Givova Scafati sconfitta da Verona nella finalissima per il titolo di A2.

Gioielleria Juliano a Salerno, scegli il regalo perfetto per te o per chi ami tra i gioielli di Giovanni Raspini, Mirko Visconti, Marcello Pane, Donna Oro, gli orologi Philip Watch, Seiko
Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella gestione dei social network come Facebook, Instagram, Linkedin
Università telematica Unicusano presso il learning center di Pagani sede di esame
Deposito bagagli e valigie a Salerno a 200 metri dalla stazione di Salerno. Prenota il ritiro dei tuoi bagagli con SalernoBagagli.com
Ecommerce di successo è un programma di Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella consulenza e nella realizzazione di siti web di commercio elettronico integrate con Amazon, Ebay e i migliori marketplace
Salerno Immobiliare è un’agenzia immobiliare che fornisce supporto e strumenti ai clienti in cerca di immobili in affitto e in vendita
Caliani, atelier di abiti da sposa e sposo a Salerno ed Avellino, Jesus Peiro, Nicole Milano, Thomas Pina, Tombolini

MarketIervolino.it il negozio online di intimo donna e uomo, biancheria per la casa, prodotti per l'infanzia
CartolibreriaShop.it acquista online tutti i prodotti per la scuola e per l'ufficio. Zaini, astucci, colori, penne, quaderni, raccoglitori, evidenziatori, Stabilo, Legami Milano, Eastpack, Invicta, Pool Over, Panini, Seven

Non si può certo parlare di gara vera e propria quella disputata al PalaMangano tra Givova Scafati e Tezenis Verona, valida quale finale scudetto del campionato di serie A2 e terminata con il punteggio di 82-100 in favore degli ospiti. Le due compagini, già promosse in serie A, si sono affrontate senza grandi stimoli, concludendo la contesa in appena un ora e cinque minuti effettivi, con un solo tiro libero tirato, soli nove falli fischiati, a dimostrazione del modico impegno messo in campo da tutti gli atleti in una sfida tra due squadre mentalmente già in vacanza. Seppur iscritti a referto, tra i gialloblù (assente Mobio per rispondere alla chiamata della nazionale della Costa D’Avorio) non hanno messo piede in campo entrambi gli statunitensi Daniel e Clarke e l’ala Cucci, mentre hanno trovato parecchio spazio gli under Grimaldi e Perrino, autori rispettivamente di 19 e 14 punti. Alla fine, si è aggiudicata la sfida la squadra che nell’ultimo quarto ha inciso di più, trovando la via del canestro con superiori percentuali.

LA PARTITA

Le squadre iniziano la contesa a briglie sciolte, a ritmi blandi e con difese con le gambe alte. In questo contesto, gli arbitri si limitano a seguire il gioco, fatto soprattutto di azioni individuali e tiri dalla lunga distanza da una parte e dall’altra. Se Anderson da una parte appare particolarmente ispirato (7-16 al 7’), dall’altra è soprattutto De Laurentiis ad andare a punti, così come il giovane Perrino (22-23 il primo quarto).

Il secondo periodo si caratterizza soprattutto per le realizzazioni dell’altro giovane di casa Grimaldi, che va a segno dalla lunga distanza con ottime medie. Anche coach Ramagli dà spazio agli uomini della sua panchina, ma è il lungo titolare Candussi a trovare più agevolmente la via del canestro. Il punteggio resta equilibrato, anche se i padroni di casa tengono costantemente il naso avanti (46-39 al 17’). All’intervallo lungo i locali sono infatti in vantaggio 57-46.

Cambiano le metà campo di attacco, ma non il canovaccio della sfida, che prosegue con squadre lunghe e difese morbide. E’ la sfida soprattutto dei più giovani, che mettono maggior verve in campo. L’agonismo lascia il campo allo spettacolo, con le distanze tra i quintetti che restano pressoché invariate a fine terzo quarto (71-65).

I veronesi Candussi e Nonkovic sono i principali artefici della rimonta scaligera nei primi minuti dell’ultima frazione, che li porta avanti 73-78 al 34’ (parziale 2-13). Anche Adobah e Caroti iniziano a crivellare la retina e le distanze tra i quintetti si fanno importanti (78-95 al 38’). La sfida si chiude con il largo successo degli ospiti per 82-100.

I TABELLINI 

GIVOVA SCAFATI – TEZENIS VERONA

GIVOVA SCAFATI: Daniel n. e., Grimaldi 19, Perrino 14, Parravicini 8, De Laurentiis 17, Clarke n. e., Rossato 5, Cournooh 4, Monaldi 2, Cucci n. e., Ikangi 13. Allenatore: Rossi Alessandro. Assistente Allenatore: Nanni Francesco.

TEZENIS VERONA: Adobah 13, Caroti 5, Casarin 7, Candussi 30, Nonkovic 11, Pini 4, Anderson 9, Udom 5, Grant 11, Spanghero 5. Allenatore: Ramagli Alessandro. Assistenti Allenatori: Bonacina Andrea, Gallea Stefano.

ARBITRI: Valleriani Daniele di Ferentino (Fr), Bartolomeo Antonio di Lecce, Patti Simone di Montesilvano (Pe).

NOTE: Parziali: 22-23; 35-23; 14-19; 11-35. Falli: Scafati 8; Verona 1. Usciti per cinque falli: nessuno. Espulsi: nessuno. Tiri dal campo: Scafati 34/77 (44,2%); Verona 41/71 (57,7%). Tiri da due: Scafati 20/35 (57,1%); Verona 24/29 (82,8%). Tiri da tre: Scafati 14/42 (33,3%); Verona 17/42 (40,5%). Tiri liberi: Scafati 0/0 (0%); Verona 1/1 (100%). Rimbalzi: Scafati 37 (12 off.; 25 dif.); Verona 36 (5 off.; 31 dif.). Assist: Scafati 24; Verona 19. Palle perse: Scafati 3; Verona 7. Palle recuperate: Scafati 9; Verona 5. Stoppate: Scafati 0; Verona 1. Spettatori: 1.000 circa.