Incontro dei Club Rotary sui rischi e le opportunità della didattica a distanza

0
2308
Infissi a Salerno con lo sconto del 50% ecobonus - preventivi gratuiti

La scuola in questo periodo sta vivendo uno sviluppo soprattutto in termini di risorse e di formazione, la didattica a distanza comporta sicuramente una metodologia innovativa; è uno strumento utile per far fronte alle particolari esigenze di apprendimento dei nostri ragazzi, permette anche di effettuare approfondimenti disciplinari e interdisciplinari e di non interrompere il processo cognitivo”. A sottolineare l’importanza dell’utilizzo della didattica a distanza è stato il Dirigente Scolastico Gerardo Cipriano che ha anche spiegato come sono cambiati i rapporti interpersonali tra i ragazzi e la scuola: ”sono cambiati anche i rapporti con i genitori che possono colloquiare con i docenti prenotandosi attraverso il registro elettronico; sono state stabilite anche delle regole per utilizzare correttamente la Didattica Digitale Integrata. La scuola deve governare gli eventi, non subirli, anche se purtroppo abbiamo dovuto subire la chiusura”. Di scuola, dei rischi e delle opportunità offerte dalla didattica a distanza si è parlato durante l’incontro, moderato dalla giornalista Valentina Santarpia, organizzato su piattaforma dai Club Rotary: Nocera Inferiore Apudmontem e Cava dè Tirreni, presieduti da Nino Miranda e Pasquale Montuori, in interclub con i Club Rotary : Salerno, Salerno Est, Salerno Duomo. Salerno Picentia, Salerno Nord dei Due Principati, Caserta Vanvitelli, Sant’Angelo dei Lombardi, Vallo della Lucania, Capri e con la partecipazione della Sezione Italia della International Fellowship of Scouting Rotarians.

Durante l’incontro sono stati affrontati i vari aspetti legati all’utilizzo della didattica a distanza. Il dottor Paolo Landi, Psicologo Psicoterapeuta, ha spiegato come le differenze sociali acuiscano le diverse modalità di utilizzo di questo strumento:” I bambini e i ragazzi ben organizzati sapranno trarre profitto da queste nuove forme di apprendimento, dobbiamo tenere però presente che ci sono anche delle fasce deboli che vanno seguite per non lasciarle indietro”. La Senatrice Bianca Laura Granato ha ricordato che sono stati stanziati fondi dedicati alla scuola: “ 10 milioni di euro solo per la formazione dei docenti” e lodato la capacità dei dirigenti scolastici e dei docenti di gestire l’emergenza: ”lo hanno fatto in maniera lodevole: hanno dato il massimo”. Tenere le scuole aperte per la senatrice Granato è la priorità: ”la didattica in presenza è l’unica che possa garantire un livello di inclusività tale da poter soddisfare le esigenze formative di tutti. Purtroppo è stato ritenuto più semplice chiudere le scuole invece di cercare di risolvere i problemi e tenerle aperte”. La Senatrice Luisa Angrisani ha ricordato i tagli che negli anni ha subito la scuola e sottolineato: “è importante che tutti possano essere messi in condizione di poter usare la didattica a distanza”. La Dirigente Scolastica Maria Giuseppa Vigorito ha spiegato che dopo un primo momento di smarrimento le scuole si sono organizzate per fronteggiare l’emergenza: ”operando con uno spirito pedagogico abbiamo posto i ragazzi al centro, cercando di stabilire con loro una relazione, anche se a distanza. Dobbiamo prenderci cura dei ragazzi portando la scuola, in questo momento particolare, nelle loro case”. Il Governatore del Distretto Rotary 2100, il professor Massimo Franco, ha annunciato una nuova iniziativa del Rotary: ”esiste un enorme divario territoriale sul digitale: nel Mezzogiorno abbiamo il 19% di persone che non hanno strumenti di collegamento virtuale. Acquisteremo dei dispositivi che doneremo alle direzioni scolastiche della Campania e della Calabria per metterle a disposizione delle famiglie meno fortunate”. (Foto di Francesco Amato). (Pubblicato su “Il Quotidiano del Sud” edizione di Salerno).

Aniello Palumbo

 

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here