Il Giardino Segreto Aps sperimenta il futuro con i nativi digitali. Nuove piattaforme per prenderci cura delle relazioni educative.

0
474
Villaggio Turistico Golden Beach a Paestum in Cilento, bandiera blu, prenota la tua vacanza al mare

La chiusura prolungata delle scuole e dei servizi educativi ed aggregativi ha impattato sulla vita di tutti, ma in modo ancora più significativo sui bambini che hanno dovuto rinunciare alla loro quotidiana normalità, fatta di apprendimento, giochi, relazioni.

Dal 4 marzo 2020 tante cose sono cambiate al Giardino Segreto, APS affiliata alle ACLI salernitane; in quella data – dichiara la Presidente del sodalizio eburino, Vitina Paesano – giorno della prima serrata delle attività, si è palesata una nuova consapevolezza, per chi ha dedicato per lungo tempo, il proprio tempo ed impegno alla promozione sociale, che vive e si alimenta di rapporti umani.

Abbiamo colto che qualcosa cambiava, dichiara la maestra Vita, così conosciuta da generazioni di bambini – in cui nulla sarebbe stato più come prima e l’atteggiamento più profetico è stato, insieme al gruppo dei Soci ed all’equipe degli educatori ripensare il nostro stile educativo, i nostri consolidati approcci pedagogici perchè i bambini non fossero lasciati impreparati e destabilizzati nella loro genuina comprensione della normalità ma preparati con l’aiuto corresponsabile delle famiglie, coinvolte sin da subito, ad essere responsabili anzitutto nel rispettare le nuove regole imposte da questo tempo.

Le educatrici, poi, sono riuscite nell’intento di allenare squadre di piccoli nativi digitali a navigare per farli approdare sulle rive di una scuola nuova, dove molto è cambiato.

Insomma, da mesi la comunità educante de Il Giardino Segreto, si è mostrata resiliente – continua la maestra Vita – per affrontare i nuovi bisogni educativi e sociali generati dalla pandemia.

La sede dell’associazione è piombata da allora in un silenzio assordante, ma non si è assopita nè arresa la volontà di tanti soci a subire l’immobilità che ancor prima che fisica è emotiva e relazionale; accogliendo così quell’istintiva reazione di ri-pensare questa pausa di tempo e impegni e di mente per consentire ai bambini di ri-vivere il loro naturale tempo rubato dalla pandemia e ri-consegnare alle loro famiglie gli auspicati benefici educativi e sociali.

Dallo slogan della campagna tesseramento delle Acli 2021 “Viviamo il Presente, costruiamo il Domani” abbiamo ricevuto così ulteriore impulso a trasformare la complessità del presente in un’opportunità da cogliere per crescere e migliorarci insieme.

Nelle modalità di una “Conference Call”, abbiamo accettato l’invito a partecipare al progetto “CALL for BETTER”, il cui obiettivo è condividere attività su una piattaforma digitale per abbattere le distanze, per creare e riscoprire linguaggi d’amore comuni, che hanno il sapore antico di giorni normali trascorsi insieme ed al tempo stesso pongono le basi per la progettazione di un futuro prossimo più consapevole per tutti, adulti e bambini.

A questo si aggiungano le tante le attività che dal dicembre 2020 proponiamo sulla piattaforma digitale We School con i suoi tanti laboratori;

  • “Favole di pace”: sette appuntamenti serali della durata di un’ora, per leggere insieme ai bambini di età compresa tra i 6 e i 10 anni le favole di pace di Mario Lodi. Una emozionante occasione per conoscere, attraverso la lettura ad alta voce, tante esperienze di pace possibili. Quattordici storie che insegnano a ripudiare la guerra e i conflitti e a privilegiare la pace, l’amicizia e la fantasia, immaginando modalità diverse per la costruzione di un mondo non violento.
  • “Metafonologia”: un vivace appuntamento a settimana, per far giocare i bambini di 4 e 5 anni in videoconferenza ed avvicinarli alla letto-scrittura con attività interattive graduali, il cui filo conduttore è la storia animata di Orsetto pasticcione che, avventura dopo avventura, fa scoprire loro la veste sonora delle parole, conoscenza indispensabile per l’apprendimento.
  • “Primi Voli in lettura” per accompagnare i bambini di 5 anni nelle prime esperienze di lettura “strada facendo”; incuriosendoli con immagini gancio che caratterizzano ogni lettera e favorendo così la memorizzazione veloce delle lettere dell’alfabeto… che unite insieme svelano la “magia” delle parole.
  • “Intelligenza numerica” per i bambini di 4 e 5 anni per giocare con numeri e quantità;
  • “Natale IN MOVIMENTO” inaugurato il giorno della vigilia di Natale, i bambini del Giardino Segreto hanno fatto amicizia con il “CantaBallo” curato dalla ssa Rosa Cipriano; il primo programma didattico di esercizi motori cantati e ballati per bambini di età compresa tra i 4 e gli 8 anni, dove canto e movimento si uniscono e consentono ai bambini di allenarsi su diverse aree gesto-motorie;
  • “Tutorial creativi” per non far mancare occasioni di creatività attraverso simpatici tutorial per realizzare creazioni natalizie con l’aiuto di mamma e papà.

Anche le festività natalizie, sono state occasione propizia per dare vita ad una sezione dedicata al Natale, con diversi contenuti digitali e interattivi fruibili solo attraverso il necessario coinvolgimento di bambini e genitori.

Questo tempo – conclude la maestra Vita – ci lascia molti vuoti ma ci ha insegnato tanto, anzitutto a migliorare la qualità dei rapporti umani che abbiamo scoperto essere fragili e poco manutenuti. Siamo di fronte ad un’opportunità di creatività morale da non sottovalutare; possiamo inventare nuovi modi di prenderci cura degli altri, sollecitando la nostra immaginazione morale. La cultura, l’educazione e la formazione sono cose a cui non possiamo rinunciare; proprio la scienza e la conoscenza sono gli antidoti che insieme ad una nuova umanità, serviranno per combattere il virus.

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here