Mamma, ma! Daniela Ioia da Un Posto al Sole ai Barbuti sabato 26

Università telematica Unicusano presso il learning center di Pagani sede di esame
Caliani, atelier di abiti da sposa e sposo a Salerno ed Avellino, Jesus Peiro, Nicole Milano, Thomas Pina, Tombolini

Salerno Immobiliare è un’agenzia immobiliare che fornisce supporto e strumenti ai clienti in cerca di immobili in affitto e in vendita
MarketIervolino.it il negozio online di intimo donna e uomo, biancheria per la casa, prodotti per l'infanzia
Deposito bagagli e valigie a Salerno a 200 metri dalla stazione di Salerno. Prenota il ritiro dei tuoi bagagli con SalernoBagagli.com
CartolibreriaShop.it acquista online tutti i prodotti per la scuola e per l'ufficio. Zaini, astucci, colori, penne, quaderni, raccoglitori, evidenziatori, Stabilo, Legami Milano, Eastpack, Invicta, Pool Over, Panini, Seven
Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella gestione dei social network come Facebook, Instagram, Linkedin
Laurea online presso l'Università telematica Unicusano Salerno sede di esame
Ecommerce di successo è un programma di Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella consulenza e nella realizzazione di siti web di commercio elettronico integrate con Amazon, Ebay e i migliori marketplace

Sabato 26 agosto 2023, alle ore 21.15, in largo Santa Maria dei Barbuti, nel centro storico di Salerno, per la XXXVIII edizione della rassegna estiva di teatro “Barbuti Festival”, Daniela Ioia va in scena con “Mamma, ma!”, atto unico di Massimo Andrei (ingresso 10 euro).

L’attrice di teatro, cinema e televisione, nota al grande pubblico per i suoi ruoli in “Gomorra”, “I Bastardi di Pizzofalcone”, “Un posto al sole” e “Mare fuori”, approda a Salerno con uno spettacolo teatrale da non perdere. Lo spettacolo è ambientato ai giorni nostri. La protagonista, Enza Amato, è alle prese con un test di gravidanza. “Aspetto un bambino? Quanto saranno determinanti le mie scelte sull’educazione dei miei figli? Che tipo di madre sarò? Mamma, mà!” Queste sono le domande che affollano la testa della nostra giovane donna. Le domande proiettano tre possibili versioni di madri: fragile, determinata, insicura.

Le tre madri si presentano, a turno, in un consultorio familiare per colloquiare con uno psicologo. Davanti a lui cominciano a raccontare e a raccontarsi in modo libero e personale. Fin troppo libero, fin troppo personale. Tirano fuori fatti e personaggi apparentemente estremi, ma che rientrano appieno nel nostro immaginario e nel nostro quotidiano. “Mamma, mà” è uno sguardo sul mondo femminile e sul desiderio di maternità che alle volte diventa ossessione, alle volte consapevolezza che il tempo passa e si invecchia. Un racconto divertente, dinamico, ma soprattutto, vero di una donna contemporanea e del suo futuro da madre. Mamma, mà! Le tre proiezioni di mamme. o aspiranti tali, si ritroveranno a fronteggiare una serie di difficoltà e piccoli drammi, come i vari esami e visite mediche da fare per una inseminazione, o il carattere ribelle di una figlia che si innamora di un uomo di colore, oppure il desiderio di beffare il tempo che passa con la cura del corpo e l’estetica sentendosi al pari dei propri figli e dei loro amici. Quale mamma sarà la nostra protagonista? Cosa le riserva il futuro? Mamma, mà!

 

 

 

(Info 328/9079642) – www.bottegasanlazzaro.it  – Fb
biglietti on line su www.postoriservato.it