Vivi il Medioevo, la Fiera del Crocifisso Ritrovato, la presentazione in Comune.

Laurea online presso l'Università telematica Unicusano Salerno sede di esame
Salerno Immobiliare è un’agenzia immobiliare che fornisce supporto e strumenti ai clienti in cerca di immobili in affitto e in vendita
Caliani, atelier di abiti da sposa e sposo a Salerno ed Avellino, Jesus Peiro, Nicole Milano, Thomas Pina, Tombolini

Ecommerce di successo è un programma di Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella consulenza e nella realizzazione di siti web di commercio elettronico integrate con Amazon, Ebay e i migliori marketplace
Università telematica Unicusano presso il learning center di Pagani sede di esame
MarketIervolino.it il negozio online di intimo donna e uomo, biancheria per la casa, prodotti per l'infanzia
Deposito bagagli e valigie a Salerno a 200 metri dalla stazione di Salerno. Prenota il ritiro dei tuoi bagagli con SalernoBagagli.com
Gioielleria Juliano a Salerno, scegli il regalo perfetto per te o per chi ami tra i gioielli di Giovanni Raspini, Mirko Visconti, Marcello Pane, Donna Oro, gli orologi Philip Watch, Seiko
Compro oro e argento usato, negozi Gold Metal Fusion a Salerno, Battipaglia, Nocera Superiore, Agropoli, Vallo della Lucania. Quotazioni dell'oro in tempo reale, pagamento in contanti immediato, oggetti inviati alla fusione.

“Vivi il Medioevo”, questo lo slogan della XXV edizione della Fiera del Crocifisso Ritrovato, che si svolgerà nel centro storico di Salerno nei giorni: venerdì 24, sabato 25 e domenica 26 aprile 2015. La Fiera del Crocifisso Ritrovato è organizzata dalla Bottega S. Lazzaro con il Comune di Salerno e diversi partner istituzionali.

Segnalata su tutto il territorio nazionale nella rosa dei maggiori eventi che propongono rievocazioni e feste di valorizzazione storico-culturale, la manifestazione farà rivivere le atmosfere, le botteghe, gli spettacoli, le giostre e la vita quotidiana del Medioevo, proponendo un vero e proprio tuffo nel passato con i mercati medievali.

