Fonderie Pisano, Tommasetti: “De Luca decida sulla delocalizzazione una volta per tutte”

Caliani, atelier di abiti da sposa e sposo a Salerno ed Avellino, Jesus Peiro, Nicole Milano, Thomas Pina, Tombolini

Gioielleria Juliano a Salerno, scegli il regalo perfetto per te o per chi ami tra i gioielli di Giovanni Raspini, Mirko Visconti, Marcello Pane, Donna Oro, gli orologi Philip Watch, Seiko
CartolibreriaShop.it acquista online tutti i prodotti per la scuola e per l'ufficio. Zaini, astucci, colori, penne, quaderni, raccoglitori, evidenziatori, Stabilo, Legami Milano, Eastpack, Invicta, Pool Over, Panini, Seven
Ecommerce di successo è un programma di Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella consulenza e nella realizzazione di siti web di commercio elettronico integrate con Amazon, Ebay e i migliori marketplace
MarketIervolino.it il negozio online di intimo donna e uomo, biancheria per la casa, prodotti per l'infanzia
Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella gestione dei social network come Facebook, Instagram, Linkedin
Salerno Immobiliare è un’agenzia immobiliare che fornisce supporto e strumenti ai clienti in cerca di immobili in affitto e in vendita
Università telematica Unicusano presso il learning center di Pagani sede di esame
Deposito bagagli e valigie a Salerno a 200 metri dalla stazione di Salerno. Prenota il ritiro dei tuoi bagagli con SalernoBagagli.com

Sulle Fonderie Pisano continua il rimpallo di responsabilità che non giova a nessuna delle parti in causa”. Ad affermarlo è Aurelio Tommasetti, consigliere regionale della Campania della Lega. L’intervento è all’indomani delle dichiarazioni del presidente dell’Asi, secondo cui nell’area industriale non c’è posto per ospitare l’opificio attualmente a Fratte.

 

Dichiarazioni che di nuovo riportano al punto di partenza una questione dibattuta da anni, non solo a Salerno ma in tutta la provincia – osserva Tommasetti – Ormai assistiamo a una sorta di odissea che dura almeno dal 2015, quando furono individuate alcune aree che, sulla carta, avrebbero potuto ospitare lo stabilimento. Ma da allora, tra stallo istituzionale e battaglie amministrative, non si è mai giunti a una soluzione. Questo va a scapito da un lato dei lavoratori, sempre in bilico senza certezza sul proprio futuro, dall’altro dei residenti di via dei Greci e dell’intero complesso abitativo che circonda le Fonderie, i quali chiedono un’ubicazione diversa. Per non parlare di chi nella vicenda è stato indirettamente coinvolto come la comunità di Buccino”.

 

Tommasetti ritiene che la risposta debba arrivare al più presto: “Le istituzioni si facciano carico delle preoccupazioni di operai e cittadini. Parlo della Regione Campania, competente per le autorizzazioni ambientali, e lo stesso Comune di Salerno. Proprio il governatore ed ex sindaco De Luca, poco tempo fa, si era espresso chiaramente per la delocalizzazione, ma da allora non è cambiato nulla”.