Progetto Nerd? sulle discipline stem, le ragazze del Da Vinci di Vallo prime classificate in Italia.

MarketIervolino.it il negozio online di intimo donna e uomo, biancheria per la casa, prodotti per l'infanzia
Laurea online presso l'Università telematica Unicusano Salerno sede di esame
Gioielleria Juliano a Salerno, scegli il regalo perfetto per te o per chi ami tra i gioielli di Giovanni Raspini, Mirko Visconti, Marcello Pane, Donna Oro, gli orologi Philip Watch, Seiko
Università telematica Unicusano presso il learning center di Pagani sede di esame
Salerno Immobiliare è un’agenzia immobiliare che fornisce supporto e strumenti ai clienti in cerca di immobili in affitto e in vendita
Deposito bagagli e valigie a Salerno a 200 metri dalla stazione di Salerno. Prenota il ritiro dei tuoi bagagli con SalernoBagagli.com
Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella gestione dei social network come Facebook, Instagram, Linkedin
Ecommerce di successo è un programma di Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella consulenza e nella realizzazione di siti web di commercio elettronico integrate con Amazon, Ebay e i migliori marketplace
Compro oro e argento usato, negozi Gold Metal Fusion a Salerno, Battipaglia, Nocera Superiore, Agropoli, Vallo della Lucania. Quotazioni dell'oro in tempo reale, pagamento in contanti immediato, oggetti inviati alla fusione.

Primo posto al progetto NERD? della squadra del Liceo scientifico “Leonardo da Vinci di Vallo della Lucania (SA) che ha rappresentato la regione Campania a livello nazionale. ll progetto Nerd è un originale acronimo che significa Non È Roba per Donne? che ha l’obiettivo di evidenziare che l’Informatica non sia una scienza adatta alle studentesse perché priva di creatività e di risvolti sociali. Al contrario, l’Informatica è stata negli ultimi anni il motore delle più importanti rivoluzioni sociali e tecnologiche, ed è inoltre uno dei pochi settori nei quali trovare lavoro è molto facile.

Al progetto, che si inquadra nella campagna mondiale STEMforGirls di IBM, nell’edizione 2022/2023 hanno aderito 27 tra i maggiori Atenei italiani, partner industriali e associazioni ed ha coinvolto circa 7.000 studentesse frequentanti il triennio delle scuole superiori di tutta Italia, che si sono messe alla prova per sviluppare progetti nell’ambito dei 17 obiettivi proposti dall’Agenda Onu 2030. Tutta la comunità scolastica – afferma il dirigente scolastico Antonio Iannuzzelli – è orgogliosa del successo di Giada De Simone, Letizia D’angelo, Michela Addabbo e Lavina De Simone che hanno ottenuto il primo posto a livello nazionale sviluppando un assistente virtuale cognitivo in lingua italiana ed inglese sulle case green per informare il cittadino sulla sostenibilità in ambito domestico, evidenziando che l’attività, coordinata in modo eccellente dalla prof.ssa Caterina Vizzari, è stata realizzata dalle studentesse in team, in modo autonomo, utilizzando le competenze acquisite nel nostro Liceo”. La prof.ssa di informatica Caterina Vizzari evidenzia “Sono davvero orgogliosa di aver supportato le nostre ragazze in questo progetto, che ritengo un’occasione di crescita personale oltre che scolastica. Le nostre studentesse hanno dovuto mettere in campo, oltre a specifiche competenze informatiche, anche tutte quelle soft skills, quali la capacità di organizzazione, lo sviluppo di un’idea progettuale, la gestione del proprio tempo e la responsabilità del compito legato al ruolo all’interno del team. In altre parole, hanno acquisito tutte quelle competenze trasversali che, nella vita professionale, sono fondamentali e che, in futuro, le aiuteranno ad inserirsi nel mondo del lavoro”. Giada De Simone sottolinea “Nonostante tutti i problemi e ostacoli che ci sono stati durante la realizzazione di questo progetto alla fine i nostri sforzi sono stati ripagati. Non ci aspettavamo all’inizio questo grande risultato poiché sapevamo che quest’anno ci sarebbe stata una forte competizione ma grazie alla nostra determinazione e passione nel portare a termine questo progetto siamo riuscite a conquistare il nostro obiettivo, quello di vincere. È stata sicuramente un’esperienza unica e insostituibile che ci ha reso molto felici e che il nostro gruppo ricorderà per molto tempo.”

A cura di Agostino Marotta