Spiaggia Arechi, Cammarota: subito Pelosio e De Maio in Commissione Trasparenza.

MarketIervolino.it il negozio online di intimo donna e uomo, biancheria per la casa, prodotti per l'infanzia
Deposito bagagli e valigie a Salerno a 200 metri dalla stazione di Salerno. Prenota il ritiro dei tuoi bagagli con SalernoBagagli.com
CartolibreriaShop.it acquista online tutti i prodotti per la scuola e per l'ufficio. Zaini, astucci, colori, penne, quaderni, raccoglitori, evidenziatori, Stabilo, Legami Milano, Eastpack, Invicta, Pool Over, Panini, Seven
Caliani, atelier di abiti da sposa e sposo a Salerno ed Avellino, Jesus Peiro, Nicole Milano, Thomas Pina, Tombolini

Salerno Immobiliare è un’agenzia immobiliare che fornisce supporto e strumenti ai clienti in cerca di immobili in affitto e in vendita
Ecommerce di successo è un programma di Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella consulenza e nella realizzazione di siti web di commercio elettronico integrate con Amazon, Ebay e i migliori marketplace
Compro oro e argento usato, negozi Gold Metal Fusion a Salerno, Battipaglia, Nocera Superiore, Agropoli, Vallo della Lucania. Quotazioni dell'oro in tempo reale, pagamento in contanti immediato, oggetti inviati alla fusione.
Laurea online presso l'Università telematica Unicusano Salerno sede di esame
Università telematica Unicusano presso il learning center di Pagani sede di esame

“Da notizie pervenute da varie fonti emerge che il Comune di Salerno avrebbe concesso l’autorizzazione alla spiaggia a favore di Marina d’Arechi, poi però bocciata dalla Sovrintendenza. Andremo fino in fondo.”

Lo dichiara in una nota il Presidente della Commissione Trasparenza avv. Antonio Cammarota, il quale comunica che “a seguito di alcune segnalazioni, da qualche giorno la Commissione è al lavoro  sull’intera vicenda Marina d’Arechi, dalla mancata realizzazione del Ponte di Calatrava, interesse pubblico su cui si reggerebbe il titolo al Porto, alla vicenda spiaggia, sorta secondo alcuni anche per la mancata realizzazione del Ponte”.

La Commissione sta acquisendo tutta la documentazione e ha già calendarizzato i lavori, ma “ciò che balza subito agli occhi”, afferma il Presidente Cammarota, “è l’ipotesi, tutta da verificare, di dare titolo per una spiaggia a chi, con la propria inadempienza, vi avrebbe dato causa”.

“Naturalmente”, conclude Cammarota, “lavoreremo senza caccia alle streghe o pregiudizi di sorta, ci mancherebbe, nel rispetto dell’interesse privato ma ancor di più, come compete, di quello pubblico, per far luce su una vicenda che va assolutamente chiarita e  per cui abbiamo convocato d’urgenza l’arch. Pelosio e l’assessore De Maio per la prossima settimana”.