Migranti e gestione dell’emergenza ad Eboli: interviene il sindaco Cariello.

MarketIervolino.it il negozio online di intimo donna e uomo, biancheria per la casa, prodotti per l'infanzia
Gioielleria Juliano a Salerno, scegli il regalo perfetto per te o per chi ami tra i gioielli di Giovanni Raspini, Mirko Visconti, Marcello Pane, Donna Oro, gli orologi Philip Watch, Seiko
Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella gestione dei social network come Facebook, Instagram, Linkedin
Caliani, atelier di abiti da sposa e sposo a Salerno ed Avellino, Jesus Peiro, Nicole Milano, Thomas Pina, Tombolini

Università telematica Unicusano presso il learning center di Pagani sede di esame
CartolibreriaShop.it acquista online tutti i prodotti per la scuola e per l'ufficio. Zaini, astucci, colori, penne, quaderni, raccoglitori, evidenziatori, Stabilo, Legami Milano, Eastpack, Invicta, Pool Over, Panini, Seven
Compro oro e argento usato, negozi Gold Metal Fusion a Salerno, Battipaglia, Nocera Superiore, Agropoli, Vallo della Lucania. Quotazioni dell'oro in tempo reale, pagamento in contanti immediato, oggetti inviati alla fusione.
Deposito bagagli e valigie a Salerno a 200 metri dalla stazione di Salerno. Prenota il ritiro dei tuoi bagagli con SalernoBagagli.com
Ecommerce di successo è un programma di Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella consulenza e nella realizzazione di siti web di commercio elettronico integrate con Amazon, Ebay e i migliori marketplace
Laurea online presso l'Università telematica Unicusano Salerno sede di esame

«La questione legata alla gestione dell’emergenza epidemiologica, relativamente ai tanti migranti che vivono nella nostra Piana, è stata una delle prime poste ed affrontate dal Centro Operativo Comunale. Siamo ben consapevoli della situazione che seguiamo e che ci sta a cuore da un punto di vista umano, prima ancora che istituzionale. Siamo in contatto con le autorità sanitarie e con i livelli regionali, stiamo mettendo in atto tutte le azioni possibili. Nei prossimi giorni attiveremo altri servizi, in linea con le azioni previste dal Piano Socio-Economico regionale straordinario».

Il sindaco di Eboli, Massimo Cariello, interviene sulla questione migranti e gestione dell’emergenza, al fine di rassicurare quanti hanno posto l’attenzione sull’argomento nelle scorse ore.

«Fin dai primi giorni dell’emergenza Covid-19 – spiega Cariello – abbiamo stretto le maglie di una rete di sostegno ai migranti che già esiste e lavora sul territorio. La Croce Rossa Italiana già da qualche settimana con un presidio fisso a Santa Cecilia sta svolgendo un altro importante compito. È proprio qui, infatti, che avviene la distribuzione di beni di prima necessità e di prodotti per l’igiene ai cittadini stranieri, a cura dei volontari, ed è attivo un servizio di misurazione della temperatura corporea, al fine di intercettare eventuali sintomi di contagio e predisporre eventuali tamponi diagnostici. La Caritas e la Cooperativa San Paolo, invece, gestiscono le due strutture di accoglienza presenti nella Piana, Torre Barriate e villa “Falcone- Borsellino” che, in questo momento più di sempre, rappresentano due presidi fondamentali per la comunità migrante che vive nelle nostre frazioni rurali e prossime alla costa».

Inoltre, grazie alla Protezione Civile, quotidianamente vengono diffusi avvisi mobili in lingua, al fine di far giungere le informazioni riguardanti le misure anti-contagio da adottare anche alla popolazione straniera. Nella frazione Santa Cecilia, poi, che è punto di riferimento per i tanti lavoratori stranieri della Piana del Sele, è stata rafforzata la presenza della Polizia Municipale, per effettuare maggiori controlli.

«Prima ancora che fosse predisposto un piano Socio-Economico regionale di emergenza – continua Cariello -, in data 26 marzo, (nota prot. n.13628) abbiamo scritto direttamente al Governatore De Luca, per condividere le nostre preoccupazioni con le istituzioni regionali, chiedendo un sostegno straordinario per affrontare l’emergenza. E proprio grazie al contributo che sarà erogato dalla Regione, nei prossimi giorni, metteremo in campo ulteriori azioni». Il Piano Socio Economico regionale, infatti, prevede un potenziamento dei servizi di trasporto, per contenere il rischio di contagio tra i lavoratori impiegati nelle aziende agricole, interventi di mediazione e di supporto psicologico, campagne di comunicazione e di informazione per accrescere la consapevolezza del rischio presso i migranti. Infine Cariello si sofferma sulle notizie riportate negli scorsi giorni da alcuni quotidiani salernitani: «In merito agli articoli apparsi sulla stampa locale, in cui si parla di una presunta emergenza nell’emergenza, vissuta dai cittadini stranieri nella Piana di Eboli, preciso che nessuna segnalazione ufficiale è pervenuta al Comune, né da parte delle autorità sanitarie, né da parte di terzi. Il 7 aprile (nota prot. n.16102) ci siamo, in ogni caso, subito attivati presso i vertici dell’Asl Salerno e per conoscenza indirizzando la comunicazione al Prefetto Russo, per capire se, realmente, la situazione sia così drammatica e per capire, eventualmente, di chi sono le responsabilità di un ipotetico mancato soccorso e quali sono le soluzioni da attivare». Il primo cittadino conclude: «Siamo presenti e attivi nel controllo e nel monitoraggio di questa situazione, consapevoli che la già precaria condizione vissuta da molti potrebbe diventare un pericolo per tutti».