Storie al Femminile, Biancarosa Di Ruocco ad Ogliastro Cilento venerdì 27

Ecommerce di successo è un programma di Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella consulenza e nella realizzazione di siti web di commercio elettronico integrate con Amazon, Ebay e i migliori marketplace
MarketIervolino.it il negozio online di intimo donna e uomo, biancheria per la casa, prodotti per l'infanzia
CartolibreriaShop.it acquista online tutti i prodotti per la scuola e per l'ufficio. Zaini, astucci, colori, penne, quaderni, raccoglitori, evidenziatori, Stabilo, Legami Milano, Eastpack, Invicta, Pool Over, Panini, Seven
Caliani, atelier di abiti da sposa e sposo a Salerno ed Avellino, Jesus Peiro, Nicole Milano, Thomas Pina, Tombolini

Gioielleria Juliano a Salerno, scegli il regalo perfetto per te o per chi ami tra i gioielli di Giovanni Raspini, Mirko Visconti, Marcello Pane, Donna Oro, gli orologi Philip Watch, Seiko
Salerno Immobiliare è un’agenzia immobiliare che fornisce supporto e strumenti ai clienti in cerca di immobili in affitto e in vendita
Università telematica Unicusano presso il learning center di Pagani sede di esame
Deposito bagagli e valigie a Salerno a 200 metri dalla stazione di Salerno. Prenota il ritiro dei tuoi bagagli con SalernoBagagli.com
Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella gestione dei social network come Facebook, Instagram, Linkedin

S’intitola “Donne” il libro dell’attrice e regista Biancarosa Di Ruocco, edito da L’argoLibro, che sarà al centro del prossimo appuntamento di “Storie al Femminile”, alla Fondazione de Stefano di Ogliastro Cilento. Dalle 17.30 di venerdì 27 ottobre, dopo i saluti dell’On. Guido Milanese, con il sindaco di Ogliastro, Michele Apolito, il giornalista Alfonso Sarno aprirà le danze di un inedito incontro-spettacolo insieme all’autrice, dove le parole tesseranno la trama di un viaggio introspettivo che smuoverà le coscienze di tutti. Accompagnata per l’occasione dalla cantante Paola Tozzi che eseguirà alcuni brani, la Di Ruocco, interprete e autrice teatrale cilentana, ha scritto e portato in scena diversi monologhi teatrali dedicati ai temi sociali e di attualità.

In particolare, “Donne” nasce da un esperimento che risale al 2013 per “Donna” e al 2014 per “Lavinia”, raccogliendo due testi folgoranti messi su per la coreografia di un saggio di danza dedicato alle donne che subiscono violenza. Quest’ultimo è stato inserito, tra l’altro, in uno spettacolo dal titolo “L’unico sé”, nel quale cinque donne condividono la loro storia, personale e travagliata. Entrambi i racconti sono atti coraggiosi di denuncia che scavano nel dramma e ne evidenziano la tragedia. La regia è stata curata da Alessandro Calabrese, scenografo e regista teatrale originario di Moio della Civitella.

Attraverso il genere non facile del monologo, la scrittrice con grande sensibilità ci condurrà nel mondo interiore della vita di queste due donne, violate nella dignità, restituendo loro la voce e la spinta per ribellarsi al proprio destino. Nata a Futani, Biancarosa Di Ruocco è docente di Religione, ma dall’età di sedici anni coltiva con grande interesse il teatro. Nasce come interprete, mettendosi in gioco con vari generi a partire dalla commedia al dramma, fino alla tragedia greca. La passione la spingerà, agli inizi del 2000, a far parte di un Laboratorio Teatrale Permanente a Vallo della Lucania, di cui diverrà anche la presidente, succedendosi a Tullia Conte. Conduce laboratori teatrali con i ragazzi e con gli adulti e si occupa anche di regia teatrale. Uno dei suoi ultimi impegni da interprete è stata la tragedia greca “Dionysos”, tratta dalle Baccanti di Euripide, nella quale interpreta il ruolo di Agave, con la regia di Giancarlo Guercio. Questo spettacolo l’ha vista impegnata anche in Sicilia, per una tournèe nell’estate del 2021. Collabora con diverse associazioni che si occupano di iniziative culturali nel Cilento, curando l’aspetto interpretativo sia della prosa che della poesia. Attualmente è impegnata nei corsi di lettura espressiva e collabora con diversi autori per l’organizzazione di presentazioni di opere letterarie. Per quanto riguarda il teatro, con l’associazione “Theaomai teatro” sta promuovendo uno spettacolo dal titolo “Lasciami andare” che ancora una volta tratta un tema sociale molto delicato e di grande attualità, quale l’eutanasia. Con il sangue nell’inchiostro, Biancarosa ci metterà davanti al rapporto vittima-carnefice, mostrando nella sua interezza tutta la sua portata funesta e drammatica. A chiudere l’incontro sarà il commento puntuale di Patrizia Del Verme, psicologa e psicoterapeuta. Ingresso libero.
PER INFO:
Posti limitati, è consigliata la prenotazione scrivendo al 334 6299035 – 331 2756059
www.fondazionedestefano.it

A cura di Agostino Marotta