Terminal bus di via Vinciprova Cammarota: ‘Scelta demenziale. Chi va contro la volontà del popolo è destinato alla sconfitta’

Gioielleria Juliano a Salerno, scegli il regalo perfetto per te o per chi ami tra i gioielli di Giovanni Raspini, Mirko Visconti, Marcello Pane, Donna Oro, gli orologi Philip Watch, Seiko
Deposito bagagli e valigie a Salerno a 200 metri dalla stazione di Salerno. Prenota il ritiro dei tuoi bagagli con SalernoBagagli.com
Caliani, atelier di abiti da sposa e sposo a Salerno ed Avellino, Jesus Peiro, Nicole Milano, Thomas Pina, Tombolini

Compro oro e argento usato, negozi Gold Metal Fusion a Salerno, Battipaglia, Nocera Superiore, Agropoli, Vallo della Lucania. Quotazioni dell'oro in tempo reale, pagamento in contanti immediato, oggetti inviati alla fusione.
Università telematica Unicusano presso il learning center di Pagani sede di esame
Salerno Immobiliare è un’agenzia immobiliare che fornisce supporto e strumenti ai clienti in cerca di immobili in affitto e in vendita
CartolibreriaShop.it acquista online tutti i prodotti per la scuola e per l'ufficio. Zaini, astucci, colori, penne, quaderni, raccoglitori, evidenziatori, Stabilo, Legami Milano, Eastpack, Invicta, Pool Over, Panini, Seven
Laurea online presso l'Università telematica Unicusano Salerno sede di esame
MarketIervolino.it il negozio online di intimo donna e uomo, biancheria per la casa, prodotti per l'infanzia

‘Il trasferimento del terminal bus a via Vinciprova mostra tutto lo scollamento dell’amministrazione comunale verso la volontà popolare. Il capolinea di BusItalia deve tornare in via Ligea’. Così il presidente della commissione trasparenza Antonio Cammarota. ‘Via Vinciprova è snodo centrale della città, il capolinea rappresenta un danno mortale per la viabilità, perché crea ingorghi ed inquinamento in una arteria principale, e per l’economia, in quanto cancella un parcheggio fondamentale per una zona già abbandonata. I cittadini si sono espressi più volte, anche attraverso una petizione de ‘La Nostra Libertà’ che ha raccolto oltre 700 firme. Una vicenda già istruita in commissione trasparenza e sollevata in Consiglio comunale’, prosegue Cammarota. ‘Una scelta demenziale. Sono contrari sia i cittadini di via Porto che denunciano lo svuotamento sociale e urbanistico dell’antica Città del Mare, come denunciarono proprio in commissione trasparenza, che della zona Irno. Il nuovo sindaco che verrà dovrà rinsaldare un rapporto di fiducia con i cittadini rendendoli partecipi e protagonisti di ogni processo democratico e di ogni scelta’, conclude Cammarota.