“La Musica nel cuore” : un’aula musicale  realizzata nella scuola di Matierno donata dal Rotary ai  giovani del Quartiere.

0
242

Tastiere , batterie, chitarre, violini, violoncelli,  concas, xilofoni, piastre sonore, utilizzabili per la musicoterapia:  sono oltre cento gli  strumenti  forniti dalla “Music Beat” di Pasquale Carleo,   che potranno essere suonati dagli oltre 110 studenti del  Plesso di Matierno dell’Istituto Comprensivo San Tomaso D’Aquino, diretto dalla Dirigente Scolastica Maria Ida Chiumiento,  con la collaborazione delle  due referenti della scuola: Melania Izzo e Maria Rosaria Quattrucci, dove questa mattina è stata inaugurata l’aula musicale denominata “La Musica nel Cuore” , un’aula musicale  di 77 metri quadri, oggetto di correzione acustica con pannelli fonoassorbenti,  destinata alla crescita e alla formazione delle nuove generazioni attraverso lo studio della musica,  realizzata grazie al contributo dei cinque Club Rotary di Salerno : ” Rotary Club Salerno, presieduto dalla professoressa Maria Rosaria  Lombardi; “Rotary Club Salerno Est”, presieduto dalla dottoressa Marilena Montera; “Rotary Club Salerno Picentia”, presieduto dal dottor Raffaele Napoli; “Rotary Club Salerno Duomo”, presieduto dal dottor Vincenzo Abate; “Rotary Club Salerno Nord dei Due Principati”, presieduto dalla dottoressa Antonella Cocurullo ;  dal  “Rotaract  Club  Salerno Est”, presieduto dal dottor Mario Notaroberto; dall’Interact Club Salerno Est, presieduto da  Renato Moscati, e dal  “Distretto Rotary 2101” diretto dal Governatore Costantino Astarita .

La presidente del “Rotary Club Salerno Est”, la dottoressa Marilena Montera, ha ricordato i tanti progetti realizzati dal Club ed anche quelli realizzati con la sinergica collaborazione degli altri Club Rotary cittadini: “ Tutti insieme abbiamo realizzato oggi questo progetto importante, soprattutto per la realtà un po’ disagiata in cui è stato realizzato”.  Entusiasta del progetto la professoressa Maria Rosaria Lombardi, presiedente del “Rotary Club Salerno”:” Sono rimasta piacevolmente colpita da quanto è stato realizzato con questo progetto : gli strumenti che sono stati forniti sicuramente aiuteranno questi giovani a crescere meglio e a capire se stessi”. Il Presidente Incoming del “Rotary Club Salerno Nord dei Due Principati, il professor Angelo Gentile,  ha sottolineato l’importanza del progetto:” La musica e lo sport sono due leve importanti che aiutano a crescere”.  A  portare i saluti del  Governatore del Distretto Rotary 2101 Costantino Astarita , è stato l’Assistente del Governatore Ciro Senatore:” Un’iniziativa  che s’inserisce in un contesto di attività che il” Rotary Club Salerno Est”  ha attivato su questa struttura di Matierno, una zona che ha bisogno  di un aiuto e di una appoggio da parte delle associazioni del territorio. Il Rotary è come un’orchestra diretta da un Maestro: se soltanto uno dei componenti dell’orchestra  non suona , tutta l’orchestra va male, quindi è importante l’opera di ognuno per realizzare grandi progetti ”. La Dirigente Scolastica  Maria Ida Chiumiento ha ringraziato i Club Rotary e il Distretto Rotary 2101 a nome di tutta la comunità di Matierno:” Per questa nuova opportunità che viene offerta alla nostra scuola che consente di migliorare e ampliare  l’offerta formativa: ci consentirà anche di scoprire i talenti dei nostri ragazzi in ambito musicale, non solo quelli dell’istituto, ma di tutto il Quartiere che cresce insieme alla nostra scuola”. Il dottor Gianluca Vinciguerra, che è stato il promotore dell’iniziativa, ha sottolineato l’importanza del lavoro sinergico profuso dai cinque Club Rotary e dal Distretto:” Insieme hanno dato l’opportunità di realizzare questo progetto, in questa scuola, dove oggi piantiamo questo seme che, grazie ai ragazzi che lo “innaffieranno”, sicuramente crescerà rigoglioso”. Il Governatore Designato del “Distretto Rotary 2101”, il dottor Antonio Brando, ha ringraziato tutti i protagonisti della realizzazione del progetto:” Grazie alla sensibilità di tutti, questa mattina accendiamo la passione di questi ragazzi : la musica è il primo momento di comunicazione. Ancora una volta i Club Rotary del territorio hanno saputo testimoniare e declinare una vicinanza alle comunità, soprattutto a quelle che ne hanno più bisogno ”.  L’Assessore all’Ambiente Massimiliano Natella, rappresentante dei Rioni Collinari,  che ha portato i saluti del Sindaco Vincenzo Napoli ,  ha lodato l’iniziativa:” Non è la prima iniziativa con la quale   si manifesta la  vicinanza del Rotary a questo Quartiere di Matierno: dobbiamo lavorare tutti insieme per manutenere nel tempo  queste attività e  per dare un seguito agli investimenti messi in campo dal Rotary”.  Il Presidente del Comitato di Quartiere di Pastorano, Mimmo D’Amore,  ha apprezzato l’impegno di tutti i soci rotariani:” Grazie a loro sono stati realizzati tanti progetti su questo territorio e la gioia di questi bambini ripaga di tutto il lavoro necessario per realizzarli”.  Alcuni ragazzi della scuola: Antonio Apicella, Maristella e Nunzia  Galdi, Michele e Raffaella Pagano, Diletta Salzano, Sara e Ilaria Coscia, preparati dai docenti musicali dell’associazione di promozione sociale “Musikattiva”, presieduta da Massimo Santoro, con il Vice Presidente Emilio Melfi, che stanno portando avanti dei corsi di propedeutica musicale con la scuola di Matierno,  si sono esibiti in coro, diretti dalla docente di canto,  Angela Santoro,  cantando la canzone  Rehab di  Amy Winehouse . Si è esibito alla batteria anche il tredicenne Marco d’Andrea, dell’associazione “Musikattiva”, un vero talento che suona la batteria da quando aveva l’età di nove anni.  I ragazzi della scuola e del Quartiere Matierno potranno imparare a suonare gli strumenti dell’aula musicale anche  adottando il “Metodo Orff “ che come ha spiegato Pasquale Carleo della MusicBeat”, è una metodologia didattica:” E’ un  metodo che può essere applicato facilmente , attraverso una tipologia di strumenti musicali quali piastre sonore, claves, tamburelli,  glockenspiel, shaker , anche a bambini che si avvicinano per la prima volta alla musica o che hanno difficoltà a muoversi: tutti potranno vivere le  emozioni  e la gioia che sempre  dà la musica”.  (Foto di Michele Landi  e Gerardo Oliva)

Aniello Palumbo

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here