Nocciola di Giffoni IGP, incontro all’Università di Salerno lunedì 3.

0
269

Lunedì 3 dicembre alle 16:30, presso la sede dell’Osservatorio Appennino Meridionale dell’Università degli Studi di Salerno a Fisciano, si terrà un convegno alle produzioni tipiche dal titolo “Nocciola di Giffoni IGP, Unire le eccellenze per lo sviluppo del territorio”.  L’incontro, organizzato dal GAL Terra è Vita ha lo scopo di creare un dialogo per favorire, attraverso le opportunità messe in campo dalla Regione Campania, la creazione di filiere di qualità per valorizzare le produzioni geograficamente riconosciute e avviare percorsi di crescita e sviluppo.

All’incontro prenderanno parte il presidente del GAL Terra è Vita, Franco Gioia, il presidente del Consorzio di Tutela Nocciola di Giffoni IGP, Gerardo Alfani, il presidente dell’Osservatorio dell’Appennino Meridionale, Maria Giovanna Riitano, il funzionario della Regione Campania, Giovanni De Sio e il docente di Botanica Farmaceutica dell’Università degli studi di Salerno, Vincenzo De Feo.

“I trend del mercato globale food premiano le produzioni tipiche di qualità. Una grande opportunità di crescita per il nostro territorio – dichiara Franco Gioia, presidente del GAL Terra è Vita – che dobbiamo cogliere”. “A partire dalla Nocciola di Giffoni, unica nocciola IGP Campana – prosegue – dobbiamo strutturare percorsi che ottimizzino la filiera produttiva, senza derogare alla qualità, per costruire modelli di business sostenibili dei quali potrà beneficiare l’intero territorio”. “Per fare questo – conclude Gioia – possiamo contare sulle risorse messe in campo dalla Regione Campania e l’azione locale del GAL”.

 

Il GAL (Gruppo di azione locale) Irno-Cavese “Terra è Vita” nasce nell’agosto 2016 e ne fanno parte i comuni di Baronissi, Bracigliano, Calvanico, Cava de’ Tirreni, Fisciano, Mercato S. Severino, Pellezzano, Siano e Vietri sul mare. La popolazione del GAL “Terra è Vita”, è pari a 142.127 abitanti, si tratta del più grande in provincia di Salerno.

LASCIA UN COMMENTO