P2P Givova Baronissi, trasferta a Soverato.

0
192

La P2P GIVOVA tornerà in campo domenica 25 novembre e affronterà in trasferta Soverato,  con fischio d’inizio alle ore 17. Le calabresi, affrontate in amichevole durante il pre campionato, sono cresciute in solidità e consapevolezza: 18 punti in classifica, pochissime battute a vuoto, fanno del Pala Scoppa la propria roccaforte. Servirà la migliore P2P (8 punti, reduce dal successo casalingo con Olbia) per compiere l’impresa in Calabria. Gara difficile ma non impossibile, come ricorda all’ambiente irnino il vice presidente della P2P GIVOVA, Luca Castagna.

“La vittoria con Olbia è importante perché alimenta la classifica e ci restituisce un dato immediato, quantitativo. Dalla partita di Olbia, però, si ricava anche la certezza che c’è da lavorare ancora molto in termine di intensità, perché non è stata una prestazione particolarmente brillante, ad eccezione del terzo parziale, dove si sono viste quella viglia e quella fame di vittoria che ci hanno permesso di recuperare un set che sembrava perso”, analizza il vice presidente bianco rosso blu

“Affrontiamo Soverato, che è squadra molto solida, come dimostrano le prime giornate di campionato.  Le calabresi fanno del Pala Scoppa il proprio fortino ma noi P2P ci aspettiamo una squadra che passi ad un ritmo molto più guerreggiante, bersagliero. E’ quello che serve in una gara del genere, se vogliamo immaginare di portar via punti dalla Calabria. Serve uno spirito di combattimento sportivo, oltre ogni difficoltà, per recitare un ruolo da protagonisti in campo. Il risultato positivo o negativo non cambia le prospettive stagionali, almeno da un punto di vista dell’aritmetica, ma io continuo a dire che siamo nella parte sbagliata della classifica. Lottiamo, dunque,  per ritornare nella parte che ci compete. Noi nello spirito e nella tenacia non dobbiamo essere secondi a nessuno e quindi, se qualcuno ha paura, resti nello spogliatoio”.

LASCIA UN COMMENTO