Giffoni Nex Generation, rassegna per mettere in contatto il mondo dell’impresa con le generazioni Z e Y.

0
67

Sette corti per raccontare la sostenibilità, l’innovazione e come cambia il mondo ai giovani della Generazione Z ed Y. Torna, da oggi al 30 luglio, Giffoni Next Generation l’evento targato Giffoni Innovation Hub, azienda che utilizza le tante espressioni del linguaggio audiovisivo per rafforzare il legame con i leader di domani, favorirne il dialogo con il mondo corporate e migliorare le loro skills e competenze per le nuove richieste del mercato del lavoro.

Dalla realtà virtuale e aumentata, presente anche in uno stand ad hoc dove ci si potrà immergere nel mondo di Dante, Leonardo e Pirandello, passando per blockchain ed Nft, fino al potenziale del metaverso, l’intera industry culturale e creativa è in perenne evoluzione e richiede un carico sempre nuovo di competenze e professionalità e talenti. Talenti come quelli dei ragazzi che parteciperanno a Giffoni Next Generation e che potranno vedere in anteprima i lavori che Giffoni innovation Hub ha prodotto per aiutare i big dell’azienda a stabilire un dialogo ed un confronto con i giovanissimi delle nuove generazioni.

 

Infatti, durante ognuna delle Giffoni Impact, momenti di confronto e dibattito tra i Giffoners ed i rappresentanti dei partner della rassegna, ci sarà la proiezione in anteprima dei cortometraggi ideati e prodotti da Giffoni Hub. Tantissimi i temi che saranno affrontati: il valore della sostenibilità e dell’inclusione sociale, l’importanza di individuare un linguaggio accessibile per contrastare lo stigma legato alla disabilità e un futuro tutto nuovo fatto di mobilità elettrica e di nomadi digitali.

 

Corti che confermano il percorso intrapreso da Giffoni Innovation Hub che ha compreso i benefici di una comunicazione più essenziale in termini di linguaggio per le aziende; optando per l’audiovisivo si rafforza il messaggio e si riesce ad ingaggiare un target che fino a poco tempo fa pareva inavvicinabile: i giovanissimi.

 

“È da 8 anni ormai che Giffoni è diventato punto di riferimento del mondo dell’innovazione – evidenzia Antonino Muro co-founder e CVO di Giffoni Innovation Hub – Questa edizione di Giffoni Next Generation con la presenza di ospiti di eccellenza, dimostra quanto dal 2015 ad oggi siamo cresciuti grazie al continuo supporto di Giffoni Opportunity e grazie alla capacità di stare sul pezzo, di creare sinergie, senza mai perdere di vista il nostro doppio obiettivo: quello di accompagnare gli under 30 in un percorso di formazione che li metta al centro del nuovo mercato del lavoro e quello di offrire alle aziende giovani competenti e all’altezza delle sfide che ci attendono. Come Giffoni Innovation Hub stiamo cercando di mettercela tutta per lasciare la nostra impronta nel tessuto imprenditoriale del Mezzogiorno e del Paese impegnandosi a rafforzare l’ecosistema innovativo al Sud puntando su 4 asset strategici: eventi, formazione per sviluppare competenze, realizzazione di produzioni video e accelerazione di startup”.

 

