“Aiutati che io…ti aiuto” e “Il mio nome è Marco”, presentati libro e video su autismo.

0
7

Presentati, in attesa del VI  Congresso Internazionale sull’Autismo,  che si terrà a Giffoni Valle Piana dal 25 al 27 novembre,  presso il Lloyds Baia Hotel di Vietri sul Mare il  libro “Aiutati che io…ti aiuto” e il video “Il mio nome è Marco”.

La Cooperativa Giovamente, il Rotary Club Salerno Duomo e la Cooperativa “Saremo Alberi” hanno dato vita ad una importante iniziativa per promuovere la conoscenza dell’autismo con  rispetto e delicatezza,  trattando un tema complicato ma  che  tutti dovremmo  affrontare con lo  stesso sguardo, quello dei bambini. Il libro e il video sono due  modi di comunicare  la semplicità delle relazioni umane  che i bambini vivono senza sovrastrutture, pregiudizi, differenze.

Dalla storia  vera di  due bambini che giocano e  comunicano tra loro senza limiti e barriere  è nata una storia fantastica , la storia di Marco che  in modo semplice  e naturale  interagisce , comunica, gioca si diverte come  tutti i bambini della sua età. Emozionata  Rosa Mandia, la pedagogista da sempre anima della  Cooperativa Giovamente insieme all’inseparabile Luca Goffredo, due sognatori reali, caparbi e tenaci  entrambi, capaci di realizzare idee  e  contagiare tutti coloro che li conoscono  al fine del bene, del bene comune, quello che rende possibile la  vita serena di chi  come afferma Andrea Canevaro, “ non ha un problema ma soltanto una difficoltà in più” e forse mille risorse in più di altri se  sta con gli altri.

  • È un progetto ambizioso che si inserisce nel solco delle attività che quotidianamente svolgiamo per i soggetti affetti da disturbo dell’autismo, promuovendone l’integrazione, e che punta ad allargare la conoscenza di questi disturbi,– ha dichiarato il presidente della Cooperativa  Giovamente Luca Goffredo- Il Libro è Ispirato da un avvenimento reale in un nostro campo estivo in cui un bambino autistico ed uno “normodotato” hanno interagito, dimostriamo che la relazione e l’integrazione possono aiutare a superare ogni barriera e  con il video rappresentiamo che le “differenze” tra esseri umani non devono essere motivo di discriminazione, ma essere considerati un punto di forza, per ognuno- .

Il video “Il mio nome è Marco”è curato dalla giornalista Concita De Luca ed il libro da Saremo Alberi Editore & Cooperativa,  scritto da Renato De Rosa e curato da Rosa Mandia.

Raffaele Parlato, Presidente del Rotary Club Salerno Duomo, ha  affermato che – Il sostegno a questo progetto di Giovamente rispecchia pienamente la “mission” del Rotary International che si sforza di creare un mondo in cui le persone si uniscono e agiscono per creare cambiamenti duraturi, valorizzando la diversità.

Erano  tutti  visibilmente commossi ed emozionati  ieri sera in una sala gremita di un hotel sul mare sotto una luna  faro luminoso che rispecchiava la luce  di quella sala, così come accade  la sera della “prima”. Un’emozione che è arrivata   ai numerosi convenuti e a  quei bambini, protagonisti della storia , lì presenti che sorridevano felici , sereni, insegnando al mondo adulto che insieme si può .

Gilda Ricci

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here