Paolo Caiazzo conquista i giurati del GFF 2014 sul tema "sicurezza stradale"

0
31

L’esito della votazione – effettuata lo scorso 6 luglio da una giuria del Giffoni Film Festival, formata da circa 700 ragazzi tra i 13 e i 18 anni – è stato annunciato ieri dall’assessore ai Trasporti e Viabilità della Regione Campania Sergio Vetrella nella Sala Conferenze della Cittadella del Cinema del Giffoni Film Festival.

Insieme al direttore del Festival Claudio Gubitosi, l’assessore Vetrella ha illustrato alla folta platea dell’importante kermesse cinematografica per ragazzi la campagna regionale sulla sicurezza stradale “Muoversi in sicurezza”, prodotta da “Muoversi in Campania”, il centro servizi di infomobilità gestito dall’Acam (Agenzia campana per la mobilità sostenibile), in collaborazione con Aci Italia.

La campagna– andata in onda da settembre a giugno scorso nel programma della Tgr Campania della Rai “Buongiorno Regione” – ha visto la partecipazione di 38 testimonial (tra attori, cantanti e comici) che – a titolo gratuito – hanno realizzato ciascuno un mini-spot sull’educazione stradale e il rispetto delle regole del codice della strada, rivolti soprattutto ai giovani.

Nel corso dell’iniziativa – trasmessa da Lira Tv sul canale 19 del digitale terrestre e in streaming sul sito del Gff (www.giffonifilmfestival.it) – è stato anche presentato il cortometraggio con “il girato” degli spot, realizzato dal giovane videomaker Natale Russo: un video “remix” che raccoglie i contributi dei testimonial che hanno partecipato alla campagna. Caiazzo e Russo sono stati premiati dall’assessore Vetrella durante la cerimonia conclusiva del Gff.

Tutti gli spot della campagna sono visibili al seguente indirizzo web: www.youtube.com/channel/UCliwOewQi6Ndt18S8jloKsw.

“La bella esperienza della nostra campagna sulla sicurezza stradale rivolta ai giovani – dice l’assessore regionale ai Trasporti Sergio Vetrella – non poteva avere una conclusione e una cornice migliori di questo prestigioso festival internazionale del cinema per ragazzi. Per questo, nel fare i complimenti al bravissimo Paolo Caiazzo, che ha superato il difficile scoglio dei supercompetenti giurati del festival, voglio ringraziare innanzitutto il direttore Gubitosi, che ha subito accolto la nostra iniziativa con entusiasmo e che ci ha consentito di estendere i temi al centro della campagna a una platea qualificata e numerosissima quale è quella di Giffoni. Ringrazio poi tutti i testimonial che si sono prestati alla realizzazione degli spot a titolo gratuito, la Rai Tgr Campania e l’Acam per la competenza mostrata nell’attuare, con efficacia, un’azione di grande importanza per tutte le famiglie campane.”

“Sono particolarmente felice – dichiara Paolo Caiazzo – di ricevere questo premio, soprattutto per il significato della campagna a cui molti artisti hanno aderito. Mi auguro che il messaggio che ho inserito nello spot vada a bersaglio ed aiuti a comprendere l’importanza di essere lucidi e saggi quando si è al volante. L’ho fatto con Tonino Cardamone perché dico sempre che un pizzico di follia aiuti a vivere meglio, ma alla guida ‘a capa deve essere buona!!!.”

L’iniziativa era rivolta prevalentemente ai giovani, che sono maggiormente esposti al rischio di incidente, in particolare la fascia di età compresa tra i 15 e i 24 anni: secondo gli ultimi dati ufficiali disponibili dell’Istat (2011), rientrano infatti in questa fascia di età il 20% delle persone che hanno perso la vita in incidenti stradali in Campania, ossia 52 persone su 243 morti totali. Dati confermati da quelli dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, secondo cui nel mondo gli incidenti stradali sono la prima causa di morte in questa fascia di età.

LASCIA UN COMMENTO