LE GIFFONI IMPACT – Undici le Giffoni Impact che riprendono il format degli “innovation talks” e che presenteranno quest’anno i corti made in Giffoni Innovation Hub. Domani, venerdì 22 luglio, a salire sul palco della Sala Blu della Multimedia Valley saranno per il Gruppo Iren il Direttore Comunicazione e Relazioni Esterne, Francesco Castellone, e Arturo Bertoldi, Responsabile Eduiren, il settore educational dell’azienda, per la proiezione in anteprima del corto: “Chiara come l’acqua”, e poi Gianmatteo Manghi, Amministratore Delegato Cisco Italia, e Stefania Capelli, People & Communities Leader South Theatre Cisco, per l’anteprima del corto “H1. Il 23 luglio sarà la volta di Tiziana Mele CEO Lundbeck Italia per la proiezione del corto “Mi vedete?” mentre il 25 Havas Life, Novartis, Famiglie Sma e Omar proietteranno il docufilm “Hai mai visto un unicorno?”. Martedì 26 il gradito ritorno, sul palco della Sala Blu, di Enel X con Nicola Tagliafierro Head Of Sustainability Enel X, Domenico Pepe Global Product Manager Smart Home Enel X. Altro ritorno a Giffoni Next Generation è quello di Conai, il Consorzio Nazionale Imballaggi, con il presidente Luca Ruini che presenterà l’anteprima del corto “Quel Che Resta”. Invece il 27 luglio sarà la volta di Sobi con Chiara Loprieno Head of Community Engagement & Communication Sobi Italy, Greece, Cyprus & Malta e The Show che si confronteranno con gli under 30 sul mondo delle malattie rare e sull’importanza di individuare nuove opportunità per comunicarle al meglio. Nel pomeriggio A2A con Manuela Baudana Responsabile Sustainability Projects and Reporting e Michela Lampone Responsabile Sustainability Stakeholder Engagement si parlerà di sostenibilità e verrà presentato il corto “In viaggio con Azzurra”. Il 28 luglio sarà la volta di Stellantis con Gabriele Catacchio Head of Global e-Mobility Communication e Simona Magnarelli Lifestyle, Digital & Premium Brands PR Manager DS Automobiles che racconteranno ai ragazzi del Dream Team la sfida che il gruppo sta affrontando: quella della mobilità elettrica. Una sfida che verrà vinta se la Generazione Z ne coglierà l’importanza e metterà le proprie intuizioni e le proprie idee al servizio delle aziende che, come Stellantis, si pongono l’obiettivo di lasciare un mondo più pulito ai giovani di oggi e di domani. A chiudere la dieci giorni all’insegna dell’innovazione sarà Sir (Società italiana di reumatologia) con il lancio del corto “La Parete” alla presenza del presidente nazionale Roberto Gerli.

 

IL DREAM TEAM – 24 talenti under 30 che durante i 10 giorni di Giffoni Next Generation, a partire da oggi, fino al 30 luglio, saranno impegnati a trovare soluzioni alle challenge lanciate loro dalle aziende partecipanti in una sorta di mega-hackathon. Per alcune industry l’ingresso nel mercato del lavoro dei giovani è molto complesso e da sempre Giffoni Innovation Hub mette a disposizione dei ragazzi esperienze formative che aiutano a far chiarezza oltre a implementare skills e background di competenze. Senza dimenticare il valore esperienziale da un punto di vista umano: si passa da sconosciuti a compagni di vita in meno di 24 ore. Tutto viene condiviso con naturalezza quasi come se i dreamers si conoscessero da sempre. Il tutto nel contesto Giffoni che ha nel suo Dna la capacità unica di creare legami indissolubili.

Quest’anno le sfide sono di: BPER Banca, che nell’ambito del progetto “Alta Quota”, ha chiesto ai ragazzi di ripensare alle modalità di distribuzione delle borse di studio ideando soluzioni a metà tra gamification e challenge social; Deloitte ha lanciato una sfida sulla sostenibilità da raccontare grazie ai new media come i podcast e le ultime novità del mondo web; e infine Giffoni Innovation Hub che quest’anno è in prima linea per un brainstorming collettivo sui temi degli Nft, del metaverso e delle criptovalute.

 

I PANEL – Altro contenuto di valore quello dei Panel, un momento di confronto sull’innovazione a 360°. Il 22 luglio si parlerà de “I luoghi Identitari dell’Innovazione” con Valeria Fascione, Assessore alla Ricerca, Innovazione e Startup della Regione Campania, Luca Tesauro, Ceo di Giffoni Innovation Hub, Dario Scacchetti, Ceo di StartupItalia; Sebastian Caputo, Ceo di 012 Factory, Pasquale Brancaccio, Direttore Generale di Incubatore Campano Srl, Amleto Picerno Ceraso, Ceo di Medaarch, Massimo Varrone, di Campania NewSteel; Pierluigi Rippa, direttore di StartCup Campania, Giampiero Bruno, Coordinatore CSI – Incubatore Napoli Est, Massimiliano Imbimbo, COO Incubatore SEI; Giuseppe Melara, CEO In Cibum Lab – FMTS Group; Sabino Di Matteo, Site Head Novartis dello Stabilimento Torre Annunziata Roberto CEO di Healthware Group; Alessandro Ciotola, CEO & Founder Startupeuropa, Giuliana Esposito, Ceo & Founder Stecca. A moderare sarà la giornalista Diletta Capissi.

