Si è concluso con successo il progetto “Urban Green” realizzato da sette Club Rotary salernitani  

Università telematica Unicusano presso il learning center di Pagani sede di esame
MarketIervolino.it il negozio online di intimo donna e uomo, biancheria per la casa, prodotti per l'infanzia
Caliani, atelier di abiti da sposa e sposo a Salerno ed Avellino, Jesus Peiro, Nicole Milano, Thomas Pina, Tombolini

Deposito bagagli e valigie a Salerno a 200 metri dalla stazione di Salerno. Prenota il ritiro dei tuoi bagagli con SalernoBagagli.com
Ecommerce di successo è un programma di Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella consulenza e nella realizzazione di siti web di commercio elettronico integrate con Amazon, Ebay e i migliori marketplace
CartolibreriaShop.it acquista online tutti i prodotti per la scuola e per l'ufficio. Zaini, astucci, colori, penne, quaderni, raccoglitori, evidenziatori, Stabilo, Legami Milano, Eastpack, Invicta, Pool Over, Panini, Seven
Salerno Immobiliare è un’agenzia immobiliare che fornisce supporto e strumenti ai clienti in cerca di immobili in affitto e in vendita
Gioielleria Juliano a Salerno, scegli il regalo perfetto per te o per chi ami tra i gioielli di Giovanni Raspini, Mirko Visconti, Marcello Pane, Donna Oro, gli orologi Philip Watch, Seiko
Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella gestione dei social network come Facebook, Instagram, Linkedin

Le piante danno energia e positività. È importante avere nelle nostre città sempre più giardini, spazi verdi, alberi, che dovrebbero essere pensati come a un’infrastruttura pubblica perché, oltre ad abbellire le nostre città, ci regalano preziosa aria pulita e quindi benessere. In quest’ottica è stato realizzato da sette Club Rotary salernitani il “Progetto Urban Green”, nato nell’anno rotariano 2020-2021, rientrante nell’ambito di una delle sette vie di azione del Rotary: quella della tutela dell’ambiente. Protagonisti di questo progetto sono stati sette Rotary Club della provincia di Salerno, coordinati dal dottor Antonio Brando, attuale Governatore Nominato, all’epoca Formatore Distrettuale del Governatore Massimo Franco, coadiuvato nella sua azione dagli Assistenti del Governatore Anna Maria Ieraci Bio e Ciro Senatore. Il progetto, che ha avuto una durata triennale ed è stato finanziato anche dalla “Rotary Foundation”, prese vita da una iniziale idea del “Rotary Club Nocera Inferiore Apudmontem”, Club capofila, con il Presidente Nino Miranda e con l’apporto di Vittorio Sangiorgio, socio del Club ed esperto del settore, responsabile tecnico del progetto. Dopo il presidente Miranda, nei successivi due anni, a proseguire il progetto sono stati i presidenti Francesco Amato e Basilio Angrisani; per il Rotary Cava De’ Tirreni, Club coordinatore,  iniziò il progetto il Presidente Pasquale Montuoro , poi seguirono i Presidenti Salvatore Russo  e quest’anno Ester Cherri; per il “Rotary Club Salerno” Rocco Pietrofeso, Maria Rosaria Lombardi e  quest’anno Tony Ardito; per il “Rotary Club Salerno Duomo”, Alberto Cerracchio,  Vincenzo Abate e   Raffaele Parlato; per il “Rotary Club Salerno Est, Dino Bruno, Marilena Montera, Rodolfo Vitolo; per il “Rotary Salerno Nord dei Due Principati”, Carmelo Orsi, Antonella Cocurullo e Angelo Gentile; per ilRotary Salerno Picentia”, Antonio Vicidomini, Raffaele Napoli, Rocco Di Riso.

