Un Manifesto per Dante, evento conclusivo al Genoino di Cava.

0
1132
Atelier Caliani abiti da sposa a Salerno Jesus Peiro Nicole Milano Nicole Couture

100 scuole di tutta Italia che hanno prodotto oltre 100 lavori, per lo più manifesti, per rendere omaggio al genio di Dante Alighieri e alla straordinaria forza poetica della sua “Divina Commedia”, a 700 anni dalla morte del Sommo Poeta, avvenuta a Ravenna nella notte compresa tra il 13 ed il 14 settembre 1321.

Si conclude il concorso “Un Manifesto per Dante”, coordinato dalla scuola capofila – il liceo scientifico “Andrea Genoino” di Cava de’ Tirreni (Sa) guidato dalla dirigente Stefania Lombardi – e promosso dall’associazione culturale “Lectura Dantis Metelliana”, in collaborazione con la Rete Li.Sa.Ca (Liberi Saperi Campani).

Il progetto, che ha preso forma all’inizio del 2021, ha coinvolto tutte le scuole superiori italiane di primo e secondo grado. Agli istituti è stato richiesto di coinvolgere i propri studenti nella realizzazione di libere composizioni, ispirate ad uno dei versi danteschi più noti presenti nel libro “Citar Dante” (EPTBooks), realizzato dalla Lectura Dantis Metelliana. Ogni scuola ha prodotto oltre 50 lavori, esposti in ogni istituto nel corso di una mostra. I migliori lavori, poi, sono giunti al liceo “Genoino” a fine febbraio e sono i protagonisti di un’esposizione allestita al liceo scientifico di Cava, che sarà inaugurata martedì 21 dicembre e sarà aperta al pubblico il 22-23-27-28-28-30 dicembre dalle ore 9,30 alle 12,30 e dalle ore 15,30 alle 18,30.

 

L’incontro conclusivo del progetto – moderato dal giornalista Paolo Romano – si svolgerà martedì prossimo (21 dicembre), a partire dalle ore 15,30, e sarà trasmesso in streaming sulla WebTV “Fiori Digitali”. Per seguirlo basterà collegarsi al sito www.webtvfioridigitali.it.

“Un manifesto per Dante è un progetto corale che abbraccia tutta l’Italia grazie alla partecipazione di tante scuole della Penisola e di tante realtà culturali che si sono unite nel nome del Sommo Poeta – ha sottolineato Stefania Lombardi, dirigente del liceo scientifico “Genoino” – Questo ha anche un significato simbolico importante dal momento che è Dante ad aver fondato l’Italia: una nazione forgiata dalla forza dell’arte e della poesia, in cui è nata prima la lingua e la letteratura e poi, alcuni secoli dopo, lo Stato”. La dirigente ha, poi, aggiunto: “Lo sforzo delle scuole partecipanti di rendere omaggio a Dante ha prodotto risultati pregevoli anche grazie a tutto il team di lavoro del Genoino, composto da addetti di segreteria, tecnici, corpo docente, esperti e studenti, che ha lavorato a lungo perché tutto fosse pronto per la manifestazione conclusiva. Ringrazio il professor Marco Galdi, che è stato il promotore dell’idea progettuale e Annalisa Frigenti, Presidente della rete Li.Sa.Ca (Liberi Saperi Campani)”.

Programma – Alle ore 15,30 la professoressa Stefania Lombardi, Dirigente del liceo “Genoino”, introdurrà l’iniziativa raccontando la storia del progetto. Seguirà la professoressa Annalisa Frigenti, Presidente della rete Li.Sa.Ca (Liberi Saperi Campani) con il suo intervento “Omaggio a Dante…..in rete”; la professoressa Irene Chirico, Direttrice scientifica della Lectura Dantis Metelliana, che parlerà di “Citar Dante: genesi di un’idea”; il professor Vincenzo Salerno, docente di Letterature comparate all’università di Salerno e direttore del centro di ricerca interdipartimentale “Alfonso Gatto” e del cento di ricerca “Domenico Rea”, che si soffermerà sul tema “Inferni di Dante nell’illustrazione italiana contemporanea” e il dottor Eugenio Vender, responsabile di tutti i comitati internazionali della società Dante Alighieri che focalizzerà l’attenzione su “Dante.global”. Alle ore 16 sarà presentata la mostra virtuale “Un manifesto per Dante”, realizzata dal fotografo di architettura Marco Vitale e dalla docente del “Genoino” Maria di Serio, a cui sarà abbinato il video clip “Il mio nome è Alighieri. Durante Alighieri”, realizzato nell’ambito di un progetto a cura dell’esperta Alfonsina Caputano e del docente del “Genoino” Gaetano Cammarota. Alle ore 17 tavola rotonda sul tema “Diffusione della cultura italiana nel mondo al tempo di Internet”, introdotta da, professor Marco Galdi, docente all’università di Salerno e Presidente della Lectura Dantis Metelliana.

