50 cittadini salernitani si sono sottoposti allo screening gratuito per la prevenzione dell’Ictus grazie al Rotary Club Salerno Duomo

0
2186
Villaggio Turistico Golden Beach a Paestum in Cilento, bandiera blu, prenota la tua vacanza al mare

” Oggi l’ictus è la prima causa d’invalidità permanente e la terza causa di morte. Ogni anno 15 milioni di persone sono colpite da Ictus cerebrale, una ogni 6 secondi: 6 milioni muoiono. Sono 240. 000 le persone che ogni anno in Italia sono colpite da ictus, circa 660 casi al giorno; 40.000 pazienti perdono la vita, 95 ogni centomila abitanti; 40.000 restano menomati con emiplegie varie che complicano irrimediabilmente la loro vita e quella dei loro familiari che li assistono e che devono anche subire notevoli spese. Un ictato costa allo Stato 60.000 euro l’anno. E’ importante investire nella prevenzione: per ogni milione di euro investito nella prevenzione dell’ictus se ne risparmiano 180”. Sono questi gli allarmanti dati forniti dal Professor Gaetano de Donato, Specialista in Chirurgia Vascolare, Cardiochirurgia e Angiochirurgia Mininvasiva, Primario Emerito del Dipartimento di Chirurgia dell’UOC Ospedale San Giovanni Bosco di Napoli, Past Governatore del Ditretto2100 del Rotary, che  domenica mattina ha effettuato oltre 50 screening gratuiti per la prevenzione dell’ictus ai cittadini della Zona Orientale che si sono recati presso il “Punto Rotary” di “Casa Nazareth” in Via Guariglia, nel Quartiere Europa, gestito dai soci del Rotary Club Salerno Duomo, presieduto dal dottor Natalino Barbato che ha fortemente voluto riprendere il progetto delle “Domeniche della Salute” mettendo a disposizione dell’ intera comunità salernitana le professionalità dei medici rotariani e non solo che nei vari appuntamenti visiteranno gratuitamente i cittadini salernitani:” Con la disponibilità e l’impegno dei soci del Club stiamo mettendo in campo tante iniziative per venire incontro ai cittadini, per estrinsecare la disponibilità del servire e dimostrare che il Rotary, come sintetizzato nel motto che ho scelto per il mio anno rotariano: “Verba sunt conseguentia rerum”, fa seguire sempre i fatti alle parole”. Il dottor de Donato ha spiegato che l’ictus cerebrale, detto anche Stroke, è in pratica l’infarto del cervello:” E’ la morte, la necrosi definitiva e non più riparabile di un gruppo di cellule cerebrali. L’80 % degli ictus sono quelli ischemici mentre il 20% sono emorragici. Il Rotary si dedica alla prevenzione degli ictus ischemici che possono essere causati o da una lesione della carotide extracranica (TSA, tronchi sovra – aortici) o da emboli a partenza dal cuore. Specialmente se presente fibrillazione atriale (FA)”. Oltre 50 i pazienti, che si sono sottoposti allo screening dopo aver ricevuto il biglietto di prenotazione dalle signore Ada Giulio e Francesca Dicuzzo dell’associazione Oasi, presieduta dalla dottoressa Raffaella D’Angelo. Attraverso un ecotomografo di ultima generazione, fornito dal responsabile della MedicalSa, Paolo De Angelis, il dottor Antonio Maiello, dottore in Chirurgia Vascolare all’Ospedale San Giovanni Bosco di Napoli ha effettuato un ecocolordoppler dei TSA su ogni paziente, riscontrando la presenza di placche nel 35 % dei pazienti visitati:” Anche in persone con un’età inferiore ai 55 anni. Questo può dipendere da una cattiva educazione alimentare e da una prevenzione non fatta in casi di presenza di familiari che hanno avuto questa patologia Con un semplice esame, che dura pochi minuti, e con una semplice terapia, risolviamo preventivamente il problema. Poi vanno fatti dei controlli periodici, in base al risultato dell’esame, in modo da monitorare il rischio”. La dottoressa Rosa Napoletano, specialista in Neurologia e Responsabile della Stroke Unit dell’Azienda Ospedaliera Universitaria San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno, ha spiegato che a Salerno si possono effettuare esami preventivi presso i tanti ambulatori pubblici presenti sul territorio:” Il medico di base deve individuare i soggetti a rischio e inviarli a fare gli esami strumentali necessari. Al Ruggi effettuiamo la trombolisi venosa e tra poco partiremo con la terapia endovascolare meccanica”. Otto gli incontri delle “Domeniche della Salute” organizzati fino a giugno come hanno spiegato il responsabile distrettuale e quello di Club: il Past Presidente Pacifico Marinato e l’Assistente del Governatore Francesco Dente: ” Saremo presenti presso il Punto Rotary ogni mese: il 10 dicembre effettueremo lo screening sul glaucoma; il 14 gennaio quello sulla prevenzione delle malattie dell’apparato respiratorio; l’11 febbraio sarà effettuato lo screening sulle patologie dell’apparato uro – genitale; l’11 marzo sarà effettuato lo screening sulle patologie dell’apparato mammario; il 15 aprile lo screening sulle malattie della bocca e dei denti; il 13 maggio lo screening sulla prevenzione del diabete e il 10 giugno lo screening sulle malattie della pelle”. Presente anche il dottor Luigi Della Rossa, specialista in chirurgia vascolare ed emodinamica che, per effettuare l’elettrocardiogramma, ha fornito un dispositivo medico innovativo:” Si tratta di un apparecchio, l’Ecg Check, che effettua il monitoraggio e la registrazione del ritmo cardiaco, semplicemente appoggiando le dita. E’ possibile collegarlo al proprio smartphone e mediante la sua applicazione, dopo aver effettuato il monitoraggio, inviare istantaneamente il tracciato al cardiologo”. Presente anche il dottor Giuseppe Barbato, Vice Presidente del Club Rotaract Salerno Duomo, presieduto da Raffaele De Simone , che insieme ai soci del sodalizio di giovani rotariani collabora alla realizzazione del progetto:” Con questa importante iniziativa si dimostra quello che è il vero senso del Rotary: quello di servire l’altro al di sopra di ogni interesse personale”.

Aniello Palumbo

 

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here