Campionati Italiani Giovanili di Vela, le premiazioni.

0
344

Undicesimo posto nella classifica della Classe Laser 4.7 Under 16 maschile dei “Campionati Italiani Giovanili di Vela”, che si sono svolti a Salerno dal 10 al 13 settembre, per  il  tredicenne velista salernitano Vito Mea,  atleta  della “Lega Navale Italiana” di Salerno, che quest’anno frequenterà il primo anno del  “Liceo Scientifico Da Procida”.

E’ tra i primi undici atleti della vela italiana e fa   parte della squadra di vela agonistica composta dagli atleti formatisi presso la scuola di vela creata sei anni fa, congiuntamente, dalla “Lega Navale Italiana” Sezione di Salerno e dal “Circolo Canottieri Irno”.

“Una squadra che conta oltre quaranta ragazzi che praticano lo sport della vela a tutti i livelli. Questo evento può considerarsi anche per loro un punto di partenza. Sicuramente organizzeremo altri eventi del genere” – ha spiegato il Presidente della Lega Navale Italiana di Salerno, l’ingegner Fabrizio Marotta che, insieme al dottor Giovanni Ricco, presidente del Circolo Canottieri Irno di Salerno, e all’ingegner Francesco Lo Schiavo, Presidente della V Zona- Campania della Fiv, ha organizzato l’importante manifestazione velistica alla quale hanno partecipato 220 giovani talenti della vela nazionale, (20 della Campania), provenienti da tutte le regioni d’Italia. Hanno ben figurato anche gli altri due velisti salernitani: al 37° posto, nella Classe Laser Radial, si è classificato il diciassettenne Alessandro Mare del “Circolo Canottieri Irno”, che frequenta il Liceo Da Vinci, mentre Massimiliano Cinquanta del “Circolo Canottieri  Irno”, che frequenta il Liceo Tasso, si è classificato al 51° posto nella Classe Laser Radial. Grande la soddisfazione del dottor Giovanni Ricco: ” Ha vinto lo sport! La riuscita di questa manifestazione così importante è il giusto riconoscimento al sacrificio fatto dai nostri atleti e anche dai nostri soci”.

A dimostrare che la Campania ha una grande vocazione velica è stato il giovane velista napoletano Niccolò Nordera del“ Reale Yacht Club Canottieri Savoia” di Napoli che ha vinto il titolo italiano nella Classe Laser Radial Under 19 maschile. Nordera, che sabato ha compiuto 18 anni, è  Campione del Mondo di Vela Laser 4.7, titolo conquistato lo scorso anno  in Canada.  A pari punti con Nordera si è classificato il velista Cesare Barabino dello Yacht Club di Olbia. A vincere, invece, il titolo italiano nella Classe Laser 4.7 Under sedici maschile è stato  il Campione Europeo  Domenico Lamante, della Lega Navale di Pescara. Nella Classe Laser 4.7 Under 16 femminile ha vinto Emma Mattivi  di Riva Del Garda, mentre nella classifica Laser Radial Under 19  ha vinto Giorgia Cingolani del Circolo Vela Torbole. Durante la   cerimonia di premiazione,  presentata dal giornalista Fabio Colivicchi dell’Ufficio Stampa della FIV,  l’ingegner Francesco Lo Schiavo, ha sottolineato lo sforzo organizzativo dei  due circoli  velici salernitani:” Hanno avuto il coraggio di organizzare questa manifestazione  in un momento particolare. E’ stata l’occasione per stimolare nuove organizzazioni, con il coinvolgimento del territorio e delle istituzioni”.  Soddisfatto anche il  dottor Pietro De Luca, referente del Comitato organizzatore:” Salerno ha dimostrato di essere pronta a ospitare eventi sportivi di questo livello. Le regate si sono svolte in condizioni meteo – marine molto complicate per la presenza di corrente e di poco vento nei primi due giorni. La brezza  degli ultimi due  giorni  di gare ha consentito però  di effettuarel’80% delle  regate previste”.   Il Consigliere Federale Pietro Sanna ha ricordato che la Fiv nel dopo Covid- 19: ”E’ riuscita a organizzare, in un mese e mezzo, quindici Campionati in tutta Italia”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here