si è particolarmente distinto  per i successi dei suoi allievi sempre pronti ad esprimere le proprie alte doti artistiche ed interpretative in concorsi, rassegne, saggi e concerti non solo sul territorio salernitano.

L’Orchestra Scarlatti Junior, cuore giovane della Comunità delle orchestre Scarlatti, promossa a partire dal 2014, comprende circa 100 ragazze e ragazzi, giovanissimi musicisti di età compresa fra gli 11 e i 20 anni, guidati dal fondatore e coordinatore didattico-musicale, M.° Gaetano Russo. Nel rispetto delle norme Anticovid-19, le attività programmate per l’anno in corso prevedono laboratori che alternano cicli di formazione orchestrale con una vera e propria attività concertistica.

Dal 1994 la Nuova Orchestra Scarlatti è presente sul territorio napoletano e campano con eventi e rassegne periodiche. Ha, tuttavia, tenuto numerosi concerti in importanti centri italiani ed esteri, da Roma a Belgrado, da Ginevra al Lussemburgo, da Berlino a San Pietroburgo, con un repertorio spaziante dalla musica barocca alla contemporanea e volto particolarmente a valorizzare in Italia e nel mondo il patrimonio della scuola musicale napoletana.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here