Al Social Tennis Club prende il via il Torneo Open singolare maschile con tennisti di tutta Italia

Salerno Immobiliare è un’agenzia immobiliare che fornisce supporto e strumenti ai clienti in cerca di immobili in affitto e in vendita

Il Social Tennis Club di Cava de’ Tirreni ha organizzato due tornei che avranno come protagonisti tennisti provenienti da tutta Italia.

Al via al Torneo di Tennis Open singolare maschile, riconosciuto dalla Federazione italiana tennis e padel, che si protrarrà fino al 17 settembre e che, al momento, conta 58 iscritti, compreso il tennista Federico Campana (2.1) vincitore dell’Open “Matteo Baldi” lo scorso anno e che, quindi, sarà chiamato a difendere il titolo.

La competizione è divisa in due fasi: fino al 10 settembre al torneo potranno partecipare tutti i tennisti di quarta e terza categoria, mentre dall’11 al 17 settembre si salirà di livello con i tennisti di seconda categoria. La finale è prevista per domenica 17 settembre.

Parallelamente è già in corso il Torneo di Tennis Open singolare femminile, con 31 tenniste provenienti da tutta Italia tra cui Sara Milanese e Chiara Catini, entrambe 2.2, favorite per la vittoria. La finale si svolgerà tra il 9 e il 10 settembre.

 

I due tornei – che si avvalgono del patrocinio del Comune di Cava de’ Tirreni – mettono in palio un montepremi di 3mila euro per l’open femminile e di 7mila euro per l’open maschile.

 

Le gare sono arbitrate da Aniello Santonicola e Bartolomeo Ricciardi (giudici arbitro) e da Marco Pisapia e Brenno Opipari (giudici arbitri affiliati). Il direttore di entrambi i tornei è Alfonso Baldi. Sponsor della manifestazione, le aziende cavesi “La Tramontina” e “Damarila”.

 

“Il Social Tennis di Cava ritorna ad ospitare il grande tennis – ha affermato Luca Ricciardelli, presidente del Tennis Club di Cava – È il quarto anno che abbiamo ripreso ad organizzare tornei di rilievo nel panorama tennistico italiano, che hanno attirato l’attenzione di tennisti di tutta Italia. Quest’anno possiamo contare sulla sensibilità e sul sostegno di due importanti aziende del territorio cavese, ossia “La Tramontina” e “Damarila”, che hanno compreso l’importanza che il Tennis Club riveste non solo a Cava, essendo una storica realtà cittadina di rilevante importanza, ma anche all’interno del panorama sportivo nazionale”.

E proprio sull’importanza che ha la struttura nella realtà cavese si è soffermato Ricciardelli, che ha ringraziato gli organizzatori del Mac Fest, manifestazione artistica giovanile, per aver scelto il Social Tennis come location per ospitare la loro iniziativa.

“Grazie al direttivo del Mac Fest e al presidente Oreste Francesco tanti ragazzi hanno avuto l’opportunità di conoscere il Social Tennis e sono sicuro che il festival diventerà uno degli eventi più importanti del Sud Italia – ha sottolineato Ricciardelli – Il nuovo Consiglio direttivo del Social Tennis vuole aprire le porte della struttura sportiva ai tanti giovani che possono individuarla come un punto di aggregazione in cui avere l’opportunità di socializzare ma anche di praticare diverse attività, prima fra tutte il tennis”.

 

Info: Si potrà assistere gratuitamente alle partite, fino ad esaurimento posti disponibili.          www.federtennis.it