Global Biomedical Service tra le 22 migliori startup a significativo impatto sociale e ambientale del 2023 in Italia

Gioielleria Juliano a Salerno, scegli il regalo perfetto per te o per chi ami tra i gioielli di Giovanni Raspini, Mirko Visconti, Marcello Pane, Donna Oro, gli orologi Philip Watch, Seiko
Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella gestione dei social network come Facebook, Instagram, Linkedin
Università telematica Unicusano presso il learning center di Pagani sede di esame
CartolibreriaShop.it acquista online tutti i prodotti per la scuola e per l'ufficio. Zaini, astucci, colori, penne, quaderni, raccoglitori, evidenziatori, Stabilo, Legami Milano, Eastpack, Invicta, Pool Over, Panini, Seven
Salerno Immobiliare è un’agenzia immobiliare che fornisce supporto e strumenti ai clienti in cerca di immobili in affitto e in vendita
Ecommerce di successo è un programma di Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella consulenza e nella realizzazione di siti web di commercio elettronico integrate con Amazon, Ebay e i migliori marketplace
Caliani, atelier di abiti da sposa e sposo a Salerno ed Avellino, Jesus Peiro, Nicole Milano, Thomas Pina, Tombolini

MarketIervolino.it il negozio online di intimo donna e uomo, biancheria per la casa, prodotti per l'infanzia
Deposito bagagli e valigie a Salerno a 200 metri dalla stazione di Salerno. Prenota il ritiro dei tuoi bagagli con SalernoBagagli.com

DallAgro nocerino sarnese al resto del Mondo grazie alla  commercializzazione, manutenzione e assistenza di sistemi di diagnostica per immagini di ultima generazione ma soprattutto rigenerati e sostenibili in termini ambientali e sociali.

Questa è la storia di GBS Global Biomedical Service, giovane azienda con sede a Castel San Giorgio, nel cuore dell’Agro nocerino sarnese in provincia di Salerno. Un’azienda capace di ritagliarsi un ruolo importante nel settore sanitario captando flussi di mercato spesso invasi dalle proposte delle grosse multinazionali.

Un lavoro certificato nel 2022 e rinnovato ad ottobre  2023 dal Politecnico di Torino attraverso il Social Innovation Monitor, per il Report completo sulle startup a significativo impatto sociale e ambientale 2023”. Il SIM è un team di ricercatori e professori di diverse università e centri di ricerca internazionali. I membri di SIM sono uniti dall’interesse per l’innovazione e l’imprenditorialità, con un focus sull’innovazione e l’imprenditorialità a significativo impatto sociale e ambientale. Il team è coordinato dal prof. Paolo Landoni, professore di Imprenditorialità e Innovazione al Politecnico di Torino.

Per rientrare tra le migliori Startup o giovani PMI Innovative dal significativo impatto sociale e ambientale del 2023 in Italia, le società dovevano rispettare i seguenti requisiti:

  • essere un’organizzazione a significativo impatto sociale o ambientale;
  • rispettare i requisiti di legge per le società di tipo Startup Innovativa o PMI Innovativa, avere meno di 5 anni a fine 2022, essere organizzazioni indipendenti, presentare una importante componente tecnologica o un modello di business innovativo;
  • superare almeno una delle soglie definite sul livello della crescita di ricavi o numero di dipendenti oppure sui finanziamenti ricevuti.

Le migliori startup a significativo impatto sociale e ambientale del 2023, tra cui Global Biomedical Service, riportano ricavi medi di 2 milioni di euro, con una crescita annuale media di ben il 217%, un numero di dipendenti medio pari a 18, con crescita media del 146%, e un ammontare medio di finanziamenti raccolti non a debito pari a 3,9 milioni di euro.

GBS supera di gran lunga queste cifre. La GBS, partita con poco più di una decina di dipendenti, oggi conta circa 50 unità lavorative in diversi ambiti ma, per il continuo aumento delle richieste, è alla continua ricerca di personale specializzato. Per questo motivo è attiva la Academy 3.0 di Global Biomedical Service, progetto utile ad aggiornare addetti ai lavori e soprattutto formare nuovi tecnici specializzati da inserire tra le proprie unità lavorative. Un lavoro, quest’ultimo, fatto a stretto contatto con gli istituti scolastici del territorio, le università e le principali società scientifiche e di ricerca del settore.

