L’economia circolare spiegata dal professor Gaetano Guerra al “Rotary Club Salerno Est”.  

CartolibreriaShop.it acquista online tutti i prodotti per la scuola e per l'ufficio. Zaini, astucci, colori, penne, quaderni, raccoglitori, evidenziatori, Stabilo, Legami Milano, Eastpack, Invicta, Pool Over, Panini, Seven
Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella gestione dei social network come Facebook, Instagram, Linkedin
Laurea online presso l'Università telematica Unicusano Salerno sede di esame
Salerno Immobiliare è un’agenzia immobiliare che fornisce supporto e strumenti ai clienti in cerca di immobili in affitto e in vendita
Università telematica Unicusano presso il learning center di Pagani sede di esame
Caliani, atelier di abiti da sposa e sposo a Salerno ed Avellino, Jesus Peiro, Nicole Milano, Thomas Pina, Tombolini

Gioielleria Juliano a Salerno, scegli il regalo perfetto per te o per chi ami tra i gioielli di Giovanni Raspini, Mirko Visconti, Marcello Pane, Donna Oro, gli orologi Philip Watch, Seiko
Deposito bagagli e valigie a Salerno a 200 metri dalla stazione di Salerno. Prenota il ritiro dei tuoi bagagli con SalernoBagagli.com
Ecommerce di successo è un programma di Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella consulenza e nella realizzazione di siti web di commercio elettronico integrate con Amazon, Ebay e i migliori marketplace
MarketIervolino.it il negozio online di intimo donna e uomo, biancheria per la casa, prodotti per l'infanzia

“L’economia circolare è una necessità per la Terra ed è anche una grande opportunità economica: è l’allontanarsi progressivamente da quella che è l’economia lineare che prevede, tradizionalmente, l’estrazione di materie prime che vengono trasformate in un prodotto, il quale viene gettato via dopo l’uso. Questo tipo di economia non è più sostenibile: è necessaria l’economia circolare che prevede che i prodotti ottenuti dalle materie prime, dopo essere stati utilizzati, alla fine della loro vita vengano riutilizzati per una nuova produzione, un numero infinito di volte”. A spiegare l’importanza dell’economia circolare è stato il professor Gaetano Guerra, già Ordinario di Chimica Macromolecolare presso il Dipartimento di Chimica e Biologia dell’Università di Salerno, che ha parlato delle plastiche nell’ambito dell’economia circolare durante l’incontro organizzato presso Il “Saint Joseph Resort” di Salerno dal “Rotary Club Salerno Est” presieduto dall’avvocato Camillo De Felice che ha voluto affrontare una tematica molto importate e attuale.

Il professor Guerra che è membro dell’Accademia Nazionale dei Lincei, ha spiegato che ogni persona produce in Italia 499 kg di rifiuti urbani l’anno:” Circa un chilo al giorno, che rappresentano il 10% delle 2,5 miliardi di tonnellate di rifiuti prodotti ogni anno nell’Unione Europea. Ogni cittadino dell’Unione Europea genera una media di oltre 4,5 tonnellate di rifiuti l’anno. La composizione media dei rifiuti solidi urbani è rappresentata per il 28% da rifiuti organici, per il 23% da carta e cartone e per l’11% dalla plastica”.  Il professor Guerra ha anche spiegato che:” Nel mondo, dal 2005 al 2015, sono state prodotte   322 milioni di tonnellate di plastica e che l’Italia è la seconda nazione in Europa per consumo di materie plastiche dopo la Germania”. Guerra ha anche dato dei suggerimenti, tratti dal rapporto EASAC, per migliorare la fattibilità tecnica ed economica del riciclo meccanico:” La progettazione per il riciclo deve prevedere di eliminare o almeno limitare l’uso di imballaggi multi – materiale: come ad esempio le buste del pane, di carta, ma che hanno una finestra trasparente di plastica. È più difficile differenziarle: meglio che siano tutte di carta o tutte di plastica: Bisognerebbe anche evitare di usare dei colori scuri per le bottiglie di plastica, come quelle di colore blu che sono più difficili da smaltire, ed evitare di usare differenti tipi di polimeri per una specifica applicazione: meglio che siano di un solo tipo di polimero”. Guerra ha anche spiegato come si riciclano le bottiglie di plastica” Fino al 50% di plastica riciclata viene riutilizzata nella realizzazione della nuova bottiglia. Fino a pochi anni fa il riciclo di plastiche era proibito per imballaggi alimentari mentre a breve sarà obbligatorio l’utilizzo di un quantitativo minimo di polimero da riciclo”.   Il professor Guerra ha annunciato che la Commissione Europea ha presentato il 16 marzo il regolamento “Critical Raw Material Act”:” Definisce una serie di azioni per garantire all’Unione Europea un accesso sicuro, diversificato, competitivo e sostenibile alla fornitura di materie prime critiche. La lista include il Nickel, il Cobalto e le terre rare, materie prime che scarseggiano, particolarmente importanti per la transizione energetica ed anche per la difesa e le applicazioni spaziali”.  Il professor Guerra ha concluso sostenendo che:” Il riciclo è imprescindibile per ogni materiale di largo uso; che bisogna progettare dei manufatti che tengano conto del loro fine vita; che bisogna limitare l’uso di differenti materiali non facilmente separabili e utilizzare i materiali biodegradabili solo quando utili”.  Durante la serata, dopo i saluti del segretario del Club Antonio Vairo,  è stata presentata dall’avvocato Antonio Calabrese, socio del Club,  una nuova socia del Club: l’avvocato Emanuela Rossomando.

Aniello Palumbo