DanzAmì, il saggio sabato 27 al Teatro Augusteo.

CartolibreriaShop.it acquista online tutti i prodotti per la scuola e per l'ufficio. Zaini, astucci, colori, penne, quaderni, raccoglitori, evidenziatori, Stabilo, Legami Milano, Eastpack, Invicta, Pool Over, Panini, Seven
Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella gestione dei social network come Facebook, Instagram, Linkedin
Università telematica Unicusano presso il learning center di Pagani sede di esame
Gioielleria Juliano a Salerno, scegli il regalo perfetto per te o per chi ami tra i gioielli di Giovanni Raspini, Mirko Visconti, Marcello Pane, Donna Oro, gli orologi Philip Watch, Seiko
Caliani, atelier di abiti da sposa e sposo a Salerno ed Avellino, Jesus Peiro, Nicole Milano, Thomas Pina, Tombolini

Compro oro e argento usato, negozi Gold Metal Fusion a Salerno, Battipaglia, Nocera Superiore, Agropoli, Vallo della Lucania. Quotazioni dell'oro in tempo reale, pagamento in contanti immediato, oggetti inviati alla fusione.
Deposito bagagli e valigie a Salerno a 200 metri dalla stazione di Salerno. Prenota il ritiro dei tuoi bagagli con SalernoBagagli.com
Salerno Immobiliare è un’agenzia immobiliare che fornisce supporto e strumenti ai clienti in cerca di immobili in affitto e in vendita
MarketIervolino.it il negozio online di intimo donna e uomo, biancheria per la casa, prodotti per l'infanzia

Inquieto e sentimentale, così viene definito dalla critica Petr Il’ic Čajkovskij. Così proveranno a raccontarlo sabato 27 maggio 2023, dalle ore 20.00, sul palco del Teatro Augusteo a Salerno le ballerine di DanzAmì, diretta da Roberta Dipino e Ketty Lanzara, senza dimenticare quel mondo fiabesco e fantastico che per  il musicista russo, considerato, sotto l’aspetto musicale, uno dei padri del balletto, ha rappresentato una vera e  propria evasione. Una parentesi classica che attinge a piene mani a “La bella addormentata” (1888-89), tratta dalla fiaba di Charles Perrault, e che come per “Lo schiaccianoci” (1891-92), nacque dalla collaborazione con il coreografo Marius Petipa, e al “Lago dei cigni” che porta in scena lo struggente lirismo di uno dei più prolifici musicisti dell’Ottocento e che ancora oggi fa sognare ed emozionare. “Quest’anno più che scegliere un tema o un balletto, abbiamo voluto studiare l’autore, entrare “in punta di piedi” nel suo mondo – scrive nelle note di presentazione l’insegnante Roberta Dipino – Lo abbiamo fatto lavorando sui tre balletti che hanno saputo trasformare la danza classica e che continuano a mantenere intatta nel tempo la loro bellezza basata su linee essenziali e un’intima dolcezza”.

 

Quattro sono le diplomande che calcheranno le tavole per quello che è il momento più atteso dopo anni di studio e sacrifici, il passo d’addio: Maria Cantillo, Eleonora Merola, Emma Paola Romano e Rosanna Vasaturo. Per entrambi i balletti in scena ci saranno le allieve dei corsi inferiori e superiori di danza classica e la partecipazione straordinaria dei ballerini Luigi Pagano e Francesco Minichino.

 

Roberta Dipino, Ketty Lanzara e Simone Centanni hanno firmato anche la coreografia di “Alice nel paese delle meraviglie” che avrà in scena i corsi inferiori di danza moderna, danza contemporanea e hip hop. Rileggendo, anche attraverso la danza,  quella che in apparenza sembra una favola per bambini, emergono temi vicini al mondo degli adulti e le avventure di Alice diventano la metafora di qualcosa di più.

 

La seconda parte dello spettacolo sarà dedicata alla danza moderna e contemporanea con le coreografie di Ketty Lanzara e Antonello Apicella. Due sono i quadri in scaletta. “Riddles” di Apicella con la partecipazione dei corsi superiori di danza contemporanea: condividere un segreto può essere una questione complessa e delicata che richiede attenta considerazione e fiducia. I segreti sono spesso profondamente personali e possono avere conseguenze significative se vengono rivelati alla persona sbagliata o al momento sbagliato. E poi c’è “Il Bianco e il Nero” di Ketty Lanzara con la partecipazione dei corsi di danza moderna e contemporanea. In questa coreografia il bianco e nero assumono un significato artistico che diventa gioco e regola come nel quadrato di una scacchiera dove Re, Regine, Alfieri, Cavalli, Torri e Pedoni seguono percorsi anche imprevedibili; che si fanno segno riconoscibile di quel cinema prima immaginato e poi inventato dai fratelli Lumière; che si trasformano in suono nello scorrere elegante degli 88 tasti di un pianoforte. Poi ci sono le illusioni ottiche, centrali nell’Op Art nata in un’epoca in cui il mondo cercava stimoli differenti. Il nostro è il tempo dove tutto deve essere iperreale.  Forse, invece, avremmo bisogno di ritrovare una dimensione onirica dell’immaginazione.

 

TUTTE LE ALLIEVE. Gaia Alfinito, Isabel Anzalone, Claudia Cacciatore, Alessia Maria Calabrese, Greta Campanale, Fiorella Cantillo, Maria Cantillo, Martina Cardea, Mariasole Centanni, Gaia Cioffi, Alessandra Comunale, Sofia Comunale, Rosa Cucco, Annalaura Cuomo, Giulia Cuomo, Federica Cusato, Chiara D’Agostino, Maria Chiara D’Andria, Sofia De Angeli, Lara De Luca, Shakira De Marco, Andrea De Santis, Ginevra Di Crescenzo, Raffaella Di Giacomo, Chiara Diodato, Arianna Donatantonio, Veronica Formisano, Francesca Gallo, Elena Gambardella, Angelica Gargiulo, Sofia Giorleo, Viola Greco, Alice Guadagno, Matilde Guadagno, Andrea Guglielmotti, Irene Indennimeo, Eleonora Izzi, Claudia Liguori, Dalila Longobardi, Rebecca Madonna, Vittoria Mariano, Arianna Martellone, Valentina Martino, Eleonora Merola, Lucia Merola, Flavia Musio, Sveva Musio, Anna Chiara Napolitano, Benedetta Napolitano, Melania Nicastro, Claudia Notari, Alessandra Papandrea, Federica Pesce, Benedetta Picarella, Vittoria Picarella, Giulia Pisanti, Estella Pompa, Beatrice Racinaro, Melissa Ragone, Chiara Renda, Emma Paola Romano, Fabrizio Salernitano, Chiara Santandrea, Rita Scognamiglio, Roberta Sellitti, Ilaria Senatore, Miriam Senatore, Beatrice Siani, Giulia Asheley Sole, Emmanuela Sollazzo, Francesca Sorrentino, Federica Testa, Charmin Ursake, Rosanna Vasaturo, Giulia Venditto, Giulia Viglione e Letizia Visconti.

Con la partecipazione straordinaria di Anita D’Amico. Insegnanti: Roberta Dipino, Ketty Lanzara, Virna Prescenzo e Simone Centanni.  Maestri ospiti: Antonella Iannone  e Antonello Apicella.  Collaboratrice, Sonia Ripa.