IL GREAT NIGHT SALERNO : IL TALENT SHOW DELL’INTERACT CLUB SALERNO A FAVORE DEI MALATI DI SCLEROSI MULTIPLA

0
1008
Babazar.it le grandi marche abbigliamento donna con il 60% di sconto

Con la straordinaria esecuzione del famoso brano “The Prayer” di Andrea Bocelli e Celine Dion, i giovanissimi Fabio Stanco, Valentina Vergati, accompagnati al piano da Francesco Grieco, del Liceo Alfano I di Salerno, hanno vinto la terza edizione del “Great Night Salerno”, il Talent Show organizzato al Grand Hotel Salerno dall’Interact Club Salerno, l’associazione di giovani rotariani aventi un’età compresa tra i dodici e i diciotto anni, presieduta dal quindicenne Giovanni Battista Laudisio. Secondo classificato il tredicenne Michele Giorgio Gaggia, dell’Istituto Vicinanza – Pirro , che ha commosso tutti recitando il monologo “Al tramonto della vita” di Dino Buzzati. Michele ha vinto anche una borsa di studio di dieci ore offerta da C&C Music Lab di Carmen Bevilacqua. Al terzo posto si è classificata Gaia Veneziano dell’Istituto Magistrale Alberto Galizia che ha cantato “Million Reasons” di Lady Gaga. Premio speciale a Teresa Ferrentino, del Liceo Alfano I, che è stata scelta per partecipare alla serata finale del concorso canoro “Canto per Te”, diretto da Gennaro Criscuolo, che si terrà nel 2020 a “Casa Sanremo” durante la settantesima edizione del Festival, per aver cantato la canzone, in dialetto napoletano, “Vasame” di Arisa, tratta dal film di Ozpetek “ Napoli Velata”.

Ad aprire la serata sono stati i soci del Club: Francesco Collina e Francesca De Sanctis che hanno interpretato un brano rap scritto per l’occasione da Collina, in arte Kyonz. La gara, presentata in modo brillante da Noemi Ferrara e Matteo Viviani, è iniziata con l’esibizione di Serena Stoppiello e Simone Criscuolo del Liceo Alfano I che hanno intrepretato la canzone “Shallow” di Lady Gaga. Si è esibito poi il gruppo “Young Trip”, della scuola media “Vicinanza – Pirro”, composto da Michele Giorgio Gaggia, Benedetto Di Capua e Simone Pellecchia. La giovanissima Valeria Fasolino dell’Istituto Magistrale Alberto Galizia, ha cantato la canzone “Cherofobia” di Martina Attili, presentata all’ultima edizione di X- Factor. Con la canzone di Alicia Keis, “Fallin” si è esibita Roberta Guido del Liceo Alfano I. A eseguire un brano rock è stata la “Materia Prima Band” del Liceo Severi. Con la canzone “Super Trouper” degli ABBA, tratta dal musical “Mamma Mia”, si è esibito il trio del Liceo Tasso composto da Roberta D’Agosto, Ilenia Indennimeo e Giulia Bosco. Al piano la giovane alunna del Liceo Genoino di Cava De’ Tirreni, Carmen Vincenza Fasano, ha eseguito il brano “Opere Infantili” di Schumann. Il pianista Simone Criscuolo del Liceo Alfano I ha suonato e cantato la canzone “Sober” di Demi Lovato. Erica Gaeta del Liceo Severi ha cantato, accompagnandosi con la chitarra, il brano di Adele “When we were young”. Il brano della grande Mina: “Mi sei scoppiato dentro il cuore” è stato cantato da Maria Mazzeo del Liceo Alfano I. A ognuno dei partecipanti l’interactiana Elena Viviani ha consegnato un attestato di partecipazione. Arduo è stato il compito della giuria composta dalla docente di canto Carmen Bevilacqua; dal pianista Lucio D’Amato; da Mariapaola Balistreri, rappresentante del Rotaract Club Salerno, presieduto da Attilio Caliendo, dal giornalista Aniello Palumbo  e dal cantautore Alex Giunti. A garantire il regolare svolgimento della manifestazione è stato il notaio salernitano Raffaele Laudisio. La serata è stata organizzata con la collaborazione del Rotary Club Salerno, presieduto dal dottor Vincenzo Caliendo, che ha evidenziato l’importanza dell’iniziativa dei giovani rotariani: ” Come Rotary padrino siamo orgogliosi di avere dei ragazzi così giovani e nel contempo così maturi che dedicano parte del loro tempo libero ad attività di servizio”. La manifestazione è stata patrocinata dal Comune di Salerno, rappresentato dal Vicesindaco Eva Avossa che ha apprezzato l’impegno e l’entusiasmo di tutti i ragazzi; dall’ASL Salerno, rappresentata dalla dottoressa Rosa Zampetti, Responsabile della Promozione della Salute , che ha ricordato le tante iniziative promosse dall’Asl con i Club Rotary, soprattutto nel campo della prevenzione. Soddisfatto il Presidente Giovanni Laudisio:” Great Night è un progetto di solidarietà di cui siamo orgogliosi: viene organizzato con impegno e dedizione da tutti i soci del Club che hanno un’età media di sedici anni”. Il ricavato della serata sarà devoluto alla Sezione Provinciale AISM di Salerno per un progetto di supporto psicologico per le persone affette da Sclerosi Multipla, come ha spiegato la presidente Rosalba Savastano.

Aniello Palumbo

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO