Salerno Letteratura, Inga Gaile venerdì 1 per il #fuorifestival

Nuovo appuntamento con i #Fuorifestival di Salerno Letteratura. Il 1 marzo alle 18.30, alla Pinacoteca provinciale di Salerno, in via Mercanti, si terrà l’incontro con Inga Gaile autrice di Frammenti di vetro (Mar Dei Sargassi). L’autrice sarà in dialogo con Antonio Lanzetta.

L’AUTRICE. Poeta, romanziera, drammaturga e stand-up comedian, Inga Gaile (Riga, 1976)
ha vinto numerosi premi fra cui il Premio annuale di letteratura lettone nel 2015
e nel 2020. È un’attivista del movimento femminista lettone e nelle sue opere esplora le tematiche dell’esperienza femminile, lo stigma dell’appartenenza a gruppi sociali marginalizzati e l’intimità della mente.

IL LIBRO. Anni 30 del novecento, Lettonia. Magdalena è ricoverata presso una clinica psichiatrica ed è incinta in un periodo storico in cui si promuove l’eugenetica attraverso aborti e sterilizzazioni forzate. In questo scenario Inga Gaile costruisce con poetica maestria un romanzo capace di raccontare, da un lato, le ossessioni e le costrizioni di un’epoca e, dall’altro, il trauma e la sofferenza in cui sfumano i confini tra sanità e malattia, e che solo il rapporto con l’altro può lenire.