A presentare l’evoluzione del progetto e le realizzazioni effettuate sui territori di competenza è stato il dottor Carmelo Orsi, Past President del “Rotary Club Salerno Nord dei Due Principati”, Delegato per il progetto “Urban Green” da tutti  Club rotariani che hanno partecipato:” Il progetto, nella sua stesura iniziale, prevedeva nel primo anno un’ attività di sensibilizzazione rivolta ai giovani presso gli istituti scolastici del territorio di riferimento; nel secondo anno un’ attività di piantumazioni di specie arboree idonee e nel terzo e ultimo anno la “Conferenza sul Verde Urbano” con la partecipazione di esperti del settore e delle amministrazioni locali aderenti con l’atto conclusivo dell’istallazione del “Green Artwork”, una  parete di verde verticale donata alle città e simbolo del “Manifesto Città Green”. Purtroppo, a causa della pandemia abbiamo dovuto invertire tutte le fasi di realizzazione: nel primo anno si è istallato l’elemento simbolo del progetto, nel secondo anno si sono effettuate le piantumazioni e nel terzo anno, con l’affievolirsi dell’emergenza sanitaria, si è svolta la fase di sensibilizzazione presso le scuole con l’atto finale della conferenza”. Il presidente Orsi ha ricordato i vari interventi effettuati dai Club sui territori di competenza: quello del “Rotary Club Salerno Picentia” che ha donato al Comune di Pontecagnano oltre 50 piante che sono state collocate nel “Bosco degli ulivi” , nei giardini di Via Raffaele Sanzio,  dedicato al compianto socio Stefano Parisi;  il “Boschetto Rotary” di Via Carnelutti, nel “Quartiere Europa”, nella Zona Orientale di Salerno, realizzato da tre Club Rotary di Salerno: “Salerno” , “Salerno Est” “Salerno Duomo “ con la piantumazione di 79 piante di ulivo e 51 piante di leccio di oltre due metri di altezza messe a dimora dall’Azienda “Villa Modestina” di Vittorio Sangiorgo, di Pagani, in un’area di  circa 6000 mq. che era completamente abbandonata e l’installazione di tre pareti verticali nei “Giardino 8 Marzo” nel “Quartiere Europa”. Con la professoressa Anna Buonoconto, Dirigente Scolastica del II Circolo Didattico di Mercato Sanseverino il dottor Orsi ha presentato, attraverso un video, l’orto didattico realizzato negli spazi esterni della scuola. La  Vicesindaco Enza Cavaliere ha portato i saluti del Sindaco Antonio Somma e ricordato i progetti attuati sul territorio insieme alle scuole e al “Rotary Club Salerno Nord dei Due Principati: “ Abbiamo realizzato un “Parco dello Sport” nell’ambito dei progetti di riutilizzo dei beni confiscati alla criminalità organizzata e il Rotary ci ha donato tanti alberi che abbiamo piantumato;   la parete verticale “Atwork” e degli spazi verdi nelle scuole: è importante salvaguardare la nostra terra e di conseguenza la nostra salute: grazie al Rotary siamo riusciti a realizzare un sogno”. La dottoressa Carmela Zuottolo, Sindaco del Comune di San Marzano sul Sarno, socia del “Rotary Club Nocera Inferiore Apudmontem”, ha ricordato che sono stati piantumati degli alberi di ulivo all’interno del Parco Urbano del Comune, dov’è stato creato il “Boschetto Paul Harris”: “Sono state riqualificate delle aree verdi che erano abbandonate e che sono diventate dei luoghi d’incontro”. Il Sindaco di Nocera Inferiore, il dottor   Paolo De Maio, con l’Assessore all’Ambiente Massimliano Mercede, ha sottolineato l’importanza della presenza di verde e degli alberi nelle nostre città:” Come amministrazione appoggiamo e portiamo vanti tutti i progetti di sostenibilità ambientale”.  Il dottor Basilio Angrisani presidente del “Rotary Club Nocera Apudmontem”, Club capofila del progetto “Urban Green”,  ha presentato il video di saluto del dottor Antonio Brando e  lodato il lavoro portato avanti dai precedenti presidenti: Miranda e Amato e spiegato che questo progetto è un grande contenitore:” Raccoglie idee, sogni, sfide, e permette di stringere legami: con il mondo vegetale, ma anche con le amministrazioni, con le altre associazioni, con i mezzi di comunicazione, con gli studenti, con i professori: con gli uomini e con gli animi”. Il professor Angelo Gentile, Presidente del “Rotary Club Salerno Nord dei Due Principati” ha presentato tutti i partecipanti al convegno, evidenziato e lodato il lavoro fatto nei tre anni da tutti i Club:” Importante è stato anche stimolare negli alunni delle scuole la cultura dell’educazione ambientale”. Il Presidente Gentile ha consegnato una “Paul Harris”, il più ambito riconoscimento del Rotary ai soci Carmelo Orsi e Vittorio Villari che ha donato un pregevole lavoro in rame, da lui realizzato, al Governatore del “Distretto Rotary 2101”, il professor Alessandro Castagnaro.  