Giffoni 2024, Gubitosi annuncia: si farà, dal 19 al 28 luglio

Caliani, atelier di abiti da sposa e sposo a Salerno ed Avellino, Jesus Peiro, Nicole Milano, Thomas Pina, Tombolini

Compro oro e argento usato, negozi Gold Metal Fusion a Salerno, Battipaglia, Nocera Superiore, Agropoli, Vallo della Lucania. Quotazioni dell'oro in tempo reale, pagamento in contanti immediato, oggetti inviati alla fusione.
MarketIervolino.it il negozio online di intimo donna e uomo, biancheria per la casa, prodotti per l'infanzia
CartolibreriaShop.it acquista online tutti i prodotti per la scuola e per l'ufficio. Zaini, astucci, colori, penne, quaderni, raccoglitori, evidenziatori, Stabilo, Legami Milano, Eastpack, Invicta, Pool Over, Panini, Seven
Laurea online presso l'Università telematica Unicusano Salerno sede di esame
Deposito bagagli e valigie a Salerno a 200 metri dalla stazione di Salerno. Prenota il ritiro dei tuoi bagagli con SalernoBagagli.com
Ecommerce di successo è un programma di Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella consulenza e nella realizzazione di siti web di commercio elettronico integrate con Amazon, Ebay e i migliori marketplace
Gioielleria Juliano a Salerno, scegli il regalo perfetto per te o per chi ami tra i gioielli di Giovanni Raspini, Mirko Visconti, Marcello Pane, Donna Oro, gli orologi Philip Watch, Seiko
Salerno Immobiliare è un’agenzia immobiliare che fornisce supporto e strumenti ai clienti in cerca di immobili in affitto e in vendita
Università telematica Unicusano presso il learning center di Pagani sede di esame

Possiamo finalmente dirlo: siamo pronti per #Giffoni54 che si svolgerà dal 19 al 28 luglio. Non vediamo l’ora di realizzare una grande edizione. Nelle nostre intenzioni dovrà essere davvero memorabile, che faccia totalmente dimenticare le incertezze e le preoccupazioni che hanno caratterizzato gli ultimi mesi.  Iniziamo da martedì 23 aprile con i sorteggi di tutte le giurie che compongono il festival, la carica dei circa 5mila giurati, provenienti da tantissime città e paesi di Italia e da 45 nazioni. Sono loro il motore di tutto. Seguirà la selezione dei 250 ragazzi che animeranno una delle sezioni più importanti, la Impact, un vero e proprio laboratorio di idee e uno spazio libero di elaborazione del pensiero. Via via presenteremo tutte le tessere di quel bellissimo mosaico che è Giffoni: dalle anteprime nazionali e internazionali – che saranno tante – ai talenti, dagli ospiti internazionali agli eventi speciali, dalla grande musica alla street art, passando per i rappresentanti del mondo delle istituzioni, della cultura, dell’arte, della scienza, del giornalismo che saranno riferimento nelle varie attività di questa edizione. Oltre 120 i film in competizione, la cui selezione si concluderà a fine maggio. E annunceremo presto i laboratori e i villaggi creativi per tutti, i giovani saranno sempre di più al centro anche con il nuovo progetto Giffoni Sport. Non mancheranno iniziative per i genitori e la forte presenza di temi sociali in collaborazione con organizzazioni nazionali e internazionali”. Lo ha dichiarato il fondatore e direttore di Giffoni, Claudio Gubitosi alla chiusura, questa mattina, di Giffoni Shock, nuovo progetto dedicato all’arte e ai linguaggi espressivi più innovativi e creativi.

“Non poteva capitare un’occasione migliore per annunciare #Giffoni54 – ha continuato Gubitosi –  mentre abbiamo vissuto cinque giorni di una nuova storia che ha visto coinvolti centinaia di giovani, gli studenti dell’Accademia delle Belle Arti di Napoli, numerosi ospiti, oltre a 12 artisti emergenti che hanno studiato e realizzato il percorso dell’immagine della 54esima edizione di Giffoni”.

 

“Si è sempre in attesa – aggiunge Gubitosi – che il Governo e la Regione Campania firmino l’accordo di programma relativo ai Fondi di Sviluppo e Coesione. Ma è chiaro come uno dei più grandi eventi, tra i più attesi in Campania, in Italia e nel Mondo, non poteva che essere ufficialmente confermato. Con i suoi 54 anni di storia Giffoni è un’attrazione capace di catalizzare su di un piccolo borgo della Campania  l’amore, l’affetto e l’attenzione di milioni di persone. In tanti anni Giffoni è stato il motore di una trasformazione territoriale che non ha pari in Italia, attraendo investimenti e creando flussi turistici. È il luogo di tante generazioni dove la loro voce è ascoltata. A questi importanti aspetti, si aggiungono tutte le attività di carattere sociale con le quali accompagniamo durante l’anno la crescita e lo sviluppo di questa generazione. Qui milioni di ragazzi, di ogni angolo del mondo, si sono incontrati e sono ripartiti per le rispettive storie della loro vita e conservano un ricordo indelebile di questa loro esperienza. Siamo anche pronti per riprendere la nostra missione nelle regioni italiane e all’estero. Questa notizia, perciò, era attesa e adesso c’è. Arriva finalmente l’ufficialità. Desidero ringraziare il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, per aver dimostrato grande attenzione nei nostri riguardi, garantendo sostegno e collaborazione per la realizzazione di #Giffoni54”.

 

Nonostante le difficoltà che tutti conoscono – ha detto ancora il direttore Gubitosi – siamo consapevoli che l’intesa sull’Fsc rappresenti uno strumento importantissimo per il presente ed il futuro dei nostri territori, per sostenere le attività culturali, ma anche e soprattutto per ciò che è necessario  allo sviluppo e la crescita delle nostre comunità. La cultura è parte integrante di progetti di sviluppo e crescita, diventa moltiplicatore economico e finanziario, e dà l’opportunità ai territori, come nel caso di Giffoni, di poter confermare che gli investimenti europei, statali e regionali abbiano raggiunto gli obiettivi prefissi. Gli stessi Dipartimenti del Ministro per lo Sviluppo, la  Coesione e il Pnrr hanno monitorato gli ultimi 14 anni di politiche culturali nel Sud Italia e hanno scelto Giffoni per la Campania, elogiandone l’impresa, gli obiettivi, la visione, l’occupazione e i risultati straordinari raggiunti anche e soprattutto in termini di investimenti. Per questo c’ho messo lo faccia dal primo momento. È stato un gesto doveroso e aggiungo d’amore. Per la Campania, per il Sud, per l’Italia. Perché è giusto ricordare che grazie a Giffoni l’Italia ha la leadership mondiale in questo settore. Grazie a Giffoni gli occhi del mondo sono sulla Campania oltre che sull’Italia. Una responsabilità enorme quella che sento e che ho sentito in questi mesi, che ho cercato di gestire con lucidità, con equilibrio e con rispetto verso tutti”.

 

Voglio ringraziare – così conclude Claudio Gubitosi – tutte le persone, le tantissime famiglie che, anche nella situazione di dubbio e di incertezza che si è creata, ci sono state vicine, posso dirlo oggi: sono milioni. Hanno iscritto i loro figli, i loro ragazzi, senza mai  dubitare che Giffoni non si facesse. Oggi è un giorno veramente bello per me. Perché ho la possibilità di tranquillizzare tutti. Giffoni c’è stato e ci sarà. E quest’anno, grazie alla determinazione e alla passione del mio team, sarà più bello di sempre”.