Inaugurato il Palazzo Comunale riqualificato a Baronissi.

Deposito bagagli e valigie a Salerno a 200 metri dalla stazione di Salerno. Prenota il ritiro dei tuoi bagagli con SalernoBagagli.com
Università telematica Unicusano presso il learning center di Pagani sede di esame
Caliani, atelier di abiti da sposa e sposo a Salerno ed Avellino, Jesus Peiro, Nicole Milano, Thomas Pina, Tombolini

Ecommerce di successo è un programma di Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella consulenza e nella realizzazione di siti web di commercio elettronico integrate con Amazon, Ebay e i migliori marketplace
Salerno Immobiliare è un’agenzia immobiliare che fornisce supporto e strumenti ai clienti in cerca di immobili in affitto e in vendita
Gioielleria Juliano a Salerno, scegli il regalo perfetto per te o per chi ami tra i gioielli di Giovanni Raspini, Mirko Visconti, Marcello Pane, Donna Oro, gli orologi Philip Watch, Seiko
Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella gestione dei social network come Facebook, Instagram, Linkedin
CartolibreriaShop.it acquista online tutti i prodotti per la scuola e per l'ufficio. Zaini, astucci, colori, penne, quaderni, raccoglitori, evidenziatori, Stabilo, Legami Milano, Eastpack, Invicta, Pool Over, Panini, Seven
MarketIervolino.it il negozio online di intimo donna e uomo, biancheria per la casa, prodotti per l'infanzia

Il palazzo comunale di Baronissi (Salerno), oggetto di importanti lavori di riqualificazione, è stato inaugurato oggi nel corso di una cerimonia presieduta dal sindaco, Gianfranco Valiante.

“La casa comunale viene riconsegnata in tutta la sua bellezza architettonica alla città e ai cittadini.

Il municipio è il fulcro della vita democratica della nostra comunità e torna all’antico splendore con un restyling accurato e necessario dopo lunghi anni di mancato intervento. Spetta a tutti il compito di preservarlo e rispettarlo perché Palazzo di Città è la casa di tutti”, ha detto Valiante.

La Casa comunale è opera dell’architetto Nicola Pagliara, docente alla facoltà di architettura di Napoli, scomparso nel 2017, ma la storia dell’edificio è antica. La costruzione del Palazzo municipale fu infatti deliberata dal Consiglio comunale di Baronissi il 10 aprile del 1862. I lavori furono completati venti anni più tardi. Nel mese di agosto del 1893 fu apposto, sulla facciata centrale che guarda alla piazza, lo stemma disegnato dall’architetto Villari e realizzato dallo scultore Vitolo di Avellino. Quello stemma – oggi restaurato – è stato sistemato in alto nella posizione dove si trovava sul vecchio palazzo. L’edificio fu distrutto dal sisma del 1980. (ANSA).