Soppresso l’Ufficio del Giudice di Pace ad Eboli, il Comune farà ricorso.

Compro oro e argento usato, negozi Gold Metal Fusion a Salerno, Battipaglia, Nocera Superiore, Agropoli, Vallo della Lucania. Quotazioni dell'oro in tempo reale, pagamento in contanti immediato, oggetti inviati alla fusione.
Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella gestione dei social network come Facebook, Instagram, Linkedin
Laurea online presso l'Università telematica Unicusano Salerno sede di esame
CartolibreriaShop.it acquista online tutti i prodotti per la scuola e per l'ufficio. Zaini, astucci, colori, penne, quaderni, raccoglitori, evidenziatori, Stabilo, Legami Milano, Eastpack, Invicta, Pool Over, Panini, Seven
MarketIervolino.it il negozio online di intimo donna e uomo, biancheria per la casa, prodotti per l'infanzia
Ecommerce di successo è un programma di Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella consulenza e nella realizzazione di siti web di commercio elettronico integrate con Amazon, Ebay e i migliori marketplace
Caliani, atelier di abiti da sposa e sposo a Salerno ed Avellino, Jesus Peiro, Nicole Milano, Thomas Pina, Tombolini

Università telematica Unicusano presso il learning center di Pagani sede di esame
Deposito bagagli e valigie a Salerno a 200 metri dalla stazione di Salerno. Prenota il ritiro dei tuoi bagagli con SalernoBagagli.com
Salerno Immobiliare è un’agenzia immobiliare che fornisce supporto e strumenti ai clienti in cerca di immobili in affitto e in vendita

Il Ministero della Giustizia ha reso noto ieri la soppressione dell’Ufficio del Giudice di Pace di Eboli, proprio nei minuti in cui addetti della presidenza del Tribunale di Salerno verificavano la fattibilità del trasferimento della sede giudiziaria nei locali dell’ex Tribunale di Eboli.

Una situazione paradossale, che penalizza Eboli per criticità emerse nel corso della precedente amministrazione comunale e della successiva gestione commissariale, ma poi invece risolte durante l’Amministrazione Cariello. Criticità che non sono più presenti, ma sulla base delle quali evidentemente il Ministero ha assunto la decisione di soppressione di queste ore. Un decreto non ancora operativo, ma considerato definitivo. Basterebbero i numeri per indicare la legittimità del mantenimento dell’Ufficio del Giudice di Pace ad Eboli.

Il Comune ha avuto la capacità di assegnare ben sei addetti presso l’Ufficio, con il supporto anche di tre lavoratori ex LSU. La stessa funzionalità dell’Ufficio è in queste ore prossima al miglioramento, grazie al trasferimento dell’Ufficio nei locali dell’ex Tribunale di Eboli. Il Comune di Eboli si sta facendo carico di oltre 400mila euro all’anno per 6 dipendenti e per l’integrazione a 3 LSU, senza ottenere alcun supporto dai Comuni limitrofi ed interessati all’Ufficio del Giudice di Pace.

Inoltre, più volte il Comune di Eboli ha chiesto al ministero di effettuare il corso di formazione ai dipendenti, ma senza ottenere alcuna risposta. Rispetto al provvedimento assunto dal Ministero, da Eboli si annuncia una dura battaglia, a cominciare da un ricorso contro il decreto di soppressione.