Giudice Sportivo, per ora nessuna vittoria a tavolino, ma il Venezia preme.

Ecommerce di successo è un programma di Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella consulenza e nella realizzazione di siti web di commercio elettronico integrate con Amazon, Ebay e i migliori marketplace
Deposito bagagli e valigie a Salerno a 200 metri dalla stazione di Salerno. Prenota il ritiro dei tuoi bagagli con SalernoBagagli.com
Università telematica Unicusano presso il learning center di Pagani sede di esame
Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella gestione dei social network come Facebook, Instagram, Linkedin
CartolibreriaShop.it acquista online tutti i prodotti per la scuola e per l'ufficio. Zaini, astucci, colori, penne, quaderni, raccoglitori, evidenziatori, Stabilo, Legami Milano, Eastpack, Invicta, Pool Over, Panini, Seven
MarketIervolino.it il negozio online di intimo donna e uomo, biancheria per la casa, prodotti per l'infanzia
Caliani, atelier di abiti da sposa e sposo a Salerno ed Avellino, Jesus Peiro, Nicole Milano, Thomas Pina, Tombolini

Gioielleria Juliano a Salerno, scegli il regalo perfetto per te o per chi ami tra i gioielli di Giovanni Raspini, Mirko Visconti, Marcello Pane, Donna Oro, gli orologi Philip Watch, Seiko
Salerno Immobiliare è un’agenzia immobiliare che fornisce supporto e strumenti ai clienti in cerca di immobili in affitto e in vendita

Nessuno 0-3 a tavolino, almeno per il momento, per le quattro gare non disputate giovedì per la ventesima giornata di campionato. Questa la decisione del giudice sportivo, nel comunicato emesso poco fa, che ha dichiarato “sub iudice” Atalanta-Torino, Bologna-Inter, Fiorentina-Udinese e Salernitana-Venezia.

l giudice sportivo della nostra Serie A ha comunicato che prenderà una decisione sul ricorso della Salernitana, per la gara non disputata lo scorso 21 dicembre contro l’Udinese, il prossimo 18 gennaio. Questo il testo: “Il giudice sportivo rende noto che in data 18 gennaio 2022 si pronuncerà in merito al ricorso della Soc. Salernitana relativo alla gara sopra indicata, e che ha invitato le parti a precisare le conclusioni e a depositare documentazione nei termini previsti dal Codice di Giustizia Sportiva.

A seguito della mancata disputa del match contro la Salernitana, formazione bloccata dalla ASL di Salerno per l’alto numero di contagiati da Covid-19, il presidente del Venezia Duncan Niederauer ha rilasciato alcune dichiarazioni: “La nostra squadra era a Salerno in totale allineamento con le direttive della Lega Serie A e i regolamenti federali che impongono a tutte le squadre in assenza di una precisa notifica di rinvio, di presentarsi sul campo di gioco e davanti al giudice di gara, che è l’unico in grado di posticipare o sanzionare la fine di un incontro. Siamo stati incaricati di recarci a Salerno dalla Lega, e lo abbiamo fatto, a nostre spese. Il nostro è stato un vero viaggio, con tutto il nostro miglior staff a disposizione e con il massimo rispetto ai protocolli covid che ci hanno imposto un costo altissimo. Per creare una bolla attorno al nostro team, abbiamo viaggiato con un volo charter e un soggiorno in un hotel con grande attenzione alla sicurezza Covid. Ciò nonostante, il Venezia FC ha sottoposto l’intera rosa e lo staff tecnico ad un alto rischio di contagio che avremmo potuto evitare rimandando la partita. La partita, anche se poteva essere rinviata, è stata confermata e in virtù di questa conferma siamo quindi andati a Salerno. Per questo motivo la partita avrebbe dovuto essere giocata oppure deve essere sanzionato in risultato di 3 a 0 in maniera coerente con le regole. Chiediamo inoltre che il risultato venga convalidato come da regolamento prima del prossimo match casalingo contro il Milan. Abbiamo lasciato a casa due squalificati in modo che potessero scontare la loro unica partita di penalità e non vorremmo che scontassero una squalifica maggiore a causa di questa situazione. Se vengono ulteriormente penalizzati, questo aumenta il già ingiusto onere che è stato posto sul Venezia FC.”