Il dottor Vittorio Sangiorgio, socio del “Rotary Club Nocera Apudmontem”, titolare dell’azienda “Villa Modestina” ha ricordato il periodo della pandemia e di come tutti abbiano sentito, in quei momenti di sosta forzata in casa, il bisogno di stare all’aria aperta in uno spazio verde:” Bisognerebbe rivedere le dinamiche di costruzione di una città! Grazie al progetto del Rotary abbiamo recuperato pezzi di città che erano abbandonati e li abbiamo arricchiti con la piantumazione di alberi. Anche le pareti di verde verticale (Green Atwork) che vengono utilizzate anche per le facciate o per i tetti giardino offrono la possibilità di far vivere meglio un ecosistema. Negli incontri con le scuole, inoltre, abbiamo incontrato oltre mille bambini ai quali abbiamo spiegato l’importanza del verde e di come sia importante rimodellare le città in armonia con il verde, generando benessere per tutti”. Il professor Vincenzo Michele Sellitto, agronomo, esperto in campo internazionale, in Suolo e Tecnologie per lo Sviluppo e l’Innovazione Sostenibile  in Agricoltura; , socio del “Rotary Club Salerno Est”, autore del libro, insieme al professor Alessandro Turchi, “Dal Suolo alla Vita”, curato dalla dottoressa Manuela Russo,  ha parlato di biodiversità e degli effetti positivi generati dal verde sul benessere umano:” La terra , le piante, come l’uomo, hanno  un proprio  microbioma; le piante parlano tra di loro, ormai è scientificamente provato: avere piante in una città è estremamente importante per creare un ecosistema urbano: la città è viva in un ecosistema in cui le piante interagiscono tra di loro e quindi offrono benessere ai suoi abitanti”. Le conclusioni sono state affidate al Governatore Alessandro Castagnaro che ha ricordato il suo motto “Prendersi cura del Territorio”: Tutti voi, attraverso questo progetto di rigenerazione urbana, avete messo in pratica questo motto: il tema dell’ambiente riguarda tutti noi. Prendersi cura del territorio significa badare all’ecosistema, alla biodiversità che sono dei fattori importanti e fondamentali per la vita di tutti”. A tutte le scuole che hanno partecipato al progetto sono stati consegnati degli attestati di merito: “Liceo I.I.C. Galizia” di          Nocera Inferiore; “Scuola Media               Picentia” di         Pontecagnano Faiano;  Scuola Media      “I.C. Rita Levi Montalcini” di Salerno; Scuola Media “I.C.Carducci Trezza” – Sede di Santa Maria di Cava de Tirreni e Sede Centrale di Cava de Tirreni; “Liceo  Publio    Virgilio Marone” di Mercato San Severino;           “Scuola Elementare        II Circolo Didattico” Plesso San Vincenzo di Mercato San Severino; “Liceo            I.I.C. Galizia” di Nocera Inferiore. A consegnare gli attestai sono state le autorità rotariane presenti: il Vice Governatore Salvatore Iovieno; il Segretario Distrettuale Attilio Leonardo; il Past Governor Giancarlo Calise, Presidente della Commissione della “Rotary Foundation”; il Past Governor Marcello Fasano. Presenti: gli Assistenti dei Governatori: Rosalia Galano, Fabrizio Budetta, Alfredo Marra e Ciro Senatore; i Past President Giovanna Postiglione, Cosimo Risi, Achille Parisi e Antonio Vairo;  il socio del “Rotary Club Salerno” Giacomo Gatto, che ha dato un grande contributo alla realizzazione dell’evento; il Consigliere Comunale del Comune di Sanseverino Luigi Ingenito, il presidente dell’Associazione Salerno Rugby” e socio rotariano Giuseppe Forestiero, i soci rotariani Ermanno Lambiase e Paolo Ambrosio,  tutti i Presidenti  e Past President dei Club Rotary che hanno partecipato al progetto e i Dirigenti Scolastici e i docenti cha hanno collaborato al progetto. (FOTO DI RAFFAELE IULIANO).

Aniello Palumbo