Spiaggia di Marina d’Arechi legittima, dovuta alla mancanza del Ponte di Calatrava.

CartolibreriaShop.it acquista online tutti i prodotti per la scuola e per l'ufficio. Zaini, astucci, colori, penne, quaderni, raccoglitori, evidenziatori, Stabilo, Legami Milano, Eastpack, Invicta, Pool Over, Panini, Seven
Compro oro e argento usato, negozi Gold Metal Fusion a Salerno, Battipaglia, Nocera Superiore, Agropoli, Vallo della Lucania. Quotazioni dell'oro in tempo reale, pagamento in contanti immediato, oggetti inviati alla fusione.
Ecommerce di successo è un programma di Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella consulenza e nella realizzazione di siti web di commercio elettronico integrate con Amazon, Ebay e i migliori marketplace
Laurea online presso l'Università telematica Unicusano Salerno sede di esame
Deposito bagagli e valigie a Salerno a 200 metri dalla stazione di Salerno. Prenota il ritiro dei tuoi bagagli con SalernoBagagli.com
Caliani, atelier di abiti da sposa e sposo a Salerno ed Avellino, Jesus Peiro, Nicole Milano, Thomas Pina, Tombolini

Salerno Immobiliare è un’agenzia immobiliare che fornisce supporto e strumenti ai clienti in cerca di immobili in affitto e in vendita
Gioielleria Juliano a Salerno, scegli il regalo perfetto per te o per chi ami tra i gioielli di Giovanni Raspini, Mirko Visconti, Marcello Pane, Donna Oro, gli orologi Philip Watch, Seiko
MarketIervolino.it il negozio online di intimo donna e uomo, biancheria per la casa, prodotti per l'infanzia

“L’arch. Pelosio, intervenuto nei lavori della Commissione Trasparenza, ha chiarito che la spiaggia di Marina d’Arechi è legittima, fu oggetto di una concessione per attività ludiche e ricreative, e che ora è in corso il procedimento per le cabine, allo stato bloccato dalla Soprintendenza per alcune prescrizioni sulla dislocazione, i colori, le piattaforme e altro”.

Lo comunica in una nota il Presidente avv. Antonio Cammarota : “Pelosio ha anche chiarito che non è lui competente per l’aspetto urbanistico, riservato alla Regione in quanto progetto di finanza e opera pubblica regionale su cui sono intervenute tre varianti, e che l’opera non è terminata mancando il Ponte di Calatrava”; nondimeno, “Pelosio ha precisato che la spiaggia è sorta per cause naturali ovvero non per addizioni artificiali ed è pubblica in quanto demaniale, e quindi accessibile a tutti come per legge”.

Circa il rapporto di causa ed effetto tra la mancata costruzione del Ponte di Calatrava e la formazione della spiaggia, la commissione ha rilevato che la Soprintendenza riferisce testualmente, nell’atto di diniego alle cabine del 21.6, che dell’opera di “canale tra porto e terraferma” previsto nel progetto “non è stata data attuazione, per cui è da ritenersi che la innaturale formazione della spiaggia sia conseguente della mancata realizzazione delle stesse”.