Torna Un Mare di Solidarietà, sabato 15 al Molo Manfredi a cura di AIL Salerno.

0
450

Salerno rinnova l’appuntamento con “Un Mare di Solidarietà”: la manifestazione organizzata dall’Associazione DivertiVento in collaborazione con l’AIL – Sezione “Marco Tlimieri” è in programma per sabato 15 settembre presso il Molo Manfredi di Salerno.

L’evento, giunto all’undicesima edizione, rientra nelle celebrazioni per il Ventennale della sezione AIL di Salerno e sarà dedicato al ricordo del “Comandante” Mimmo Avagliano, socio dell’Associazione DivertiVento, organizzatore delle precedenti edizioni.

La manifestazione ha l’obiettivo di far trascorrere una giornata sulle barche a vela ai bambini affetti da patologie onco – ematologiche. La velaterapia è un metodo innovativo che mira alla riabilitazione psicologica e al miglioramento della vita dei malati. Pazienti in fase riabilitativa, medici e skipper condividono la stessa esperienza, lontani dai luoghi di cura, in un contesto quale quello marino, dove sensazioni come reciprocità, complicità e affiatamento diventano funzionali al recupero del tempo rubato dalla sofferenza.

Le Istituzioni, in particolar modo l’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centrale e la Capitaneria di Porto di Salerno, hanno manifestato anche quest’anno unanimi il loro sostegno e loro rappresentanti  saranno presenti per  portare il proprio saluto ed esprimere il consueto appoggio per l’operato dell’AIL sul nostro territorio.

L’organizzazione di “Un Mare di Solidarietà” è stata resa possibile grazie alla sensibilità dei Presidenti e dei  Soci di tutti i circoli nautici di Salerno che metteranno a disposizione numerose barche in cui ospitare i piccoli pazienti dell’AIL e dell’Associazione Marina, dell’Azimut Salerno, del Cantiere Gatto e dell’Ormeggio Autuori che consentiranno l’imbarco e lo sbarco dai propri pontili.

Come negli anni scorsi, parteciperanno anche i radioamatori dell’ARI, sezione di Salerno, che  pubblicizzeranno l’evento in tutto il mondo con una stazione radio istallata a bordo della barca a vela “Violetta”.

Al termine della navigazione, infine, verrà consegnato un diploma di “Velista per un giorno” ad ogni bambino.

LASCIA UN COMMENTO