I LAVORI DI MILLE ANNI FA E IL MERCATO DEL TEMPO.
Alla Fiera del Crocifisso Ritrovato rivivranno le botteghe animate di arti e mestieri del Medioevo: Maniscalco, vasaio con tornio, i cordàri, pergamena animale, la zecca con fusione del metallo e battitura delle monete, rettilaio, fabbro, cereria, tornio per legno, filatura della lana, telai, tombolo, filè, scultore della pietra, scultore del legno, affreschi, amanuense, cartaio, lettura dei tarocchi, orafo, scalpellino, cardatura, la pietra focaia, la maglia di ferro, pittore, decoratore, erbari, terrecotte, ceramiche, perle, sapone ed altri ancora; fanno conoscere come nascono le cose creando attenzione curiosità cultura, memoria. C’è poi l’allestimento della filanda, con la produzione del filato di seta dalla trattura dei bozzoli; oltre a materiale tematico sul baco da seta e quando possibile, i bachi vivi su foglie di gelso. Completano il tutto l’arte della falconiera, gli sbandieratori, i trampolieri, gli sputafuoco, e artisti di strada, mentre i musici, con strumenti d’epoca propongono antichi brani.
FRECCIA NEL TEMPO CON GLI ARCIERI DI ROBERTO IL GUISCARDO
In piazza Alfano I, da non perdere le esibizioni degli Arcieri di Roberto il Guiscardo che, per la gioia di grandi e bambini, allestiranno una zona di tiro con l’arco in sicurezza dove ciascuno potrà cimentarsi nel tiro con l’arco e avvicinarsi a questa splendida disciplina.
LA VITA QUOTIDIANA DEL MEDIOEVO CON MONNA CINZIA DA FABRIANO
La Fiera del Crocifisso Ritrovato, ha il pregio di far convergere in città i migliori gruppi di rievocazioni storiche esistenti in Italia. Dopo il successo della scorsa edizione, ritorna anche quest’anno il ricco mondo medievale proposto di Monna Cinzia da Fabriano. In particolare torneranno i mestieri di un tempo, con tanto di artigiani al lavoro per dimostrare cosa poteva creare l’arte della mani: Vasai, mastri cartai, sarti, pergamene, rilegatura, miniato, tessitura, ricamo, tintori, intaglio e tanto ancora.
LA NUOVA LOCATION DI PIAZZA CAVUOR, DINANZI AL MARE
Per la prima volta, la Fiera si prolunga sul mare, nello spazio di Piazza Cavuor, dinanzi a Palazzo S. Agostino. Qui, secondo il doppio progetto di rievocazione del Medioevo da una parte e di valorizzazione del realtà artigianali locali, il Mercatino dei Prodotti Tipici Campani.
MOSTRA-EVENTO A S. APOLLONIA:
Tonino Mattu. Fragmenta: il fuoco della passione
Installazione site specific. Chiesa di Sant’Apollonia, via San Benedetto
23 aprile – 1 maggio 2015, opening 23 aprile, ore 19,30
Un busto, un volto, una mano, una gamba e un piede, frammenti anneriti e consunti che affiorano in superficie, quasi reperti rinvenuti in uno scavo archeologico. Sono i resti di una crocefissione carbonizzata, mistica e allo stesso tempo terrena nella sua caducità, vera e irreale come la leggenda salernitana del Crocifisso di Barliario. Tonino Mattu, classe 1979, si è ispirato al dipinto su legno del XIII secolo, conservato nel Museo diocesano “San Matteo” di Salerno, quello che l’immaginario popolare ha tramandato come l’effigie miracolosa della conversione di Pietro Barliario: il negromante avrebbe venduto l’anima al diavolo in cambio del potere su uomini e cose e, pentitosi dopo la morte violenta dei nipoti, avrebbe chiesto l’assoluzione dai suoi peccati al Cristo in croce della chiesa di San Benedetto; l’icona
sacra, di fronte al suo tormento, si sarebbe animata, piegando il capo e aprendo gli occhi in segno di perdono. Il giovane artista sardo, già protagonista delle scene nazionali ed internazionali dell’arte contemporanea, ha realizzato un dipinto ad olio su tela, successivamente deturpato, corroso e sezionato. Le cinque tavole sono state applicate su di un’altra, bianca, di 2,40 per 2,40, per dare l’idea di frammenti ritrovati dopo un incendio. L’intervento site specific dal titolo “Fragmenta: il fuoco della passione” vede come curatrice Erminia Pellecchia. Il polittico, accompagnato da disegni su carta, sarà inaugurata il 23 aprile alle 19,30 e visibile fino al primo maggio.
ENZO BIANCO ALL’ARCO CATALANO
Negli spazi dell’Arco Catalano da non perdere anche la mostra “Screensaver” che propone le ultime tele e le ceramiche di Enzo Bianco.
UN CONCORSO FOTOGRAFICO APERTO A TUTTI E UNA MOSTRA NEL TEMPIO DI POMONA
L’Associazione culturale e fotografica Colori Mediterranei, in partenariato con la Bottega San Lazzaro, organizza il II concorso fotografico legato alla Fiera del Crocifisso Ritrovato. Il Titolo del concorso è “Rivivi il Medioevo” ed è aperto a tutti i visitatori dell’evento “Fiera del Crocifisso Ritrovato”.
Le rievocazioni storiche, i giochi, le degustazioni, le mostre e il mercato di stoffe antiche e costumi medievali, ma anche i visitatori e le loro emozioni, tutto sarà oggetto del concorso fotografico. Per informazioni e regolamento visitare il sito internet www.colorimediterranei.it e la pagina Facebook dell’Associazione Colori Mediterranei di Salerno Negli spazi del Tempio di Pomona, nei giorni della manifestazione, verrà allestita la mostra fotografica “Salerno e il Medioevo”, a cura dell’Associazione culturale Colori Mediterranei.

