Servizio scuolabus a Baronissi, lavoratori in sciopero il prossimo 27 febbraio. La Csa Salerno al fianco delle maestranze.

MarketIervolino.it il negozio online di intimo donna e uomo, biancheria per la casa, prodotti per l'infanzia
Laurea online presso l'Università telematica Unicusano Salerno sede di esame
Università telematica Unicusano presso il learning center di Pagani sede di esame
Gioielleria Juliano a Salerno, scegli il regalo perfetto per te o per chi ami tra i gioielli di Giovanni Raspini, Mirko Visconti, Marcello Pane, Donna Oro, gli orologi Philip Watch, Seiko
Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella gestione dei social network come Facebook, Instagram, Linkedin
Ecommerce di successo è un programma di Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella consulenza e nella realizzazione di siti web di commercio elettronico integrate con Amazon, Ebay e i migliori marketplace
Salerno Immobiliare è un’agenzia immobiliare che fornisce supporto e strumenti ai clienti in cerca di immobili in affitto e in vendita
Deposito bagagli e valigie a Salerno a 200 metri dalla stazione di Salerno. Prenota il ritiro dei tuoi bagagli con SalernoBagagli.com
Caliani, atelier di abiti da sposa e sposo a Salerno ed Avellino, Jesus Peiro, Nicole Milano, Thomas Pina, Tombolini

CartolibreriaShop.it acquista online tutti i prodotti per la scuola e per l'ufficio. Zaini, astucci, colori, penne, quaderni, raccoglitori, evidenziatori, Stabilo, Legami Milano, Eastpack, Invicta, Pool Over, Panini, Seven

Si terrà il prossimo 27 febbraio lo sciopero degli operatori del servizio scuolabus a Baronissi. A confermarlo è stato Angelo Rispoli, segretario generale della Csa Salerno, in una nota invita alla Prefettura di Salerno, al sindaco di Baronissi, all’Ispettorato del Lavoro di Salerno e alla cooperativa sociale Irno Progetto Vita.
“In riferimento alla nota del Comune di Baronissi va chiarito che ci sono imprecisioni che è opportuno chiarire. Innanzitutto i lavoratori in questione sono complessivamente 12, tutti già dipendenti della società
Acampora Group, che ha cessato il proprio servizio nel territorio comunale di Baronissi dove i lavoratori erano collocati e a cui è subentrata la società Irno Progetto Vita. Il tutto è avvenuto senza soluzione di continuità, con l’unica incongruenza che, sono stati richiamati in servizio 9 dipendenti su 12 di quelli impegnati nell’appalto. I non richiamati sono tutti dirigenti sindacali di questa sigla, lavoratori che da circa 10 anni sono impegnati in quell’appalto ed al posto di questi ultimi ne sono stati assunti altri 3 senza alcun precedente rapporto lavorativo. Tutto ciò è in aperta violazione degli accordi interconfederali del 1970 in materia di riduzione del personale ed anche in violazione del Contratto nazionale di lavoro delle società cooperative Sociali che la Irno Progetto Vita si è impegnata a rispettare nell’ambito dell’appalto, in detto articolo è espressamente citato l’impegno ad assolvere la clausola sociale, quale condizione necessaria contrattuale, in caso di subingresso l’assunzione di tutte le maestranze precedentemente impiegate”, ha detto Angelo Rispoli, segretario generale della Csa Salerno.

Per il sindacato, dunque, si è davanti una precisa violazione contrattuale e dinanzi ad una violazione di legge. “Il verificare il rispetto delle normative contrattuali e di legge è, tra l’altro, un preciso obbligo della
stazione appaltante, che deve imporre alle aziende di rispettare le norme. Come organizzazione sindacale, visto anche l’esito negativo della procedura di raffreddamento dei conflitti, indice lo sciopero generale dei lavoratori dipendenti servizio scuolabus nel territorio comunale di Baronissi per il prossimo lunedì 27 febbraio. Ovviamente siamo disponibili a qualsiasi iniziativa che possa risolvere positivamente la vertenza”.