Rari Nantes Salerno, vittoria casalinga contro la Roma.

0
424
Infissi a Salerno con lo sconto del 50% ecobonus - preventivi gratuiti



Atelier Caliani abiti da sposa a Salerno Jesus Peiro Nicole Milano Nicole Couture


Si è tenuta alla Piscina comunale Simone Vitale la gara tra la Rari Nantes Salerno e la Roma Nuoto, per la settima giornata di campionato di serie A1 di pallanuoto. La gara è terminata con il risultato di 11-8 per la Rari Nantes Salerno.

Gara combattuta alla piscina Simone Vitale di Salerno tra la Rari Nantes Salerno e la S. Roma Nuoto.

Come si pensava alla vigilia i capitolini, anche se ultimi in classifica, hanno venduto cara la pelle, soprattutto grazie a Francesco Faraglia, autore di ben 6 reti, che ha tenuto a galla i suoi per tre tempi. Mischia le carte mister Tafuro a inizio gara, chiedendo ai suoi di fare pressing a tutto campo mettendo in difficoltà la rari, che trova pochi spazi in attacco.

Nel primo quarto la Rari si porta comunque avanti per 2 a 0, grazie ai gol di Pica e Spatuzzo. Con due tiri da fuori nel finale di tempo, però, la Roma impatta con De Robertis e Faraglia.

Nella seconda frazione la Rari gioca bene e non spreca, chiudendo  4 a 1 con i gol di Cuccovillo, Pica,  Gluhaić ed Esposito. Nel terzo tempo la Roma incredibilmente passa rimonta, chiudendo 4 a 1  e riportando il punteggio in parità.

Per la Rari a segno ancora Pica. Ultimo tempo decisivo e gli uomini di mister Citro non lo sbagliano: 4 a 1 con i gol di Gluhaić , Elez e doppietta di Luongo.

“Penso che la Roma risalirà dal fondo della classifica perché ha 5-6 giovani davvero interessanti e di qualità, ha avuto, secondo me, un ciclo di partite difficili quindi si trova un po’ sul fondo ma nonostante questo ha dato fastidio al Palermo, al Triste e al Brescia. Faccio i complimenti a mister Tafuro che sicuramente farà un buon lavoro con questa squadra giovane. Dal canto nostro sapevamo che questa partita sarebbe stata così, loro sono una squadra che ha dei ritmi molto alti molto tattica, ha fatto giocare male un po’ tutti. Siamo stati bravi nell’ultimo tempo perché l’avevamo incanalata bene poi sul finale del terzo tempo abbiamo preso forse tre gol, qualche ingenuità, qualche disattenzione e loro sono rientrati in modo forte in partita. Siamo stati bravi dal punto di vista mentale a ricompattarci per riprendere a giocare senza perdere la testa e su questo faccio un grande plauso ai ragazzi perché non era facile dopo quel finale di terzo quarto.” Queste le dichiarazioni a caldo del mister Matteo Citro. 

“Era una partita che avevamo preparato, sapevamo che loro la votavano tutto sul nuoto e sulle ripartenze, abbiamo cercato di limitarli quando è stato possibile. Abbiamo avuto un blackout al terzo tempo, quello che non deve succedere perché conducevamo 7-4 sono arrivati 7-7, abbiamo rischiato di rovinare il tutto. Siamo stati poi bravi a riprenderla e loro sono stati bravi a recuperare per due volte.” Queste le dichiarazioni di Donato Pica, autore di 3 reti stasera. 

Vittoria meritata per i giallorossi, attesi adesso da un calendario che prevede mercoledì 24 novembre la trasferta a Palermo contro la Telimar, e sabato 27 novembre in casa contro la campionessa nazionale AN Brescia.

RN NUOTO SALERNO-ROMA NUOTO  11-8 (Parziali: 2-2, 4-1, 1-4, 4-1)

TABELLINO:

RN SALERNO: Santini, M. Luongo 2, Esposito 1, Sanges, Gluhaic 2, Spatuzzo 1, Tomasic, Cuccovillo 1, Elez 1, Parrilli, Fortunato, Pica 3, Taurisano. All. Matteo Citro.

ROMA NUOTO: F. De Michelis, M. Ciotti, J. Di Santo, F. Faraglia 6, P. Faraglia, A. Tartaro, M. De Robertis 2, M. Voncina, S. Boezi, S. Calic, M. Spione, J. Graglia, M. Maizzani. All. Tafuro

Note. Uscito per limite di falli Tartaro (R) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: R.N Nuoto Salerno 5/10 + un rigore e Roma Nuoto 2/7 + un rigore. Spettatori 100 circa.

Arbitri: FERRARI D’ANTONI

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here