Interverranno: Alberto Casadei dell’università di Pisa; Eva Vigh dell’università di Szeged (Ungheria); Umberto Mondini, Presidente del Comitato della Società Dante Alighieri di Cipro; Michele Schiavone, Segretario del Consiglio generale Italiani all’estero e Enzo Terzi, editore EPTBook ad Atene. Nel corso dell’incontro interverranno gli esponenti delle scuole aderenti al progetto.

 

Hanno partecipato al progetto “Un manifesto per Dante” i seguenti istituti scolastici:

Istituto comprensivo “Vincenzo Antonelli”, Chieti (Ch); Istituto comprensivo “Castiglione Messer Marino”, Carunchio (Ch); Istituto Omnicomprensivo “De Panfilis-Di Rocco”, Roccaraso (Aq); Liceo scientifico “lstituto Patini Liberatore”, Castel di Sangro (Aq); Istituto comprensivo “Torraca”, Matera; Convitto Nazionale “Pasquale Galluppi”, Catanzaro (Cz); Istituto comprensivo “Gullo”, Cosenza; Istituto comprensivo “Pascoli Aldisio”, Catanzaro; Iis “De Filippis Prestia”, Vibo Valentia (Vv); Istituto Comprensivo “Sant’Eufemia-Sinopoli-Melicuccà”, Sant’Eufemia d’Aspromonte (Rc); Istituto Comprensivo “Amedeo Moscati”, Faiano (Sa); Istituto comprensivo “Carducci – Trezza”, Cava de’ Tirreni (Sa); Istituto comprensivo “Balzico”, Cava de’ Tirreni (Sa); Istituto comprensivo “Rubino Nicodemi”, Fisciano-Calvanico (Sa); Istituto comprensivo “Autonomia 82”, Baronissi (Sa); Istituto comprensivo “Samuele Falco”, Scafati (Sa); Istituto comprensivo “Giovanni Amendola”, Sarno (Sa); Istituto comprensivo “Giovanni XXIII”, Cava de’ Tirreni (Sa); Istituto comprensivo “Montecorvino Pugliano”, Montecorvino Pugliano (Sa); Istituto comprensivo “Picentia”, Pontecagnano Faiano (Sa); Istituto comprensivo “San Tommaso d’Aquino”, Salerno; Istituto comprensivo “SS. Giovanni Paolo II – A. Frank”, San Marzano sul Sarno (Sa); Istituto comprensivo “L. Porzio”, Positano-Praiano (Sa); Istituto comprensivo “A.S. Mazzocchi”, Santa Maria Capua Vetere (Ce); Istituto comprensivo Ogliara, Salerno; IIS “Genovesi da Vinci”, Salerno (Sa); ; IIS ”Della Corte-Vanvitelli”, Cava de’ Tirreni (Sa); IIS “De Filippis-Galdi” (Plesso De Filippis), Cava de’ Tirreni (Sa); IISS “Luigi Vanvitelli”, Lioni (Av); Istituto Comprensivo Santa Lucia, Cava de’ Tirreni (Sa); Istituto Comprensivo “Luigi Perna-Dante Alighieri”, Avellino (Av); Istituto Comprensivo Vietri sul Mare (Sa); Istituto d’Istruzione Superiore “Antonio Pacinotti”, Scafati (Sa); Istituto Superiore “Agostino Nifo”, Sessa Aurunca (Ce); Liceo Classico “Torquato Tasso”, Salerno (Sa); Liceo scientifico “A. Genoino”, Cava de’ Tirreni (Sa); Liceo scientifico “Carlo Pisacane”, Padula (Sa); Liceo scientifico “Francesco Severi”, Salerno; Omnicomprensivo “F. De Sanctis”, Cervinara (Av); scuola secondaria di I grado “Galvani-Opromolla”, Angri (Sa); Scuola secondaria I grado “San Tommaso D’Aquino”, Mercato San Severino (Sa); IC Novellara, Scuola secondaria I grado “Lelio Orsi”, Novellara (Re); Istituto professionale “Versari-Macrelli”, San Patrignano, Cesena (Fc); Liceo linguistico “Ilaria Alpi”, Cesena (Fc); IIS Jacopo Linussio, Codroipo (Ud)     ; IC “Margherita Hack”, Colleferro (Rm); IC “Vitruvio Pollione”, Formia (Lt); IC Alatri 1, Alatri (Fr); IC Ferentino 1 – Scuola secondaria I grado Fumone, Ferentino (Fr); IC Fiano Romano (Rm); IC Giovanni XXIII, Monte San Biagio-Lenola (Lt); IC Veroli 2, Veroli (Fr); IC via Salvatore Pincherle, Roma; IC W.A. Mozart, Roma; IIS Carducci – Liceo Artistico, Cassino (Fr); IIS Medaglia d’oro Città di Cassino, Cassino (Fr); IC “A. Tiraboschi”, Paladina (Bg); IC “D. Zuretti”, Mesenzana (Va); IC Comprensivo I Via Mariani, Lissone (Mb); IC Leonardo da Vinci, Senago (Mi); IC Via Pace, Limbiate (Mb); IIS “Caterina Caniana”, Bergamo; IIS Viganò  Merate (Lc); IC Matteo Ricci Polverigi (An); IIS Laeng-Meucci, Osimo-Castelfidardo (An); IC Cerrina Monferrato (Al); IS “Vittorio Alfieri”, Asti (At); Istituto Magistrale – Liceo Leonardo da Vinci, Alba (Cn); Liceo scientifico e linguistico Giordano Bruno, Torino; IC “Giovanni XXIII”, Palagiano (Ta); IC “Perotto-Orsini”, Manfredonia (Fg); IC G. Mazzini, Torre Santa Susanna (Br); IC Gramsci-Pascoli, Noicattaro (Ba); IC San Giovanni Bosco, Massafra (Ta); ICS Da Feltre – Zingarelli, Foggia; IISS “G. Colasanto”, Andria (Bt); IC “GB. Nicolosi”, Paternò (Ct); IC “San Filippo del Mela” (Me); IC Statale “Francesco Giorgio”, Licata (Ag); ICS “Archimede-La Fata”, Partinic (Pa); Istituto Comprensivo “S. Quasimodo”, Ragusa (Rg); IIS “G. Ferraris-F. Brunelleschi”, Empoli; IIS E.S. Piccolomini, Siena; IIS Giovagnoli, Sansepolcro (Ar); ISI “Sandro Pertini”, Lucca; IIS Artistico-Classico e Professionale, Orvieto (Tr); IC Statale di Lozzo Atestino (Pd); IC3 “Vincenzo Scamozzi”, Vicenza (VI); ICS “Francesca Lazzarini”, Teolo (Pd); IIS “Bocchi-Galilei”, Adria (Ro); IIS statale “Ettore Majorana”, Mirano (Ve); IS “Galileo Galilei”, Conegliano (Tv); ITET Aulo Ceccato, Thiene (Vi); Liceo Classico “Marco Foscarini”, Cannaregio (Ve).

 

Info: Per assistere all’incontro è possibile collegarsi al sito www.webtvfioridigitali.it. Il collegamento sarà curato dal giornalista Gianluca Cicco, direttore responsabile della web Tv “Fiori digitali”.

La mostra sarà aperta al pubblico il 22-23-27-28-28-30 dicembre dalle ore 9,30 alle 12,30 e dalle ore 15,30 alle 18,30.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here