Premio Charlot, Roberto Lipari e Luca Lombardo all’Arena del Mare.

0
57

Una serata tutta all’insegna della comicità e del trasformismo quella in programma per il 25 luglio, alle ore 21,30, nell’ambito della XXXIV edizione del Premio Charlot, che si sta svolgendo all’Arena del Mare di Salerno. Protagonisti due giovani, talentuosi e già noti comici italiani: Roberto Lipari e Luca Lombardo, che si alterneranno sul palcoscenico, pronti a regalare due ore di puro divertimento.

Roberto Lipari, comico bello, bravo e intelligente (almeno così dice sua mamma!) è sicialiano, è stato vincitore nel 2016 e poi co-conduttore del talent “Eccezionale Veramente” primo talent per comici in onda su La 7. E’ conosciuto sul web per aver mescolato il linguaggio comico tipico della piattaforma digitale all’informazione, alla riflessione e alla poesia. Ha lavorato, inoltre per ai 2 come autore, inviato e opinionista. Dal 2016 è ospite fisso nel cast di Colorado su Italia 1, mentre nel 2019 approda prima come inviato e poi come conduttore a Striscia la Notizia, su Canale 5. A teatro ripropone il suo spettacolo “Batti panni lipari tutto” in più di 400 repliche. Dopo aver recitato nel 2017 nel film “Classe Z”, nel 2019 è sceneggiatore e protagonista del film “TuttAPPosto” con Luca Zingaretti.

Luca Lombardo classe 1983 è un attore, un mago, un clown, un trasformista. Profondo estimatore di Arturo Brachetti, dopo aver studiato magia e recitazione dal 2004 si dedicherà al trasformismo. Sempre nel 2004 vince un concorso nell’esercito italiano che poi lascerà dopo 10 anni per lavorare in una produzione circense in Francia e dopo alcuni anni porta in scena Poubelle, spettacolo scritto insieme al regista Augusto Fornari. Poubelle è stato rappresentato in dieci nazioni ed oggi è uno dei pochissimi spettacoli teatrali al mondo che usa l’arte antica del trasformismo (stile fregoliano). Nel 2021 partecipa insieme al gruppo “Lo Stato Sociale” al Festival di Sanremo, come consulente e artista di scena. Un’edizione atipica, infatti per la prima volta il pubblico non è presente in platea a causa della pandemia. Durante la competizione canora viene eseguito per la prima volta nella storia del festival uno spettacolo di magia, trasformismo e clowneria. Dopo le sue esibizioni il suo personaggio Poubelle diventa un videogame (Poubelle – il trasformista, disponibile sui Ios e Android)

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here