Il caffè dei miracoli, Franco Di Mare presenta il suo libro domenica 26 a Contursi Terme.

Ecommerce di successo è un programma di Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella consulenza e nella realizzazione di siti web di commercio elettronico integrate con Amazon, Ebay e i migliori marketplace
CartolibreriaShop.it acquista online tutti i prodotti per la scuola e per l'ufficio. Zaini, astucci, colori, penne, quaderni, raccoglitori, evidenziatori, Stabilo, Legami Milano, Eastpack, Invicta, Pool Over, Panini, Seven
Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella gestione dei social network come Facebook, Instagram, Linkedin
Caliani, atelier di abiti da sposa e sposo a Salerno ed Avellino, Jesus Peiro, Nicole Milano, Thomas Pina, Tombolini

Compro oro e argento usato, negozi Gold Metal Fusion a Salerno, Battipaglia, Nocera Superiore, Agropoli, Vallo della Lucania. Quotazioni dell'oro in tempo reale, pagamento in contanti immediato, oggetti inviati alla fusione.
Laurea online presso l'Università telematica Unicusano Salerno sede di esame
Gioielleria Juliano a Salerno, scegli il regalo perfetto per te o per chi ami tra i gioielli di Giovanni Raspini, Mirko Visconti, Marcello Pane, Donna Oro, gli orologi Philip Watch, Seiko
Deposito bagagli e valigie a Salerno a 200 metri dalla stazione di Salerno. Prenota il ritiro dei tuoi bagagli con SalernoBagagli.com
MarketIervolino.it il negozio online di intimo donna e uomo, biancheria per la casa, prodotti per l'infanzia
Università telematica Unicusano presso il learning center di Pagani sede di esame

dimareDomenica 26 aprile alle ore 10,30 nell’aula consiliare “S.Mastrolia” del comune di Contursi Terme,  Franco Di Mare con Gabriele Bojano e Gerardo Sano presenterà il suo nuovo romanzo “Il Caffè Dei  Miracoli” edito da Rizzoli.

All’incontro organizzato dal Centro UNLA di Contursi Terme e  Patrocinato dal Comune di Contursi Terme parteciperà il sindaco Graziano Lardo.

Scheda del libro

Come può la statua di un famoso artista turbare la quotidianità di un placido borgo sulla Costiera amalfitana?
Dopo il successo della fiction Rai L’Angelo di Sarajevo, tratta dal romanzo Non chiedere perché e interpretata da Beppe Fiorello, Franco Di Mare torna in libreria con una nuova irresistibile storia
d’amore e sentimento.
È sempre intorno a loro, le fimmine, che si agita il mare delle passioni. E il mare, quando tira malo tempo, in un niente può voltare a tempesta. Ma vale lo stesso se la donna in questione è una statua di marmo, un opulento nudo di Botero il cui sedere da tre tonnellate guarda malauguratamente in direzione di  una chiesa?

È quel che succede a Bauci, piccolo borgo a strapiombo sulla costiera amalfitana, diventato località alla moda grazie a un festival artistico che
quest’anno celebra appunto il maestro colombiano. Quando don Enzo, il  parroco, vede l’opera al centro della piazza va su tutte le furie: come si può concepire tale oscenità, peraltro a pochi giorni dalla visita del vescovo? Ma toglierla non si può. Spostarla neppure. Cosa fare, dunque? Se lo chiede Rocco Casillo, il sindaco, al quale la statua serve per coronare i suoi sogni politici, e se lo chiede l’intera, colorata comunità di Bauci. Strane dicerie e fatti inspiegabili si susseguono fin quando, ai piedi dell’imponente chiattona, compare un fagotto con dentro una neonata. La pietra dello scandalo è servita…

In un romanzo che sembra già un classico, Franco Di Mare dirige un coro formidabile di furbizie e rivalità, di voltafaccia e colpi di genio. E tocca il nostro cuore da vicino, strappandoci sorrisi e lacrime. Bauci non esiste eppure è verissima, è al Sud ma potrebbe trovarsi in qualunque parte d’Italia; i suoi abitanti siamo noi, così ingegnosi nel complicarci la vita ma così tenaci nel tirarci fuori dai guai.

FRANCO DI MARE (Napoli 1955) è giornalista, per molti anni inviato di guerra, attività per la quale ha ricevuto numerosi
riconoscimenti. Dal 2003 è anche conduttore televisivo. Per Rizzoli ha pubblicato Il cecchino e la bambina, Non chiedere perché, che è
stato finalista al Premio Bancarella e ha ispirato la fiction L’angelo di Sarajevo con Beppe Fiorello, e Il paradiso dei diavoli, tutti
disponibili in Bur.