Art.Tre ricorda Ugo Marano sabato 29.

Università telematica Unicusano presso il learning center di Pagani sede di esame
CartolibreriaShop.it acquista online tutti i prodotti per la scuola e per l'ufficio. Zaini, astucci, colori, penne, quaderni, raccoglitori, evidenziatori, Stabilo, Legami Milano, Eastpack, Invicta, Pool Over, Panini, Seven
Laurea online presso l'Università telematica Unicusano Salerno sede di esame
MarketIervolino.it il negozio online di intimo donna e uomo, biancheria per la casa, prodotti per l'infanzia
Deposito bagagli e valigie a Salerno a 200 metri dalla stazione di Salerno. Prenota il ritiro dei tuoi bagagli con SalernoBagagli.com
Ecommerce di successo è un programma di Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella consulenza e nella realizzazione di siti web di commercio elettronico integrate con Amazon, Ebay e i migliori marketplace
Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella gestione dei social network come Facebook, Instagram, Linkedin
Compro oro e argento usato, negozi Gold Metal Fusion a Salerno, Battipaglia, Nocera Superiore, Agropoli, Vallo della Lucania. Quotazioni dell'oro in tempo reale, pagamento in contanti immediato, oggetti inviati alla fusione.
Salerno Immobiliare è un’agenzia immobiliare che fornisce supporto e strumenti ai clienti in cerca di immobili in affitto e in vendita

marano-2016_locanduinaSabato 29 ottobre Ore 20.00
Incontro con Ugo Marano
Vicolo San Bonosio 7
Salerno
Art.Tre

A cinque anni dalla sua scomparsa, anche quest’anno l’ Associazione ART.TRE ricorda Ugo Marano, “il poeta con la barba greca/ e i sandali olandesi/ vestito in blu/ come un sorriso d’acqua”.

Saranno esposte fotografie gentilmente prestate da Massimo Bignardi, direttore del Museo Frac di Baronissi, che più volte ha ospitato eventi espositivi sull’opera e le attività di Marano, e ancora una volta sarà proiettato il video girato da Enzo Rosco nel 1988 nella casa-museo di Ugo a Capriglia.

Le suggestive fotografie di Umberto D’Amore, Pietro Crisci, Corradino Pellecchia, Enrico Salzano, lo stesso Bignardi, colgono l’artista artigiano e filosofo di Cetara in alcune indimenticabili performance o mentre “costruisce pagine mosaici restauri crete ceramiche legni sculture quadri metalli, felix plurima officina, instancabile novità di idee e oggetti”. “Le opere di Ugo – scrive Marco Amendolara – si spiegano con felicità quasi istantanea, create con l’inesorabilità di linee poche e eleganti, colori misurati, perché la materia esca fuori da dove si nasconde e l’opera parli natura quanto la natura può parlare arte”.

Nelle pulsanti forme da lui create Marano ha trasfuso il suo io interiore: la capacità di sognare, i sensi di una libertà primigenia, l’ironia, l’amore per la natura e il lavoro dell’uomo, le leggi invisibili che regolano il mondo.

“Pensare ed essere è il punto focale del rapporto che Marano ha tessuto con l’infinito spazio dell’universo”: tutte le sue opere sono un inno alla vita, come continuità nella morte, e la discesa nella terra è un ritorno all’origine. Ugo è ritornato alla grande madre, per rigenerarsi a nuova vita.