La Biblioteca dei “Diritti Umani” da sabato al “Liceo Classico De Sanctis” di Salerno. Il contributo del “Rotary Club Salerno Duomo”.

0
738
Infissi a Salerno con lo sconto del 50% ecobonus - preventivi gratuiti



Atelier Caliani abiti da sposa a Salerno Jesus Peiro Nicole Milano Nicole Couture


Sarà inaugurata sabato mattina alle ore 11,00  la “Biblioteca dei Diritti Umani” all’interno della Biblioteca pubblica “Michelantonio Sena” del Liceo Classico “Francesco De Sanctis “ di Salerno, fondata venti anni fa dai professori Dario Ianneci e Vincenzo Schiavone che curano tutte le iniziative della biblioteca.  “Vogliamo dare alla nostra biblioteca una veste tematica e settoriale di vasto respiro. Ci è sembrato un contributo ulteriore che la scuola può dare allo sviluppo umano e sociale della società” – ha spiegato il  professore di Storia e Filosofia  Vincenzo Schiavone ,  il bibliotecario che gestisce l’innovativa  biblioteca  dove  oltre alla lettura dei libri si organizzano vari eventi culturali – “Da vent’anni la nostra biblioteca opera sul territorio con un catalogo digitale pubblico con oltre 35000 volumi, una sala lettura pubblica aperta anche nel pomeriggio, con attività di convegni, reading, recitazione, cinema, presentazioni bibliografiche. È attiva con canali digitali di comunicazione, di aggiornamento librari, attività di podcasting, di creazione di audiolibri e di sala lettura virtuale pomeridiana con attività di reference. Non manca l’esplorazione nel mondo dell’ebook con l’attivazione del Mlol. A tutto ciò ora si affianca l’impegno di due siti tematici finalizzati alla diffusione degli aspetti tematici, bibliografici e visivi del mondo dei diritti umani. Dal catalogo principale saranno estratti tutti i testi inerenti ai diritti umani, presenti in biblioteca e poi si procederà all’implementazione progressiva di attività giornalistiche e multimediali inerenti al tema. La nostra intenzione è fare della biblioteca un punto di riferimento per chiunque voglia formarsi come cittadino cosciente o voglia contribuire allo sviluppo civile e umano della società”.

A dare un sostegno economico all’iniziativa è stato il “Rotary Club Salerno Duomo”, presieduto dall’avvocato Alberto Cerracchio: ” Su segnalazione del nostro socio, l’avvocato  Gerardo Vassallo, ex allievo del De Sanctis, abbiamo voluto dare un nostro contributo alla Biblioteca del Liceo De Sanctis nell’ottica rotariana di valorizzare e promuovere l’educazione culturale dei giovani salernitani”.  Soddisfatta la Dirigente Scolastica Cinzia Lucia Guida che ha ringraziato i soci rotariani: ” Il loro contributo servirà per implementare le risorse librarie della biblioteca per questo settore particolare dei diritti umani e anche dei beni comuni che vogliamo approfondire anche perché rientrano tra gli obiettivi dell’Agenda 2030 dell’ONU”. (Pubblicato su “Il Quotidiano del Sud” edizione di Salerno).

Aniello Palumbo

 

 

 

 

 

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here