Il 24 luglio il tema del panel sarà: “Distopie creative: arte e cinema nell’imminente rivoluzione tecnologica” e vedrà un confronto su un mondo che va dagli Nft alla blockchain tra Marcello Mari, founder & Ceo Singularity Dao), Auronda Scalera Art Curator Nft, Pietro Grassano, Business solutions director Europe Algorand, Cosimo Bassi, developer Algorand Portal, Gennaro Varriale, founder & CTO Buzzoole, Emanuele Tessarolo, 5vie.it -Nft art project; Ugo Di Tullio Fondazione Angeletti, Vincenzo Rana, Ceo Knobs. A moderare Sebastiano Deva, Tech Humanist & Ceo Apptripper/ Innereo).

Il panel del 26 luglio invece si concentrerà su Produzione audiovisiva: new media, innovazione digitale e branded entertainment con ospiti come Manuela Cacciamani di Anica Digital, Gaia Tridente Direttore MIAMercato Internazionale dell’audiovisivo, Laura Corbetta di Obe e Carlo Rodomonti, Responsabile Marketing strategico e digital Rai cinema.

Il panel del 27 luglio è Progettisti del futuro: il modello benefit corporation con Paolo Di Cesare, Co-Founder Nativa; Elena Basile, Evolution Guide Nativa; Samira Tasso, Evolution Flow Leader Nativa; Valentina Ciurlante, Evolution Guide & Community Catalyst di Nativa; Salvatore Castiglione, Corporate Affairs Director Danone; Emanuele Malacarne, Product R&D Director Alpinestars.

Il 28 luglio ci sarà il Panel: “L’evoluzione Tecnologica E Digitale Nella Music Industry: Nuove Opportunità Di Lavoro Per I Giovani Della Gen-Z” con Alessio Bertallot, Musicista, Autore, Conduttore Radiofonico E Dj; Enrico Pugni, Consumer Strategy And Business Development Director – Warner Music Digital; Lino Prencipe, Director Business Development & Digital At Sony Music Entertainment; Eleonora Bianchi, Head Of Digital Services & Consumption Universal Music; e l’avvocato Ferdinando Tozzi.

 

GIFFONI FOR KIDS – E per concludere Giffoni Next Generation 2022 durante l’ultima giornata del 30 luglio saranno svelati i vincitori di Giffoni For Kids, la call per startup, spin-off e progetti dedicati a bambini e ragazzi lanciata da Giffoni Innovation Hub e dei partner Iniziativa Cube s.r.l., Università degli studi di Salerno con il Dipartimento di Scienze Aziendali – Management & Innovation Systems e powered by Regione Campania. A parlarne con il Ceo di Giffoni Innovation Hub, Luca Tesauro ci saranno Roberto Parente, professore ordinario dipartimento di Scienze Aziendali – Management & Innovation Systems/DISA-MIS, Marco Messina,, Partner Iniziativa Cube e Giuseppe Sottile, Responsabile Area Sud Banca Etica che assisteranno ai pitch delle realtà vincitrici.

 

I PARTNER – Tra i partner per questa edizione 2022: Stellantis, Sir, Gruppo Iren, A2A, Conai, Enel X, Cisco, BPER Banca, Deloitte, Gruppo Havas, Politecnico di Torino, Aim Group Italy, Novartis, Lundbeck e SOBI. 

 

Media Partner della rassegna: Startup Italia, Engage, The Map Report.

Per scoprire tutto il programma:

https://giffonihub.com/format/next-generation-2022/

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here