Il Governatore del “Distretto Rotary 2101”, il dottor Ugo Oliviero al “Rotary Club Salerno”

Caliani, atelier di abiti da sposa e sposo a Salerno ed Avellino, Jesus Peiro, Nicole Milano, Thomas Pina, Tombolini

Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella gestione dei social network come Facebook, Instagram, Linkedin
Ecommerce di successo è un programma di Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella consulenza e nella realizzazione di siti web di commercio elettronico integrate con Amazon, Ebay e i migliori marketplace
Gioielleria Juliano a Salerno, scegli il regalo perfetto per te o per chi ami tra i gioielli di Giovanni Raspini, Mirko Visconti, Marcello Pane, Donna Oro, gli orologi Philip Watch, Seiko
Salerno Immobiliare è un’agenzia immobiliare che fornisce supporto e strumenti ai clienti in cerca di immobili in affitto e in vendita
Deposito bagagli e valigie a Salerno a 200 metri dalla stazione di Salerno. Prenota il ritiro dei tuoi bagagli con SalernoBagagli.com
MarketIervolino.it il negozio online di intimo donna e uomo, biancheria per la casa, prodotti per l'infanzia
Università telematica Unicusano presso il learning center di Pagani sede di esame
CartolibreriaShop.it acquista online tutti i prodotti per la scuola e per l'ufficio. Zaini, astucci, colori, penne, quaderni, raccoglitori, evidenziatori, Stabilo, Legami Milano, Eastpack, Invicta, Pool Over, Panini, Seven

Il Governatore del “Distretto Rotary 2101”, il dottor Ugo Oliviero, specialista in Cardiologia, in Medicina Interna e in Geriatria ha incontrato il presidente e i soci del “Rotary Club Salerno” e i giovani rotaractiani e interaction del Club, durante la conviviale organizzata presso il “Circolo Canottieri Irno” di Salerno. Il presidente Umberto Maria Cioffi, ha letto il ricco curriculum del Governatore, illustrato alcuni dei progetti che saranno messi in campo dal “Rotary Club Salerno”, ricordato i principi ispiratori dell’azione rotariana e il motto del Presidente del Rotary International, per l’anno sociale 2023/2024, lo scozzese Gordon R. McInally, presentato in occasione dell’Assemblea Internazionale del Rotary di Orlando: “Creiamo speranza nel mondo”.  “Questo motto” – ha spiegato il Governatore Oliviero – “richiama il tema della speranza, intesa come precondizione di qualsiasi azione rotariana. La speranza come motore di ottimismo, che permette di vedere al di là della tempesta e di pianificare ed agire con lungimiranza ma, al tempo stesso, con pragmatismo e ragionevolezza”.  Oliviero ha anche ricordato il suo motto, quello del “Distretto Rotary 2101”: “Il Rotary delle Comunità”:” Comunità intese come aggregazioni solidali di persone intorno ad un ideale: insieme di persone unite al territorio, dalla lingua, dalla storia comune, che hanno comunione di vita sociale e condividono gli stessi comportamenti ed interessi, che professano la medesima confessione religiosa. Il Rotary deve essere espressione delle Comunità e recepirne i bisogni. Tutti noi crediamo in un mondo dove i popoli, insieme, promuovano cambiamenti positivi e duraturi nelle comunità vicine, in quelle lontane, in ognuno di noi. Dobbiamo operare insieme per rendere sempre di più il Rotary un’organizzazione aperta ed inclusiva”.

Il Governatore ha ricordato  il messaggio del Presidente Internazionale, che nell’incontro di Napoli ha citato Martin Luther King e parlato di pace e di amore:” Amore come molla per creare speranza nel mondo e unica possibilità di guardare lontano; pace non riferita soltanto al conflitto russo-ucraino, ma ai tanti focolai di guerra nel mondo perché i rotariani devono combattere per la pace in tutte le aree geografiche del mondo. Il 23 marzo organizzeremo un grande convegno sulla pace nella Basilica di Pompei”. Oliviero ha ricordato anche l’evento sulla comunicazione organizzato a Nisida:” Abbiamo ascoltato quelle che sono le modalità, i limiti e le possibilità della comunicazione attuale e  gli interessanti storytelling del pastaio Antonino Moccia e del rotariano Tony Ardito che ci ha raccontato di come la comunicazione, a volte, non abbia bisogno di clamore, di pubblico; portandoci ad esempio l’immagine di Papa Francesco che durante il periodo del lockdown, si inginocchia da solo in una Piazza San Pietro vuota: un’immagine che resterà per sempre nei nostri cuori”.   Oliviero, ha apprezzato le progettualità messe in campo dal “Rotary Club Salerno:” Ho trovato un Club vivo e vitale, con una serie di progettualità che sicuramente saranno realizzate dal Presidente Umberto Maria Cioffi che è molto determinato. Anche i giovani del “Rotaract Club Salerno”, presieduto da Natalia Granito, e dell’Interact Club Salerno, presieduto da Benedetta Lombardi, hanno raccontato in modo chiaro e con passione le loro tante iniziative”. Oliviero ha ricordato le linee guida che stanno orientando il percorso dei Club del Distretto:” La sanità, la diversità, l’equità e l’inclusione (DEI); la sostenibilità ambientale e i progetti per le comunità”. Il Governatore Oliviero ha spiegato che un aspetto su cui ha posto l’attenzione il Presidente McInally è stato quello della salute mentale:” Ha sottolineato l’importanza di avere il coraggio di parlarne, soprattutto quando in famiglia vi sono casi di persone care che vivono questa problematica. In questo senso, ho pensato di avviare, insieme ad altre associazioni di servizio, un osservatorio nazionale sulla salute mentale e di creare una commissione che si interessi della salute mentale, riferita soprattutto alla salute emotiva e comportamentale: di verificare l’incidenza e la prevalenza del disagio psichico anche attraverso la diffusione nelle scuole di questionari”. Il dottor Oliviero ha spiegato che il Presidente Internazionale Gordon McInally, nell’ambito sanitario sta portando avanti dei progetti come: “Cuore Sicuro”:” Si riferisce alla condivisone dei rudimenti della rianimazione cardiopolmonare, anche con i defibrillatori” e il progetto “Un futuro nel cuore”:” Prevede una serie di screening nella popolazione scolastica per quanto riguarda la diagnosi di cardiopatie congenite”.  Un altro progetto importante ricordato da Oliviero è “Una rete per te”, dedicato all’anemia falciforme, una malformazione genetica ereditaria dell’emoglobina. Oliviero ha ricordato anche il progetto Ulisse che vuole offrire ai giovani la possibilità di perfezionare la loro formazione tecnico-professionale attraverso tirocini, praticantati, stage, master, borse di studio e offerte di lavoro in Italia e all’estero. Il Governatore ha illustrato anche il progetto “Diventare donna a Muyeye: “Ha l’obiettivo di sensibilizzazione le giovani adolescenti del villaggio di Muyeye, sull’importanza di una corretta igiene personale e l’uso di assorbenti durante il ciclo mestruale.  Stiamo fornendo dei kit sanitari costituiti da assorbenti, tovagliette, sapone e quant’altro” e ricordato il progetto di sostenibilità ambientale “Rigeneriamo il Vesuvio”:” Consta nella piantumazione di alberi in quella zona che è stata oggetto di vari incendi”. (Foto di Marco Sprocati).

Aniello Palumbo