Gemellaggio Hippo Basket-Scandicci per il piccolo Armandino De Sio.

0
52

hippo logoLa passione per il basket e la solidarietà in favore del piccolo Armandino sono alla base del gemellaggio tra la Hippo Basket Salerno e la ASD Scandicci Basket siglato nei giorni scorsi tra le due società.

Il patron Ciro Bisogno e il collega Giampiero Schroter hanno deciso di dar vita a questa collaborazione tra i due club, che porteranno avanti questa battaglia comune per la promozione della palla a spicchi e a sostegno della famiglia De Sio.

 

 

scandicci basket«La ASD Scandicci Basket, società che vanta una tradizione ultra quarantennale in Toscana – ha sottolineato il patron Schroter -, è ben felice di partecipare all’iniziativa benefica promossa dalla Hippo Basket di Salerno per aiutare il piccolo Armandino a superare questo grande e duro ostacolo che la vita gli sta riservando. Siamo i primi in Toscana ad aderire a questa iniziativa e speriamo di coinvolgere con le nostre attività il più alto numero di società, atleti e tifosi in modo da poter realizzare insieme un piccolo sogno per un grande traguardo. Siamo vicini alla famiglia, che gode di tutta la nostra stima per la forza che sta avendo nell’affrontare questa battaglia, e proviamo nel nostro piccolo a dare ulteriore coraggio al piccolo Armandino che un giorno speriamo possa essere in prima fila per godersi una partita di pallacanestro o, perché no, giocare insieme a noi. Forza Armandino, non mollare mai».

salvadanaioCome sperimentato con successo dalla Hippo Basket Salerno, dunque, anche l’ASD Scandicci Basket, allenata dal salernitano Alessandro Giannini, in occasione delle gare casalinghe metterà a disposizione di chiunque voglia effettuare una donazione col cuore un salvadanaio. Una volta che si sarà riempito, poi, la società toscana effettuerà un versamento sul conto corrente intestato ai familiari del piccolo Armandino.

«Quando Alessandro, che è un amico, ci ha contattati per chiedere di avviare questa collaborazione in favore del piccolo eroe salernitano – ha dichiarato il presidente Ciro Bisogno – mi sono sentito orgoglioso, perchè è bastata una piccola sollecitazione da parte nostra per lo splendido Armandino e il mondo del basket ha subito risposto presente e s’è messo in moto. Ne abbiamo avuto la riprova durante queste settimane, in cui le società che abbiamo affrontato hanno aderito alla nostra iniziativa, non ultima sabato scorso la G.S. Abatese, che ha inviato anche un messaggio ad Armandino, invitandolo a non mollare mai. E ora addirittura arriva questa splendida dimostrazione di sensibilità dalla Toscana. Altre società, come il Basket Torre, ci hanno contattato e a loro volta faranno qualcosa per aiutare la famiglia De Sio. Mi sento davvero orgoglioso. Speriamo che quello che si sta facendo possa essere effettivamente d’aiuto alla famiglia e soprattutto che il nostro amico Armandino possa vincere questa battaglia. Sempre più persone fanno il tifo per lui».

LASCIA UN COMMENTO