 

Dal 2018, anno di sua fondazione da parte di Giovanni Lombardo ed Emiliana De Prisco, GBS offre servizi di assistenza tecnica, vendita di sistemi a risonanza magnetica, TC multislice, sistemi di radiologia digitale ed ecografi. Inoltre progetta e realizza interi centri medici e produce gabbie di Faraday, alcune considerate proprio dal PIM a significativo impatto sociale come la Ghost Cage.

 

Infatti GBS, grazie ad un importante progetto di ricerca e sviluppo, ha brevettato la Ghost Cage, Gabbia di Faraday trasparente, per risonanze magnetiche ad alto campo, realizzata in modo eco-sostenibile, attraverso l’utilizzo di polimeri a basso impatto ambientale. Il nuovo progetto garantisce una notevole attenuazione alle radiofrequenze ed evita la sensazione di oppressione all’interno della sala esami per il paziente, riducendo sensibilmente l’effetto claustrofobico. Questo sistema permette anche ad altre persone di assistere all’esame e di supportare emotivamente il paziente.

Sono molti i punti di forza che hanno permesso di crescere così tanto all’azienda di Castel San Giorgio.

 

In merito Giovanni Lombardo, CEO di GBS, dichiara: Sono sempre stato convinto dell’importanza dell’impatto sociale e ambientale delle imprese, e lo studio del Politecnico di Torino conferma che le aziende sensibili a questi temi crescono, forse più delle altre. GBS è sempre attenta alla cosiddetta umanizzazione della cura”, un impegno a rendere i luoghi di assistenza sanitaria orientati il più possibile alla persona. Progetti come la Ghost Cage, gabbia di Faraday trasparente, o lumanizzazione delle sale esami con pannelli relax, illuminazione rilassante e impianti di diffusione sonora, assicurano al paziente un’esperienza più confortevole. In merito al concetto di sostenibilità ma soprattutto di economia circolare, abbiamo incentrato uno dei punti chiave della nostra produttività proprio nel ricondizionamento dei dispositivi di diagnostica per immagini, secondo il rigoroso programma interno 2lLife che rientra a pieno nel concetto di economia circolare.” 

Grazie al recupero e alla rigenerazione di apparecchiature di diagnostica per immagini, infatti, GBS consente di allungare la vita dei macchinari riducendo notevolmente lo smaltimento di rifiuti speciali. Un risparmio non di poco conto per aziende sanitarie pubbliche o cliniche private che utilizzano queste strumentazioni.

Attraverso la rigenerazione dei dispositivi medici, si riesce a rispondere ad una domanda che vive di economie più basse rispetto al mercato del nuovo. I sistemi rigenerati, infatti, vengono per lo più utilizzati in centri diagnostici di nuova costituzione che non hanno ingenti capitali da investire e da centri medici che decidono di ampliare la propria offerta installando una risonanza magnetica o una TC multislice.

Altro settore particolarmente interessato a strumentazioni ricondizionate è quello della veterinaria. La rigenerazione dei sistemi di diagnostica per immagini, quindi, migliora la qualità della vita, semplificando l’accesso agli esami e alle cure, sia di cittadini ma anche dei migliori amici dell’uomo.

Con il recupero e la messa in vendita online di pezzi di ricambio, invece, la GBS riesce a rispondere alle richieste di manutenzione e sostituzione di pezzi malfunzionanti in ogni parte del Mondo.

Un’offerta che porta l’azione della GBS a svilupparsi in ogni angolo del mondo: dall’Europa centrale, agli Stati Uniti fino ad arrivare a soddisfare anche le richieste di mercati con economie più instabili attraverso offerte fondate su standard qualitativi di gran lunga oltre le soglie richieste dai parametri di mercato.