Programma completo
24/25/26 Aprile

Via Masucio Salernitano
• artigiani – gastronomia

Largo S. Petrillo
• ricostruzione e rievocazione di un mercato medievale di arti e mestieri con
carta, vetro, conciapelli, lavorazione in legno, maschere, fuseruole,
erbe profumate, spettacoli di falconeria e tanto altro
• “Lo matrimonio medievale”
a cura dell’Ass. Monna Cinzia da Fabriano

Piazza Cavour
• mercatino: Artigianato Campano e prodotti tipici

Via Mercanti
• artisti di strada, cortei e rievocazioni storiche

Largo Cassavecchia
• Associazione “I Vicerè presenta: mostra permanente dell’editoria
meridionale e della storia documentaria del mezzogiorno
• ”La Vie en rose” presenta: artigianato e souvenirs

Piazza Tempio di Pomona
• ricostruzione e rievocazione di un mercato medievale di arti e mestieri
• mercato delle erbe e delle sementi, ceramica medievale, fattoria didattica, banchi dello speziale, alchimista, erborista, con animazioni
a cura della Coldiretti (Salerno)
• “Lo matrimonio medievale” (a cura di Monna Cinzia da Fabriano)
• Animazione e lettura della leggenda di Pietro Barliario
(a cura dell’Ass. “Saremo Alberi)
• ”La magistoria….ritrovata”: storie di cavalieri, la cucina medievale
e i locandieri, laboratori manipolativi
• Presentazione : “La giostra dei lanaioli”
(a cura dell’Ass. “Cavalieri dell’Irno”)
• Artigianato medievale con ricostruzione dell’albero genealogico
(a cura dell’Ass. Vox Clamantis)

Piazza Alfano I
• Arcieri dell’Ass Roberto il Guiscardo con: esibizioni di tiro con
l’arco, banco dell’arcaio e del falegname.
Prova di tiro con l’arco per i piu piccoli e animazione

Piazza Abate Conforti
• ricostruzione e rievocazione di un mercato medievale di arti e mestieri
(a cura dell’associazione “Sipario Medievale”- Verona)
• corporazione del tessile e della seta con banchi didattici
• lavorazione del rame
• battitura della moneta: Il Follaro del Crocifisso
• lavorazione della pietra, affresco, il cordaio, maniscalco…
• Ass. “Gens Langobardorum” presentano: La corte di Arechi II,
con armigeri, arcieri, medichesse e scene di vita quotidiana.

Largo San Pietro a Corte
• ricostruzione e rievocazione di un mercato di stoffe antiche e di costumi
(a cura dell’Ass. Sant’Andrea nell’Annunziatella)

Spettacoli e animazioni nel Centro Storico
Trampolieri, mangiafuoco maghi e ciarlatani…mattina e pomeriggio

Sbandieratori di Capurso sfilata in costume medievale
con bandiere e tamburi
Rota Temporis giullarate, giocolerie, acrobazie col fuoco
I nuovi scalzi spettacolo di danza, acrobazie e verticalismi con
funambolismo su corda e giocoleria
Vox Clamantis animazioni di strada
Scott Fair fauno fantastico e “il rituale del fuoco”
Acrobati del borgo acrobazie del fuoco, l’alchimista, animazioni

Via Giovanni Guarna
La taverna medievale: degustazioni enogastronomiche medievali

Esposizioni e musei aperti

• Museo Diocesano aperto tutti i giorni compresi i festivi dalle nove fino ad un’ora prima del tramonto
• Pinacoteca Provinciale
ore 9>00 / 19>45
• Museo archeologico Provinciale
ore 9>00 / 15>15
• Sala San Lazzaro
Presepe dipinto di Mario Carotenuto
ore 10>00 / 13>00 – 16>00 / 20>00
• Cappella di San Ludovico
L.go Abate Conforti

• Tonino Mattu presenta:
“FRAGMENTA il fuoco della passione”
(esposizione ispirata al Crocifisso di Pietro Barliario)
Chiesa di Sant’Apollonia
dal 23 aprile al 1 maggio dalle 16:30 alle 21:00

• Enzo Bianco presenta:
“SCREENSAVER”
Palazzo Pinto – Arco Catalano (Salerno)

Visite guidate “I luoghi di Barliario”
( a cura dell’Ass. Erchemperto)
Sabato e domenica ore 18:00 – Tempio di Pomona

Info www.fieracrocifissosalerno.it – 089/231330