Chi vincerà il campionato di Serie A?

0
365
Infissi a Salerno con lo sconto del 50% ecobonus - preventivi gratuiti



Atelier Caliani abiti da sposa a Salerno Jesus Peiro Nicole Milano Nicole Couture


Quale squadra si aggiudicherà il tricolore quest’anno?

Mai come quest’anno fare previsioni su quale sarà la squadra che a fine maggio conquisterà lo scudetto di Serie A è impresa a dir poco ardua. Motivo? I colpi di scena finora non sono mancati, e stanno dando un sapore diverso a un torneo che doveva essere già scritto in partenza. Il colpo di scena principale è la Juve terzultima dopo la terza giornata di campionato, un qualcosa di assolutamente impensabile, che di fatto ha cambiato profondamente i rapporti di forza tra le formazioni partecipanti, almeno quelli sulla carta. Altro colpo di scena è il Napoli schiacciasassi, squadra che sta vincendo e convincendo grazie a prestazioni ricche di goal segnati e povera di goal presi. E per quanto riguarda invece le milanesi? Il Milan sta andando molto bene, come dimostra la sua attuale classifica, mentre l’Inter un po’ meno bene, perché ondivaga a livello di risultati ottenuti. La formazione di Inzaghi doveva essere quella che già a settembre avrebbe dovuto contendere il tricolore alla Juventus, e invece…E invece la Serie A di quest’anno ha deciso per noi, dicendoci di scordarci di tutte le nostre convinzioni e prepararci perché siamo solo agli inizi, agli inizi di uno spettacolo che di certo non scorderemo.

Invece di Juventus e Inter ecco Napoli e Milan!

Secondo il palinsesto completo delle quote di Serie A, la squadra oggi favoritissima per quanto riguarda la vittoria del campionato è il Napoli, tallonato da vicinissimo dal Milan. Occhio però anche alla Juventus che, sebbene non sia la prima scelta degli scommettitori, perché come accennato in precedenza è partita con il freno a mano tirato, potrebbe rientrare in gioco soprattutto ora che l’effetto CR7 è svanito e che la compattezza in campo è stata trovata. L’incredibile terzultimo posto bianconero di settembre era la normale conseguenza di un addio, quello del portoghese, che ha obbligato Allegri da un lato a cercare nuovi punti di riferimento in campo e dall’altro lato a provare a imbastire una manovra diversa rispetto al recente passato. E dopo qualche settimana di assestamento ora i suoi ragazzi stanno recuperando tutto il terreno perduto. Chi sta invece perdendo un po’ di terreno è la squadra di Inzaghi, il cui motore del goal si è un po’ inceppato dopo le incredibili goleade contro Genoa e Bologna. A incepparsi è anche la tenuta mentale dell’11 dei titolarissimi, visto che ultimamente viene sempre ripreso dopo l’iniziale vantaggio. Stando così le cose i nerazzurri devono ancora farne di strada per recuperare il gap con il Napoli e con il Milan. Forse non sarà un colpo di scena come quelli elencati nel primo paragrafo, certo è che questa Lazio di Sarri sta un po’ deludendo. Sono più i blackout che altro, quelli che interessano il gruppo biancoceleste orfano di una manovra di gioco convincente. Siamo solo alle prime giornate di campionato si dirà, vero, ma quel che sta accadendo alle Aquile è un qualcosa che deve far riflettere tutto l’ambiente. E anche in questo caso nessuno se lo sarebbe mai aspettato! È o non è un campionato indecifrabile quello di quest’anno, dove può succedere davvero di tutto?

E la Roma?

La Roma non partiva certo con i favori dei pronostici, visto che quasi nessuno a fine agosto puntava sulla vittoria dello scudetto da parte dei giallorossi. Certo è che in molti speravano che l’effetto Mourinho si facesse sentire maggiormente, cosa che per ora non è stata. Con effetto Mourinho intendiamo quella carica vincente che solo l’allenatore portoghese sa dare alle sue squadre, e che avrebbe dovuto permettere alla Lupa di addentare qualsiasi avversario. Per ora la Lupa a dire il vero in qualche occasione si è rivelata essere un timido micetto. Ma in fondo, come detto, siamo solo all’inizio, e per la Roma c’è tutto il tempo per rientrare nel giro scudetto. O forse no? Mai come quest’anno fare previsioni sulla Serie A è impresa a dir poco ardua, forse meno ardua se guardiamo alla bassa classifica. Ma questo è un altro discorso.

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here