Scafatese corsara in casa dei Grigiorossi Angri.

0
538

Un’indomita Scafatese risorge al “Comunale” di Tramonti, mette in archivio il black out di domenica scorsa e vince meritatamente la sfida con l’Angri seconda in classifica grazie alla rete numero 17 del suo bomber Luca Martone, riportandosi a +8 in classifica.
Sul prato in sintetico, bagnato per la pioggia non fitta ma continua, gli uomini di Mister Macera partono subito con il piglio giusto, sfiorando il vantaggio al minuto 8 quando Sorrentino per poco manca l’appuntamento col pallone, e poi al 18′ ottima ripartenza gialloblu che si conclude con un nulla di fatto. I padroni di casa provano a rispondere al minuto 21 con una bella trama offensiva che si conclude con il piatto destro di Campisi che termina di poco alta, ma è la Scafatese ad avere il controllo del gioco: in soli 60 secondi i gialloblu ricamano altre due palle rete, prima al 28′ con una perfetta triangolazione tra Martone e Pirone, con l’incrocio del numero 10 che viene ribattuto da Falcone, e poi con il sinistro di Manzo che non sorprende il portiere grigiorosso. Falcone non potrebbe nulla, invece, sulla conclusione di Sorrentino al 31′, ma viene salvato dall’effetto esterno preso dalla sfera che termina fuori. È l’ultima azione saliente di un primo tempo già di per sé gradevole, ma è nella ripresa che il gioco diventa dai ritmi altissimi: al 68′ altra buona trama offensiva canarina con la sponda di Martone e un rigore in movimento di Pirone che calcia a botta sicura e chiama agli straordinari il portiere angrese Falcone. Lo stesso Falcone si supera al 74′ con una plastica parata in controtempo sul destro di Martone, ma nulla può due minuti dopo quando lo stesso Martone, dopo il tocco di Marano e la carambola impazzita tra i difensori grigiorossi, piazza il destro vincente che vale i tre punti. Gli uomini di Macera potrebbero addirittura dilagare con la bellissima ripartenza del minuto 88 ricamata sempre da Martone con Scognamiglio prima e Sannino poi che non riescono a chiudere. Poco male perché, nonostante la sfuriata del recupero dei padroni di casa, la Scafatese ritrova la solidità della propria retroguardia, con un Caiazza ben inserito già all’esordio, un Gargiulo roccioso e i sue terzini under Di Giacomo e Sannino coi polmoni di ferro. Il triplice fischio finale del direttore di gara Striamo di Salerno restituisce alla Scafatese la vittoria e anche tante certezze. I punti sulle inseguitrici sono di nuovo otto, ma l’aver battuto a domicilio la seconda è forse il segnale più importante di tutti. Domenica, al “Comunale”, i gialloblu affronteranno il Campagna.

GRIGIOROSSI: Falcone, Silvestro 98, Verziero 99, Cerchia, Del Nunzio, Zoppino, Capissi (62′ De Stefano), Coticella 99 (75′ D’Antonio), Acanfora, Sarno 2001 (51′ Volpe 98), De Bellis(45′ Barone).
A disposizione: Somma 2000, Volpe 98, De Stefano, Barone, Izzo, Tortora, D’Antonio
All: Gargiulo

SCAFATESE: Ciccarelli, Sannino 2000, Di Giacomo 98, Caiazza, Gargiulo 99, Marano, Manzo (71′ Avino), Scognamiglio Pasqualino (93′ Nocerino 99), Martone (94′ Liccardi), Pirone (84′ Amendola Claudio), Sorrentino (71′ Giordano).
A disposizione: Mingacci 99, Nocerino 99, Giordano, Avino. Amendola Claudio, Liccardi, De Falco 2001.
All: Macera

RETI: 76′ Martone

Arbitro: Striamo di Salerno
Assistenti: Cantarella di Salerno e Ciannarella di Napoli.
Note: ammoniti: Cerchia, Zoppino, Marano. Calci d’angolo: 6-7.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here