LO SCREENING DEL GLAUCOMA OFFERTO DAL ROTARY SALERNO DUOMO A CASA NAZARETH

0
698

“ Il glaucoma è una malattia oculare dovuta ad un aumento della pressione all’interno dell’occhio ed è una delle più frequenti cause di cecità nel mondo che però è possibile prevenire diagnosticandola in tempo. In Italia la popolazione colpita dal glaucoma supera il 5%, anche se la percentuale di persone portatrici della patologia è più alta perché ci sono moti casi misconosciuti. Purtroppo gli screening di prevenzione non vengono effettuati e il paziente si presenta all’oculista solo quando avverte i sintomi della patologia, ossia la riduzione della vista e un annebbiamento del campo visivo. Una volta fatta la diagnosi è difficile tornare indietro. La retina essendo una struttura nervosa, non ritorna integra. Questa malattia però è facilmente curabile e a differenza di un tempo in cui si arrivava a una percentuale d’interventi chirurgici molto alta, oggi questa tendenza è molto bassa in quanto le terapie mediche, a base di semplici colliri, che possono essere instillati anche una sola volta al giorno, hanno dei benefici effetti sui sintomi, impedendo il progredire della malattia. La diagnosi precoce dà la possibilità al paziente di non incorrere in gravi deficit visivi e va effettuata soprattutto quando in famiglia c’è un componente portatore di glaucoma. E’ importante per tutti farsi controllare metodicamente: dopo i 40 anni almeno una volta l’anno”. Lo ha spiegato il dottor Alfonso Pellegrino, Dirigente Responsabile dell’Unità Operativa Semplice Dipartimentale di Oculistica dell’Ospedale “Luigi Curto” di Polla che domenica mattina ha effettuato oltre 30 screening del glaucoma all’interno del “Punto Rotary” di “Casa Nazareth” in Via Guariglia, nel Quartiere Europa, gestito dai soci del Rotary Club Salerno Duomo, presieduto dal dottor Michele Pellegrino, che sta portando avanti, insieme ai soci del Club e a quelli del “Club Rotaract Salerno Duomo”, presieduto dal dottor Antonio Iuliano, il progetto de “ Le Domeniche della Salute” mettendo a disposizione dell’ intera comunità salernitana le professionalità dei medici rotariani   e non solo che in vari appuntamenti visitano gratuitamente i cittadini salernitani:” Questa mattina stiamo facendo una tonometria, ossia una misurazione della pressione oculare, e una visione del fondo oculare, in particolare del nervo ottico, alle persone del quartiere Europa alle quali siamo da anni vicino: vorremmo programmare per loro, nel futuro, anche un’assistenza legale e fiscale”. Il dottor Alfonso Pellegrino, ha riscontrato in alcuni pazienti visitati un’alterazione specifica del nervo ottico e ha consigliato loro di continuare le indagini diagnostiche. Il Primario dell’Ospedale di Polla ha anche spiegato che sul territorio salernitano la patologia del glaucoma è molto diffusa: ” Soprattutto nella zona del Vallo di Diano ci sono portatori di glaucoma, anche se i pazienti sono ben controllati su tutto il territorio salernitano nei centri del glaucoma”.

Aniello Palumbo

 

LASCIA UN COMMENTO