EBOLI CANTERA DI TALENTI RETRÓ, PERCHE’ I TALENTI FUGGONO? SE CRISTO SI E’ FERMATO AD EBOLI, PONOS L’HA FATTO BEN PRIMA.

0
3
M.S. e Marc Angel
M.S. all'opera per l'europarlamentare M.A.
Atelier Caliani abiti da sposa a Salerno Jesus Peiro Nicole Milano Nicole Couture

Da triste presagio a deludente realtà: il talento ad Eboli non dura. In un mondo dove la manualità è sempre più rara, la cittadina campana si conferma fucina di talenti.

M.S., IL FIGLIOL PRODIGO TARGATO 84025, DALLO SCANTINATO ALL’OLIMPO DELL’HAIR STYLE.

M.S., barbiere ebolitano emigrato nella terra dell’ultimo Granducato, è l’esempio lampante di come i giovani promettenti prediligano andar via per fare fortuna. Nato e cresciuto nell’hinterland cittadino, ben presto il talento del ragazzo viene a galla: un po’ di gavetta tra lo scantinato di casa e lo storico salone di via Pio XII(intervallata dai successi negli sport da contatto) e poi il grande passo. Una nuova terra, una nuova sfida, una nuova vita: Lussemburgo. Neanche vent’anni, stoffa da campione e maturità atipica per quell’età, ecco le basi su cui M. ha costruito la sua storia.

Clientela illustre per M.S.

Ebbene sì, il ‘big barber’ made in Eboli di strada ne ha fatta tanta. Prova lapalissiana della riuscita del suo percorso è l’aver fidelizzato un cliente come Marc Angel, europarlamentare militante nel Partito Operaio Socialista Lussemburghese, che ha affidato la cura della sua immagine al giovane barbiere ebolitano. Una favola, una storia da raccontare ai ragazzini per incoraggiarli a non mollare mai, ad essere resilienti, lungimiranti, coraggiosi. Un ragazzo partito dal nulla che arriva ad avere come cliente una personalità di spicco della seconda piazza a livello globale (dopo New York) per fondi di investimento. Un sogno ad occhi aperti.

ORGOGLIO EBOLITANO, MA A CHE PREZZO?

La realtà, però, proprio come una medaglia, ha sempre due facce: perché M.S., come tanti altri, è stato
‘costretto’ a dover percorrere 1600km per vedersi apprezzato? Perché, in un mondo dove il talento manuale è sempre più raro, un enfant-prodige viene messo in condizioni di lasciarsi alle spalle affetti e terra natìa per emergere? Così una bella storia offre spunti di riflessione dal retrogusto amaro, che approfondiremo in un altro articolo. Per ora non ci resta che congratularci con M. e augurarci che diventi un esempio per i più giovani, che li spinga ad inseguire i loro sogni malgrado le difficoltà che potranno presentarsi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here