Salernitana, non basta Weissman, l’Empoli dell’ex Nicola si impone all’Arechi, salvezza sempre più a rischio così come la panchina di Inzaghi

Ecommerce di successo è un programma di Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella consulenza e nella realizzazione di siti web di commercio elettronico integrate con Amazon, Ebay e i migliori marketplace
CartolibreriaShop.it acquista online tutti i prodotti per la scuola e per l'ufficio. Zaini, astucci, colori, penne, quaderni, raccoglitori, evidenziatori, Stabilo, Legami Milano, Eastpack, Invicta, Pool Over, Panini, Seven
Deposito bagagli e valigie a Salerno a 200 metri dalla stazione di Salerno. Prenota il ritiro dei tuoi bagagli con SalernoBagagli.com
Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella gestione dei social network come Facebook, Instagram, Linkedin
Salerno Immobiliare è un’agenzia immobiliare che fornisce supporto e strumenti ai clienti in cerca di immobili in affitto e in vendita
MarketIervolino.it il negozio online di intimo donna e uomo, biancheria per la casa, prodotti per l'infanzia
Università telematica Unicusano presso il learning center di Pagani sede di esame
Caliani, atelier di abiti da sposa e sposo a Salerno ed Avellino, Jesus Peiro, Nicole Milano, Thomas Pina, Tombolini

Gioielleria Juliano a Salerno, scegli il regalo perfetto per te o per chi ami tra i gioielli di Giovanni Raspini, Mirko Visconti, Marcello Pane, Donna Oro, gli orologi Philip Watch, Seiko

Con due gol nei minuti finali l’Empoli sconfigge in trasferta per 3-1 la Salernitana nell’anticipo della 24esima giornata di Serie A.

I toscani passano in vantaggio al 23′ grazie all’autogol di Zanoli, ma la squadra di Inzaghi reagisce e trova il pareggio con Weissman al 41′.

Ma all’88mo l’Empoli passa ancora in vantaggio con un rigore trasformato da Niang dopo un fallo su Fazzini mentre Cancellieri al 94mo chiude i giochi condannando i ragazzi di Filippo Inzaghi a un nuovo ko che pregiudica ulteriormente le già flebili speranze di restare in A. Salernitana ferma infatti a 13 punti mentre l’Empoli si porta a quota 21.

A fine partita è un Filippo Inzaghi, allenatore della Salernitana, a spiegare i motivi della K.O. “Dopo il pari l’Empoli ero tutto dentro l’area, avevamo in mano la partita e non avevo sentore di poter prendere gol. Dispiace perché ci abbiamo riprovato ma da gennaio ci capita che ogni tiro la palla va dentro. Mi dispiace perché la gente, il presidente e la società meritavano un altro risultato. CI sono ancora tanti punti a disposizione e dobbiamo crederci”, le sue parole ai microfoni di DAZN.

Il rigore c’era?
“C’è, c’è poco da dire. Dobbiamo crescere in questo, dobbiamo fare qualcosa in più. Io sono il primo responsabile di questa partita, avevo pensato a tutt’altra partita. Non è bastato, adesso rimbocchiamoci le maniche e speriamo”.

Cosa serve adesso da parte sua?
“Bisogna rimboccarsi le maniche. Nei momenti difficili si fanno poche parole e tanti fatti cercando di ribaltare la situazione. Dobbiamo fare tutti di più, in primis l’allenatore, ognuno deve prendersi le proprie responsabilità perché i tifosi meritano la Serie A. Noi in questo momento non stiamo facendo quello che pensavamo di fare, in altre gare abbiamo fatto meglio ma il rigore ci ha tagliato le gambe”

Cercherete l’impresa a San Siro?
“Ogni partita dobbiamo aggrapparci per fare punti. Inutile guardare contro chi giochiamo, avremo tanti scontri diretti a disposizione. Stasera pensavamo di vincerla, più che prenderci le colpe e reagire non possiamo fare”

Sconfitta che abbassa le chance salvezza?
“Sono deluso perché mi aspettavo di vincere stasera. Gli episodi ci hanno condannato, il nostro portiere è stato inoperoso e probabilmente dobbiamo fare di più”

Un motivo per cui credere nella salvezza?
“Abbiamo recuperato giocatori, rientreranno tanti difensori e con la squadra al completo possiamo portare a casa quelle vittorie che ci permettono di sperare. Io sono carico, tutto il mio staff e io diamo tutti noi stessi, ci possiamo rimproverare poco quando lo si. Sono dispiaciuto ma pronto a ripartire perché ci credo ciecamente”.

La sconfitta casalinga contro l’Empoli potrebbe essere stata l’ultima partita di Pippo Inzaghi sulla panchina della Salernitana, il club granata sta facendo le sue valutazioni sull’allenatore piacentino e nel frattempo ha avviato i primi sondaggi per un eventuale sostituto. Un nome potrebbe essere Fabio Liverani. Un altro nome spendibile è quello di Luca Gotti.